Market Update - Venerdì nero per le Borse

Tensioni commerciali e attesa per giudizio S&P's su Italia. A mercati chiusi probabile taglio del rating da BBB a BBB-

Italia 2

Altra giornata di forti tensioni sui mercati con le Borse europee che perdono due punti percentuali.

A deprimere le quotazioni delle aziende il braccio di ferro tra Stati Uniti e Cina sul fronte commerciale, i deboli dati di Amazon in termini di ricavi, le preoccupazioni degli investitori sulla decisione della agenzia di rating Standard and Poors sul debito italiano.

A mercati chiusi l'agenzia dovrebbe allinearsi con Fitch e Moody's tagliando la valutazione sul debito a lungo termine dell'Italia di un gradino da BBB a BBB- ovvero un solo notch al di sopra del livello dei junk bonds ovvero dei titoli spazzatura.

A Piazza Affari i peggiori sono i titoli bancari. Con Ubi Banca e Mediobanca che guidano i ribassi. Limita i danni Eni dopo aver pubblicato una trimestrale positiva.

Sul fronte valutario, l'eurodollaro è particolarmente debole, dopo aver oscillato nella notte nel trading range 1,1360 e 1,1380 ha rotto il limite inferiore del box gettando le basi per una possibile discesa verso 1,1340, proiezione dell'ampiezza del canale orizzontale.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 75% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.