I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio.

Azioni Nvidia tanta volatilità bene i conti trimestrali, delude l’outlook

Nell’afterhours e nel premarket forti vendite sul produttore di schede grafiche ma all’apertura dei mercati statunitensi tornano gli acquisti. Titolo quota a $172.

Tanta volatilità per il titolo Nvidia che nel premarket e nell’after-hours di ieri perdeva rispettivamente il 4% e il 10% ma oggi all’apertura dei mercati fa registrare forti acquisti che lo portano in territorio positivo a $172. Gli investitori erano stati preoccupati dopo che il CFO, Colette Kress, ha annunciato possibili risultati in calo nel trimestre in corso.

La società di Santa Clara ha sofferto molto dall’inizio dell’anno soprattutto a causa della crisi Ucraina e dei recenti lockdown in Cina, luogo da dove provengono la maggior parte dei semiconduttori necessari ai suoi prodotti. L’amministratore delegato, Jensen Huang, ha infatti affermato che il contesto macroeconomico odierno genererà delle perdite di circa $500 milioni nel periodo attuale.

I risultati di Nvidia

Le stime del consensus sono state battute in quanto la società ha fatto registrare ricavi di $8,29 miliardi (contro gli $8,11 stimati) e utili per azione di $1,36 contro le previsioni ferme a $1,29. Questo non è però bastato a confortare gli investitori che da inizio anno penalizzano il titolo con un calo del 48%, seguendo la tendenza ribassista degli altri titoli tecnologici e del NASDAQ.

Nonostante ciò, i prodotti Nvidia continuano ad essere molto richiesti e ciò è stato dimostrato dal forte aumento delle vendite, in crescita del 46% anno su anno. La società sta infatti beneficiando della grande richiesta di servizi legati al cloud computing che utilizzano molto i suoi processori grafici. Le sole vendite dei chip legati a questo settore sono cresciute dell’83% anno su anno fino a toccare i $3,75 miliardi. In aumento anche quelle legate alle schede grafiche per il settore dei videogiochi (+31% a/a) che raggiungono i $3,62 miliardi. Infatti, la società ha affermato che l’incremento maggiore è derivato proprio dai processori grafici per laptop e console, di cui Nintendo è uno dei maggiori clienti.

Nelle altre linee di business, tuttavia, Nvidia ha registrato risultati contrastanti. Se dal lato delle workstation professionali ha ottenuto una crescita del 67% a/a raggiungendo quota $622 milioni, nel comparto automotive pesano le immatricolazioni in rallentamento - a causa della crisi dei semiconduttori - e la società registra un calo del 10% a circa $138 milioni.

I piani della società

Per cercare di porre rimedio al crollo azionario, il consiglio di amministrazione ha autorizzato un ulteriore piano di riacquisto azionario da ben $15 miliardi per sostenere le performance scadenti del titolo da inizio anno.

Non ultimo, la società era stata sotto pressione dopo l’offerta sull’azienda britannica Arm, produttrice di software e architetture per processori. L’acquisizione è saltata del tutto all’inizio di quest’anno dopo lunghissime trattative tra la società californiana e il proprietario giapponese SoftBank.

Quali le previsioni per il titolo?

L’attuale scenario macroeconomico sta pesando molto su tutta la catena di approvvigionamento di Nvidia anche se i risultati finanziari non sembrano aver accusato troppo il colpo. Il titolo rimane però fortemente esposto all’evoluzione dello scenario macro, in forte deterioramento, così come alle prossime mosse delle banche centrali. Consigliamo nel medio/breve periodo di attendere una rinormalizzazione della situazione macro prima di entrare sul titolo a prezzi interessanti.

Quali aspettative tecniche di breve?

Crediamo che sarà fondamentale la tenuta del supporto in area $155,75. L'eventuale break-out ribassista di tale sostegno peggiorerebbe notevolmente il quadro tecnico aprendo a una possibile discesa verso obiettivi short ipotizzabili a $145 e $140. Segnali positivi solamente sopra i $177 preludio a un possibile allungo verso i top del 17 maggio a $183.

Inizia a fare trading con i Turbo24

Con i Turbo24 puoi fare trading sui indici, azioni, materie prime, criptovalute e forex tutto il giorno senza interruzioni. Otterrai un’esposizione sul mercato sottostante solo con un piccolo deposito iniziale.

Apri un conto reale o prova la demo per esercitarti con i Turbo24.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Cogli le opportunità del mercato azionario

Vai long o short su migliaia di titoli globali con i Turbo24, i CFD e le barrier. Scopri le differenze tra i vari prodotti e quello più adatto alle tue esigenze.

Vedi un'opportunità sulle azioni?

Prova il trading senza rischi con il nostro conto demo.

  • Accedi al tuo conto demo
  • Apri una posizione
  • Scopri se le tue previsioni erano corrette

Vedi un'opportunità sulle azioni?

Non perdere la tua occasione e passa a un conto reale.

  • Fai trading su una vasta selezione di azioni
  • Analizza i mercati e opera con grafici veloci ed intuitivi
  • Leggi le ultime notizie direttamente dalla piattaforma

Vedi un'opportunità sulle azioni?

Non perdere la tua occasione. Effettua il login e apri la tua posizione.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading