Derivato (definizione)

Che cosa sono i derivati?

I derivati sono prodotti finanziari che riproducono il valore del prezzo di un asset sottostante. I derivati sono spesso utilizzati dai trader come strumento per operare sui movimenti futuri di prezzo di un mercato al rialzo o al ribasso, senza dover possedere l’asset reale.

Poiché al momento dell’apertura di posizioni con i derivati non vengono negoziati asset reali, esse consistono nella stipulazione di un contratto tra due parti, che può essere scambiato over the counter oppure in borsa. I derivati permettono ai trader di operare su un’ampia gamma di asset, tra cui forex, azioni, indici, obbligazioni e materie prime.

Scopri i CFD

Scopri come fare trading con i CFD di IG Bank.

Esempi di derivati

Ogni investitore ha a disposizione una vasta gamma di derivati per fare trading. Tra i derivati più popolari abbiamo i CFD, o contratti per differenza.

Quando fai trading con i CFD , stipuli un contratto sulla differenza di prezzo di un asset dal momento in cui la tua posizione viene aperta a quando viene chiusa. Poiché si tratta di un prodotto derivato, non assumerai mai la proprietà di alcun asset, opererai invece sul prezzo del sottostante.

Altri esempi di derivati includono opzioni, contratti forward e contratti future.

I pro e i contro dei derivati

I pro dei derivati

I derivati possono essere utilizzati per fare copertura, o hedging: un metodo per cercare di ridurre al minimo le perdite sulle posizioni aperte. Ciò è dovuto al fatto che i derivati offrono una maggiore flessibilità rispetto alla negoziazione diretta del sottostante.

Nel metodo di investimento tradizionale, si apre una posizione long, acquistando un asset nella speranza che aumenti di valore. Con i derivati, invece, si può anche operare su mercati che si deprezzano, aprendo una posizione short.

Quando fai trading con i derivati, acquisti una frazione del valore di una posizione, il margine, per ricevere la totale esposizione sul mercato. Qualsiasi profitto sulla posizione viene calcolato utilizzando l’intero valore dell’operazione; di conseguenza, i ricavi sono amplificati, così come le eventuali perdite. Questo rende importante considerare l’operazione in termini di profitto o perdita potenziale.

I contro dei derivati

I derivati sono a volte criticati perché secondo alcuni incrementano la volatilità del mercato. In passato, gli speculatori sono stati accusati di avidità in tempi di aumento dei prezzi dei carburanti e dei generi alimentarie di aver provocato drastiche oscillazioni dei prezzi. I movimenti di prezzo alimentati dalla speculazione possono portare a bolle speculative, che spingono il valore intrinseco di un asset al di sopra del suo normale prezzo di mercato.

Quando le bolle speculative scoppiano, gli effetti sono spesso devastanti sui mercati e persino sulle economie dei paesi di tutto il mondo. Questo è successo nel 2008, quando scoppiò la crisi dei mutui negli USA.

Acquisisci maggiori conoscenze di trading

Impara a fare trading con IG Academy grazie ai nostri corsi, webinar e seminari interattivi.

A - B - C - D - E - F - G - H - I - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - Y

Vedi tutti i termini del glossario di trading

Contattaci

Il nostro Helpdesk in italiano è disponibile dal lunedi al venerdi dalle 8:15 alle 22:15. Al di fuori di questi orari il nostro staff di lingua inglese situato nei nostri uffici nel mondo, sarà a vostra disposizione durante il fine settimana a partire dalle ore 9:00 del sabato (CET).