CNH Industrial: titolo in perdita nel giorno della trimestrale

Utile aggiustato in crescita del 5,1% e ricavi consolidati positivi, stabili rispetto ai livelli dello scorso anno. Sul settore industriale pesano timori di un rallentamento della crescita globale, un calo della domanda cinese e la debolezza del mercato in America Latina.

Industrial
Fonte Bloomberg

CNH Industrial perde terreno, toccando a Piazza Affari una variazione del -5%, prima della sospensione. Il gruppo ha scontato negativamente la pubblicazione dei risultati trimestrali, nonostante abbia confermato i propri target per l’anno 2018.

Sul gruppo industriale pesano, tra le altre, le stime a ribasso sul comparto auto europeo. Nel caso di specie, la modifica alle regole sulle emissioni, il rallentamento della domanda cinese e la debolezza del mercato in America latina.

Nello specifico, l’utile aggiustato (prima del computo di interessi e tasse) relativo alle attività industriali si è attestato a 321 milioni di dollari, con un margine del 5,1%.

Nel terzo periodo i ricavi consolidati di CNH hanno toccato il livello di 6,686 miliardi, stabile rispetto ai livelli toccati nello stesso trimestre del 2017.

A crescere è stato il livello di indebitamento netto, che a fine settembre ha raggiunto i 2 miliardi di dollari, in crescita di 0,7 miliardi rispetto ai risultati di fine giugno.

Gli obiettivi 2018 contemplano: ricavi netti delle attività industriali a 28 miliardi di dollari; debito netto industriale a fine 2018 tra 0,7 e 0,9 miliardi di dollari; eps adjusted entro il limite superiore del range 0,67-0,71 dollari per azione.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.