Ritracciamenti di Fibonacci (definizione)

A - B - C - D - E - F - G - H - I - L - M - O - P - Q - R - S - T - U - V - W

Vedi tutti i termini del glossario di trading

Un ritracciamento di Fibonacci è uno strumento chiave per l’analisi tecnica, utilizzato al fine di conoscere quando chiudere le posizione, dove fissare gli stop loss o posizionare gli obiettivi.

Come gli altri strumenti di analisi di Fibonacci, i ritracciamenti si basano sul principio matematico del rapporto aureo.

Sono utilizzati per trovare aree di supporto e/o resistenza nei movimenti di prezzo ovvero il livello che puo’ essere un ostacolo a un movimento ribassista/rialzista.

Per calcolare i livelli di ritracciamento di Fibonacci, gli analisti tecnici tracciano sei linee nel grafico dei prezzi di un asset: una nel punto più alto (noto come 100%), una nel suo punto più basso (0%), una nel suo punto medio (50%) e le restanti tre al 61,8%, 38,2% e 23,6%, rispettivamente.

Secondo il rapporto aureo, queste linee indicherebbero i punti in cui sono soddisfatti significativi livelli di supporto e resistenza.

 

Teoria e pratica

Per un approfondimento sui ritracciamenti di Fibonacci, leggi l' articolo della nostra Scuola di Trading. Puoi metterti alla prova calcolando i ritracciamenti nella sezione dati di mercato.

Contattaci

Siamo disponibili dal lunedì al venerdì, dalle 09:00 alle 19:00 (CET) al numero verde:

800 897 582

In alternativa puoi scriverci all'indirizzo email italiandesk@ig.com