Strategie di trading a breve termine per principianti

Le strategie di trading a breve termine sono tra i metodi più utilizzati per sfruttare i movimenti di mercato più contenuti rispetto agli investimenti tradizionali. Scopriamo come utilizzare questa tipologia di trading.

Cos’è il trading a breve termine?

Il trading a breve termine implica l’assunzione di una posizione che può durare da pochi secondi a diversi giorni. Viene utilizzato come alternativa alla più tradizionale strategia buy and hold, in cui si mantiene una posizione per settimane, mesi o addirittura anni.

Il trading a breve termine si concentra principalmente sul movimento dei prezzi, piuttosto che sui fondamentali a lungo termine di un asset. Questo stile di trading cerca di approfittare dei rapidi movimenti dei prezzi di mercato e individua quindi la volatilità del mercato intorno ai principali dati economici, agli utili aziendali e agli eventi politici.

Il trading a breve termine viene anche definito trading attivo, in quanto lo stile in questione si differenzia fortemente dalla strategia di investimento o di trading di fondi passivi. In genere si basa sulla speculazione, il che significa che non deve necessariamente comportare l’acquisto e la vendita degli asset sottostanti. Al contrario, i trader a breve termine tendono a privilegiare gli strumenti derivati, il che significa che possono aprire e chiudere delle posizioni senza dover possedere l’asset sottostante. Sono inclusi CFD, opzioni e certificati turbo, che permettono ai trader di sfruttare l’aumento e la diminuzione dei prezzi di mercato.

Come iniziare a fare trading a breve termine

Per iniziare a fare trading a breve termine, è bene:

  1. Scegliere che tipo di trader a breve termine si intende essere.
  2. Individuare i mercati per fare trading a breve termine.
  3. Scegliere una strategia di trading a breve termine.
  4. Esercitarsi nell’utilizzo della propria strategia con un conto demo IG.
  5. Aprire un conto per fare trading sui mercati reali.

In alternativa, è possibile continuare ad approfondire le diverse strategie con la gamma di corsi online di IG Academy.

Quali sono i tipi di trader a breve termine?

Vi è una vasta gamma di stili diversi tra cui i trader a breve termine possono scegliere, a seconda dei loro vincoli di tempo e della loro propensione al rischio. Le tipologie analizzate sono:

  1. Scalper
  2. Day trader
  3. Swing trader

Scalping

Gli scalper sfruttano le piccole variazioni di prezzo aprendo posizioni che possono durare da pochi secondi a qualche minuto. È lo stile di trading più “short” rispetto a quelli elencati.

Uno scalper mira a realizzare piccoli profitti il più spesso possibile, aprendo e chiudendo posizioni appena il mercato si muove a proprio favore, sfruttando un trend di mercato. Lo scalping è concettualmente opposto all’idea di profitto che si ottiene con il trading a lungo termine. Questi trader incassano profitti e limitano le perdite velocemente per mantenere un elevato rapporto profitto/perdita.

Lo scalping è incredibilmente dispendioso in termini di tempo e non è indicato per il trader part-time. Molti scalper scelgono infatti di utilizzare il trading ad alta frequenza per eseguire un certo numero di ordini in pochi secondi. Per coloro che desiderano fare trading a breve termine, questo stile può essere redditizio ma anche rischioso. È importante essere consapevoli dei costi che si dovranno sostenere per l’apertura e la chiusura delle operazioni, e assicurarsi che questi costi non intacchino i profitti.

Day trader

I day trader acquistano e vendono asset nel giro di un’unica giornata di contrattazione, spesso per evitare di pagare i costi overnight. Questa operazione viene classificata come stile di trading a breve termine perché si propone di sfruttare i piccoli movimenti di mercato, facendo trading frequentemente durante il giorno.

Questo stile comporta l’adozione di decisioni rapide per aprire e chiudere le posizioni in modo rapido ed efficiente. Anche nel giro di un’unica giornata di trading può esserci una notevole quantità di volatilità, che è necessaria per creare un ambiente di trading vantaggioso, ma anche per creare rischi di cui essere consapevoli. Ad esempio, rapidi cambiamenti di prezzo possono portare allo slippage.

Tuttavia, mentre i day trader chiudono le loro operazioni alla fine di ogni giornata, molti altri stili di trading a breve termine sono pronti a lasciare aperte le posizioni, se necessario.

Swing trader

Gli swing trader si concentrano sull’assunzione di una posizione all’interno di un movimento più ampio, che potrebbe durare diversi giorni o settimane. È lo stile più 'long' di trading a breve termine, in quanto sfrutta anche i movimenti a medio termine.

Gli swing trader cercheranno di individuare un trend e di sfruttare i rialzi e i ribassi nell’ambito del movimento generale dei prezzi. Si affidano spesso all’analisi tecnica per identificare i punti di entrata e di uscita per ogni trading.

Lo swing trading è ancora classificato come uno stile di trading a breve termine, ma in realtà non è vincolato a un orizzonte temporale specifico. Quindi, in teoria, potrebbe anche essere classificato come uno stile di trading a lungo termine, poiché il trend potrebbe durare più a lungo di un paio di settimane.

In quali mercati è possibile fare trading a breve termine?

Esistono vari mercati in cui è possibile fare trading a breve termine. Lo stile di trading pone pochi vincoli sulla durata per cui si mantiene una posizione aperta (da pochi secondi a più settimane), affinché l’orario di apertura di un mercato non debba necessariamente avere un impatto sulla metodologia scelta. In definitiva, la scelta fatta si baserà sulle preferenze e sugli interessi personali.

I mercati più utilizzati per il trading a breve termine sono:

Inizia a fare trading su oltre 17.000 mercati con un conto IG

Forex

Forse il mercato di trading a breve termine più utilizzato è il forex, per via dell’ampio numero di coppie valutarie disponibili per il trading 24 ore al giorno, cinque giorni alla settimana.

Il mercato è noto per la sua elevata volatilità, che fornisce ai trader a breve termine moltissime opportunità per andare long e short sulle coppie forex. Il mercato è anche noto per la sua profonda liquidità, che facilita l’entrata e l’uscita rapida dalle posizioni.

Scopri di più sul trading con il forex

Quando si fa trading sul forex utilizzando una strategia a breve termine, se si tengono posizioni aperte per più di un giorno, si incorre nella relativa commissione di rollover.

Scopri di più sul finanziamento overnight del forex

Anche se la maggior parte dei broker offre mercati forex solo 24/5, con IG è possibile fare trading su GBP/USD anche nei fine settimana.

Scopri di più sul weekend trading con IG

Azioni

Sono migliaia le azioni disponibili per il trading sui mercati azionari di tutto il mondo. È l’enorme varietà che rende il trading azionario così popolare tra i trader sia a lungo che a breve termine.

Impara a fare trading sulle azioni con IG

Anche se i mercati azionari hanno orari di apertura specifici, il che significa che la volatilità è inferiore fuori orario, restano comunque i preferiti di chi vuole fare trading a breve termine. Si può utilizzare una strategia di day trading e chiudere le operazioni alla fine di ogni giornata o tenere le posizioni aperte per qualche giorno.

Vale anche la pena di ricordare che alcuni broker offrono l’operatività after hours sulle azioni. Ad esempio, con IG è possibile fare trading su 70 azioni chiave statunitensi a mercati chiusi per sfruttare al meglio gli annunci delle aziende.

Per aprire una posizione sulle azioni, è possibile fare previsioni sull’andamento dei prezzi con i CFD, che ti permettono di andare sia long che short sul prezzo delle azioni.

Impara a vendere le azioni allo scoperto

Indici

Gli indici di trading a breve termine seguono uno schema analogo a quello del trading azionario, poiché esistono ancora restrizioni degli orari di apertura del mercato. Le possibilità sono due: seguire uno stile di day trading per concentrarsi sui movimenti giornalieri, oppure mantenere una posizione aperta per alcuni giorni o fino a una settimana.

Quando si fa trading sugli indici, l’investimento viene solitamente effettuato su un certo numero di azioni di società diverse piuttosto che su un singolo titolo. In questa maniera, è possibile ottenere un’esposizione di mercato molto più ampia, ma bisogna tenere presente che dovresti tenere in considerazione molteplici fattori che potrebbero influenzare le tue posizioni.

Scopri di più sul trading sugli indici

Vale la pena notare che, come per i nostri mercati forex e azionari fuori dagli orari di negoziazione, offriamo anche alcuni mercati sugli indici nei fine settimana.

Criptovalute

Il mercato delle criptovalute è aperto 24 ore al giorno, sette giorni su sette,1 il che fornisce numerose opportunità per i trader a breve termine. La volatilità delle criptovalute, come i bitcoin, crea anche molti movimenti di mercato interessanti che i trader a breve termine possono cercare di sfruttare.

Come per ogni mercato, è importante avere un’adeguata strategia di gestione del rischio prima di iniziare a fare trading; ma poiché il mercato delle criptovalute è ancora relativamente nuovo, è ancora più vitale avere una conoscenza approfondita dell’asset e di come fare trading.

Impara a fare trading con le criptovalute

Materie prime

Il trading sulle materie prime consente di avere una visione più a breve termine su una serie di asset come il petrolio, l’oro, l’argento, il grano e lo zucchero.

Con IG, non ci sono scadenze fisse sulle materie prime, ciò significa che i trader a breve termine possono definire i propri parametri, ovvero fare trading su qualsiasi arco temporale di loro scelta. Il trading sulle materie prime funziona più o meno nello stesso modo del trading sugli indici, ma bisogna pagare degli interessi per mantenere le posizioni overnight.

Scopri di più sul trading con le materie prime con IG

Quattro strategie di trading a breve termine

Una strategia di trading non è altro che una metodologia per identificare punti di entrata e di uscita vantaggiosi per le operazioni di trading. Essa delinea esattamente quando effettuare il trading e a che punto ricavare un profitto o chiudere l’operazione per evitare inutili perdite.

La maggior parte delle strategie di trading a breve termine si basa sull’analisi tecnica, che prevede una vasta gamma di indicatori che consentono ai trader di identificare i livelli di prezzo essenziali a cui fare trading.

Le strategie di trading a breve termine più utilizzate sono:

  1. Momentum trading
  2. Range trading
  3. Breakout trading
  4. Reversal trading

Momentum trading

Il momentum trading prevede l’acquisto e la vendita di asset sulla base della forza di una recente tendenza; l’idea è che se c’è abbastanza forza dietro a un movimento di mercato attuale, allora è probabile che questo movimento continui.

Se un prezzo è aumentato nel breve termine, attirerà l’attenzione degli altri partecipanti al mercato e spingerà il prezzo ancora più in alto. Allo stesso modo, se un prezzo di mercato inizia a scendere, attirerà un maggior numero di venditori allo scoperto che spingeranno il prezzo al ribasso.

I momentum trader cercheranno di identificare la forza delle tendenze al rialzo e al ribasso e sfrutteranno il corpo principale del movimento anziché cercare di trovarne il 'top' o il 'bottom'.

Le medie mobili possono aiutare i momentum trader a determinare se un titolo è destinato a salire o a scendere. Se un’azione è destinata a salire, avrà generalmente una media mobile tendente verso l’alto. Tuttavia, se si desidera vendere un titolo allo scoperto, è bene cercare un grafico dei prezzi con una media mobile in calo o in via di stabilizzazione.

I trader spesso usano un crossover della media mobile per identificare i punti di entrata e di uscita per le proprie posizioni. Tale crossover si forma utilizzando due medie mobili, una lenta, che ricava i dati da un periodo di tempo più lungo, e una più rapida, che ottiene i dati da un periodo di tempo più breve. Un momentum trader apre una posizione long quando la media mobile esponenziale veloce attraversa la media mobile esponenziale lenta dal basso, e apre una posizione short quando la media mobile esponenziale veloce attraversa la media mobile esponenziale lenta dall’alto.

Esercitati utilizzando una strategia di momentum trading senza rischi con il conto demo IG.

Range trading

Il range trading è una celebre strategia a breve termine, che cerca di sfruttare i movimenti sulle linee di supporto e resistenza. Per i trader a lungo termine, i mercati vincolati al range possono essere percepiti come noiosi poiché non forniscono grandi movimenti. Tuttavia, per chi adotta un punto di vista più short, possono fornire un’ampia opportunità per scremare dei profitti rapidi da piccoli movimenti.

Un range trader che desidera andare long solitamente apre una posizione a un livello di supporto noto e segue l’oscillazione verso l’alto fino a quando il trend non raggiunge il livello di resistenza, dove in genere inserisce un ordine a limite, per chiudere forzatamente l’operazione e realizzare i profitti. Un range trader che invece vuole andare short, apre una posizione a un livello di resistenza noto e sfrutta il prezzo, seguendolo fino a quando scende al relativo livello di supporto, dove inserisce un ordine a limite.

Sono diversi gli indicatori tecnici che i range trader possono utilizzare, come l’oscillatore stocastico o l’indicatore RSI, che identificano i segnali di ipercomprato e ipervenduto. I range trader utilizzano anche altri strumenti, come le bande di Bollinger o gli indicatori frattali, per identificare quando potrebbe verificarsi una rottura dell’intervallo da parte del prezzo di mercato, a indicare che è il momento giusto per chiudere la posizione.

Esercitati utilizzando una strategia di range trading senza rischi con il conto demo IG.

Breakout trading

Il breakout trading comporta l’entrata in un trend il più presto possibile affinché il prezzo di mercato effettui la rottura da un range. Questa strategia è comunemente usata dai trader a breve termine che scelgono stili di day trading o di swing trading.

Questi trader cercheranno di identificare un punto in cui si manifesti un cambiamento nel sentiment del mercato, che potrebbe indicare la volatilità e l’inizio di una nuova tendenza. Entrando nel mercato nei pressi di questi punti di prezzo, i trader possono cercare di seguire un trend dall’inizio alla fine.

Gli ordini a limite sono uno strumento chiave nel breakout trading, in quanto consentono ai trader di entrare automaticamente in un trading inserendo gli ordini a un livello di supporto o di resistenza. In questo modo, se si verifica un breakout, il trading viene eseguito senza che l’investitore debba monitorare il mercato.

Molte strategie di breakout utilizzano gli indicatori di volume come l'indice di flusso monetario (MFI), il volume di equilibrio e la media mobile ponderata con il volume. I breakout trader ipotizzano spesso che quando i livelli di volume iniziano ad aumentare, si sta per verificare un breakout da un livello di supporto o di resistenza.

Esercitati utilizzando una strategia di breakout trading senza rischi con il conto demo IG.

Reversal trading

La strategia di reversal trading si basa sull’identificazione di quando un trend corrente sta per cambiare direzione. Un’inversione può avvenire in entrambe le direzioni, poiché si tratta semplicemente di un punto di svolta nel sentiment del mercato.

Una 'inversione rialzista' indica che il mercato è al termine di una tendenza al ribasso e potrebbe iniziare ad avere una tendenza al rialzo. Mentre una 'inversione ribassista' indica che il mercato è all’apice di una tendenza al rialzo e potrebbe iniziare e mostrare una tendenza al ribasso.

Concentrandosi sull’inversione dei prezzi immediata si possono ottenere rapidi profitti per i trader a breve termine che identificano i livelli di prezzo più vantaggiosi. Il ritracciamento di Fibonacci è uno strumento diffuso, utilizzato per confermare se il mercato supera i livelli di ritracciamento conosciuti e si trova in una completa inversione di tendenza.

Esercitati utilizzando una strategia di reversal trading senza rischi con il conto demo IG.

Cosa tenere a mente prima di iniziare a fare trading a breve termine

Prima di iniziare a fare trading a breve termine, ci sono un paio di fattori di cui è bene essere consapevoli che possono avere un enorme impatto sulle posizioni personali.

Tecnologia di esecuzione e di determinazione del prezzo

Il trading a breve termine presenta alcuni requisiti in termini di tecnologia, a causa della velocità di esecuzione necessaria per aprire e chiudere rapidamente le posizioni. Nelle strategie a breve termine, l’esecuzione rapida può fare la differenza tra profitto e perdita.

Per questo motivo è importante utilizzare una piattaforma appositamente progettata per garantire velocità, stabilità e i migliori prezzi possibili. La maggior parte delle piattaforme che offrono un’esperienza completa ha un prezzo significativo, ma la piattaforma di trading online di IG è completamente gratuita per i clienti: basta solo aprire un conto reale con noi.

In alternativa, per fare pratica con la nostra piattaforma prima di fare trading, puoi metterti alla prova aprendo un conto demo IG.

Scopri la nostra piattaforma di trading online

Slippage

Forse il rischio più significativo causato dalla lentezza dell’esecuzione è lo slippage. Questo avviene quando il prezzo a cui viene eseguito l’ordine differisce dal prezzo richiesto. Succede nei mercati in rapido movimento quando il proprio broker non è in grado di effettuare l’operazione in modo sufficientemente rapido da garantire il prezzo richiesto.

Alcuni broker riempirebbero l’ordine al nuovo, e spesso peggiore, prezzo. Tuttavia, la politica di migliore esecuzione di IG garantisce che se il prezzo si sposta fuori dei nostri limiti di tolleranza, possiamo rifiutare il tuo ordine per tutelarti dallo slippage e darti la possibilità di scegliere di fare trading al nuovo prezzo. Se il prezzo di mercato si muovesse a tuo favore dopo avere fatto l’ordine, noto come slippage positivo, IG eseguirebbe l’operazione a tale prezzo migliore.

Offriamo anche la possibilità di allegare uno stop garantito alla tua posizione. A differenza dei normali stop, che sono ancora influenzati dallo slippage, uno stop garantito viene sempre eseguito al prezzo da te selezionato. E con IG, paghi un premio solo se lo stop garantito viene attivato.

Scopri di più sulla gestione dei rischi

1 Con IG, è possibile fare trading sulle criptovalute dalle 09:00 di sabato alle 23:00 di venerdì (orario CEST)


Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è un nostro impegno: saprai sempre costi e commissioni applicati

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 76% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.