Quali sono le conseguenze dell’aumento dei tassi di interesse?

In questo articolo, scopriremo quali effetti economici hanno gli aumenti dei tassi di interesse per i consumatori e per le aziende e come i trader possono operare sulla volatilità dei mercati finanziari.

Fonte: Bloomberg

Ogni banca centrale nazionale ha la responsabilità di determinare il valore dei propri tassi di interesse. I tassi di interesse rappresentano la quota che chi prende denaro in prestito (i risparmiatori), deve ripagare ai prestatori (le banche o gli istituti di credito). Se i tassi di interesse vengono aumentati, il costo del denaro preso in prestito aumenta e viceversa, se vengono ridotti, il costo del denaro preso in prestito diminuisce. Le variazioni sui tassi sono decisioni ponderate e ben pianificate da parte delle banche e vengono impiegate per mantenere stabile la politica monetaria.

I tassi di interesse sono importanti e influiscono su molti aspetti dell’economia di una nazione, che includono i pagamenti con le carte di credito, il rimborso dei mutui, la spesa dei consumatori e l’inflazione. Gli annunci sui tassi di interesse sono seguiti in maniera costante dai trader, perché ogni volta che i tassi vengono rialzati, questi movimenti creano opportunità di trading nei mercati forex e azionari. Di seguito, vi mostreremo nel dettaglio gli effetti del rialzo dei tassi di interesse e come sfruttarli per fare trading sui mercati finanziari.

Qual è l’impatto dell’aumento dei tassi di interesse sull’economia?

L’aumento dei tassi influenza l’economia in vari modi, limitando il potere d'acquisto dei consumatori o bloccando la crescita delle aziende, fino a determinare il valore della valuta di un paese e la performance dei mercati finanziari.

Di solito, le banche centrali alzano i tassi quando l’inflazione è troppo alta e rende più costoso il denaro preso in prestito dalle banche commerciali. Le banche commerciali spostano questi costi extra sui consumatori e le aziende, rendendo a loro volta il prestito di denaro più costoso per questi ultimi. L’aumento dei costi del credito può smorzare la fiducia dei consumatori, che si manifesta con la riduzione della spesa di beni e servizi. Anche se la manovra potrebbe ridurre l’inflazione, il fatturato delle società potrebbe subire un calo.

I tassi di interesse possono influire sul valore della valuta di un paese. In generale, quando vengono aumentati i tassi di interesse ufficiali di un paese, la sua valuta si apprezza. Questo perché il rialzo dei tassi attrae investimenti dai risparmiatori stranieri, che vivono in paesi dove il tasso di rendimento è basso. A sua volta, la domanda aumenta per, e al valore della valuta di riferimento. La stabilità economica e politica resta comunque il fattore principale che determina il valore di una valuta.

I mercati azionari possono subire variazioni in base agli aggiustamenti dei tassi di interesse, così come ne risentono anche gli investitori. Per la maggior parte delle società, tali fattori potrebbero avere effetti negativi sui profitti futuri, mentre altre potrebbero addirittura guadagnare con l’aumento dei tassi di interesse. Gli effetti del rialzo dei tassi sono spiegati in dettaglio nella sezione sottostante.

Quali sono gli effetti dell’aumento dei tassi di interesse sui consumatori?

L’aumento dei tassi di interesse fa salire il costo dei prestiti per i consumatori Per cui, se hai un mutuo, una carta di credito o un prestito, potresti dover pagare una cifra maggiore rispetto a quella presa in prestito inizialmente. Questo comporta una riduzione del denaro disponibile alla spesa destinata per i beni e i servizi dei consumatori e quindi un rallentamento dell’attività economica in generale.

I tassi di interesse elevati, d’altro canto, portano i consumatori a risparmiare più denaro, perché ricevono maggiori ritorni sul denaro che hanno depositato presso le banche. Affinché la circolazione sia efficace, una banca ha bisogno di un flusso costante di depositi, per assicurarsi una maggiore capacità di prestito. Piuttosto che prendere in prestito denaro dalle banche centrali a costi più elevati, è più conveniente ed economico offrire ai consumatori possibilità di risparmio con tassi inferiori rispetto a quelli offerti dalla banca centrale, raccogliendo capitali dai depositanti e pagando un tasso di interesse agevolato sui depositi.

I tassi di interesse e l’inflazione sono strettamente correlati tra di loro. Infatti, i tassi di interesse influiscono sul costo del prestito, mentre l’inflazione impatta sui costi del risparmio, per cui aumentare uno dei due fa abbassare il livello dell'altro. Le banche centrali hanno il compito difficile di trovare equilibrio fra i due, mantenendo i tassi di interesse bassi per incentivare la spesa dei consumatori e tenendo sotto controllo l’inflazione per assicurarsi che il prezzo dei beni e dei servizi resti stabile.

Quali sono gli effetti dell’andamento dei tassi di interesse sulle aziende?

L’aumento dei tassi di interesse può impattare notevolmente sull’attività economica di molte società, proprio perché la domanda di credito scende e quindi i consumatori preferiscono risparmiare denaro piuttosto che spenderlo. Di conseguenza, con la riduzione dell’acquisto di beni e servizi, le società devono adattarsi a questa situazione per generare ricavi. Con l’aumento dei tassi, quindi, alcune società potrebbero essere costrette a cambiare il loro modus operandi e ciò potrebbe causare il licenziamento del personale, oppure una riduzione della produzione.

Inoltre, se i tassi aumentano, gli individui interessati ad aprire una società ex novo potrebbero scoraggiarsi, proprio perché i costi di un prestito presso una banca per avviare una nuova attività potrebbero risultare troppo esosi. Allo stesso modo, anche le società ben avviate, nel caso in cui volessero espandere la loro attività e quindi chiedere un prestito, potrebbero decidere il contrario perché i termini di rimborso potrebbero essere poco allettanti.

Non tutte le società, però, ‘soffrono’ una crisi con l’aumento dei tassi di interesse. Ad esempio, nel caso delle imprese di servizi finanziari, più i tassi aumentano, più sono potenzialmente in grado di ottenere profitti. Anche i rivenditori al dettaglio, con un eventuale aumento dei saldi, potrebbero approfittare e guadagnare di più perché i consumatori preferirebbero ridurre le spese per comprare beni meno costosi o in offerta.

Perché gli annunci sui tassi di interesse sono importanti per i trader?

Le variazioni dei tassi sono importanti per i trader, perché possono influire significativamente sull’andamento dei mercati finanziari e quindi creerebbero opportunità di trading interessanti.

Il mercato forex, ad esempio, è soggetto a volatilità durante il periodo dell’annuncio delle decisioni delle banche centrali sui tassi di interesse, dando ai trader la possibilità di andare long o short su una particolare valuta.

Come già menzionato in precedenza, quando i tassi di interesse di una nazione subiscono un rialzo, la valuta di quel paese diventa oggetto di interesse per gli investitori. Questo perché la valuta si apprezza rispetto a quelle utilizzate nei paesi dove i tassi di interesse sono più bassi. Ovviamente, questo vale anche nel caso in cui avvenisse il contrario.

I tassi di interesse possono influire anche sul prezzo delle azioni, con gli investitori che potrebbero riconsiderare il loro portafoglio in base ai potenziali profitti, con l’opportunità di aprire una posizione long o short sul rialzo o il ribasso sulle azioni delle aziende quotate in borsa.

Molti trader cercano di prevedere quale sarà la decisione sui tassi dI interesse e quindi aprono posizioni sui mercati che saranno influenzati, in genere poco prima oppure subito dopo l’annuncio. Gli annunci sui tassi di interesse vengono emessi periodicamente dalle principali banche centrali internazionali, tra cui la Federal Reserve (Fed), la Bank of England (BoE), la Banca centrale europea (BCE) e la Bank of Japan (BoJ). Scopri di più sulle decisioni sui tassi di interesse visitando la nostra pagina dedicata agli eventi finanziari.

Puoi fare trading sui mercati finanziari quando cambiano i tassi di interesse, aprendo un conto CFD con IG. Inoltre, se vuoi restare sempre aggiornato sulle date degli annunci sui tassi di interesse, visita il nostro calendario economico.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Inizia ora a fare trading sul forex

Fai trading nel mercato più grande e liquido al mondo.

  • Spread a partire da soli 0,6 pip su EUR/USD
  • Analizza i movimenti di mercato con il nostro pacchetto di grafici
  • Opera con le nostre piattaforme di trading, anche da mobile

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 74% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.