Cosa sono le opzioni e come funzionano

Scopri tutto quello che c'è da sapere
per acquistare e vendere opzioni.

Cos'è un opzione?

Un'opzione è un prodotto finanziario che ti permette di fare trading sul valore futuro di un mercato. Quando acquisti un'opzione, paghi un premio sul diritto di operare su di un mercato ad un prezzo stabilito, prima della data stabilita per la scadenza. È un prodotto simile ai future, con la differenza che non sei obbligato ad acquistare/vendere se non lo desideri.

Poniamo ad esempio che tu abbia un'opzione che ti permette di acquistare oro a $1.300 la settimana seguente.

Se l'oro viene quotato a $1.325, la tua opzione ti dà il diritto di acquistarlo a $1.300, $25 meno rispetto al prezzo corrente di mercato.

Se l'oro resta al di sotto dei $1.275, non sei obbligato ad acquistarlo a $1.300, vale a dire al prezzo della tua opzione. Tuttavia, perderai il premio che hai pagato per acquistare l'opzione.

Opzioni e leva

Le opzioni sono un prodotto a leva, come i CFD, e per tale motivo sono così popolari tra i trader. 

Prendiamo l'esempio sopra: acquistando un'opzione sull'oro, avresti pagato molto meno per aprire una posizione, che se avessi acquistato oro materialmente. Inoltre se il prezzo del metallo prezioso aumenta, puoi vendere l'opzione senza esercitarla, traendo profitto dai movimenti di prezzo del sottostante senza investire enormi capitali.

Questo rende le opzioni un potente strumento finanziario, anche se non privo di rischi, sui quali è bene informarsi.

Usi

Esistono tre principali ragioni per cui i trader ricorrono a questo strumento finanziario: per limitare i rischi tramite l'hedge, per guadagnare tempo e vedere se conviene o meno aprire una posizione o per trarre vantaggio dai movimenti di prezzo di mercati diversi. Esistono anche altre ragioni, legate ad esempio a complicate strategie spread, tuttavia gran parte dei trader usano le opzioni per uno o più dei motivi menzionati sopra.

Hedge

Il trading con le opzioni fu inizialmente concepito come uno strumento di copertura (hedge). Poniamo ad esempio che tu possieda azioni di una determinata azienda ma temi che il loro valore possa diminuire in futuro. Puoi acquistare un'opzione per vendere le tue azioni ad un prezzo vicino a quello corrente di mercato. Se il valore delle tue azioni diminuisce, puoi esercitare l'opzione e limitare le perdite. Se invece il valore aumenta, perderai solo il premio pagato per acquistare l'opzione.

Guadagnare tempo

Le opzioni vengono anche utilizzate per guadagnare tempo per valutare se un'operazione può essere realmente profittevole. Invece che acquistare un mercato su cui non sei completamente sicuro, acquisti l'opzione di fare trading su di esso prima di una specifica data futura. Se alla fine decidi di acquistare il mercato, puoi esercitare la tua opzione. In caso contrario, perderai solo il premio che hai pagato per essa.

Trarre vantaggio

La flessibilità è un'altra delle caratteristiche delle opzioni che contribuiscono a renderle così popolari.

Il prezzo a cui vengono scambiate le opzioni varia a seconda di alcuni fattori come il tempo rimasto prima della scadenza, il valore del sottostante ecc.

Ad esempio, poniamo che l'oro venga quotato a $1.299. L'opzione per acquistare oro a $1.300 verrà scambiata ad un prezzo maggiore che se venisse quotato a $1.200. 

I trader scambieranno opzioni senza l'effettiva intenzione di esercitarle. Infatti acquisteranno opzioni con il solo obiettivo di venderle all'aumentare del premio.

Per maggiori informazioni sui movimenti di prezzo delle opzioni, consulta la pagina su  come fare trading sulle opzioni.

Tipi di opzioni

Esistono due tipi di opzioni: 

  • Call: prevede il diritto, ma non l'obbligo, di acquistare un mercato ad un prezzo stabilito in una data stabilita
  • Put: prevede il diritto, ma non l'obbligo, di vendere un mercato ad un prezzo stabilito in una data stabilita

Acquistando un'opzione call, ottieni una posizione long sul sottostante. Più il prezzo del mercato sale, maggiore sarà il profitto. Acquistando un'opzione put, ottieni una posizione short sul sottostante. Più il prezzo del mercato scende, maggiore sarà il profitto. Una volta scadute, le opzioni non possono più essere esercitate.

Il calcolo di profitti e perdite nel trading con le opzioni si basa sui seguenti fattori:

Call

Prezzo del sottostante – prezzo strike – premio

Put

Prezzo strike - prezzo del sottostante  – premio

Termini e concetti chiave

Le opzioni possono inizialmente sembrare complicate per via della terminologia utilizzata da chi opera nel settore. Di seguito elenchiamo alcuni termini chiave e il loro significato:

  • Writer e holder: chi acquista un'opzione viene detto holder, mentre chi la vende è un writer. In una call, l'holder ha il diritto di acquistare il sottostante dal writer. In una put, l'holder ha il diritto di vendere il sottostante al writer;
  • Premio: importo versato dall'holder a favore del writer per l'opzione;
  • Prezzo strike: il prezzo al quale l'holder può comprare (call) o vendere (put) il sottostante;
  • Scadenza: è la data in cui l'opzione scade. Una volta scaduta, l'opzione perde totalmente il proprio valore, per cui se il sottostante non raggiunge il prezzo strike prima della data di scadenza, l'holder non otterrà alcun profitto;
  • In the money: quando il prezzo del sottostante supera il livello strike (in caso di call) o scende al di sotto di esso (in caso di put), permettendo al trader di esercitare l'opzione e fare trading ad un prezzo migliore rispetto a quello corrente di mercato;
  • Out of the money: quando il prezzo del sottostante scende al di sotto del livello strike (in caso di call) o lo supera (in caso di put), generando perdite qualora si decidesse di esercitare l'opzione;
  • At the money: quando il prezzo del sottostante coincide o quasi con il livello strike.

Mercati

Uno dei maggiori vantaggi delle opzioni è la possibilità di operare su un'ampia gamma di mercati e, come le opzioni, possono essere utilizzate per comprare o vendere asset che, se comprati materialmente, creerebbero problemi logistici, come ad esempio il petrolio o l'oro.
 
Le classi di asset per le opzioni su cui è possibile operare con IG Bank sono:
 
  • Forex: tutti i cross major come EUR/USD, GBP/USD, USD/CHF e EUR/GBP
  • Azioni: tra cui azioni FTSE® 100 e una selezione delle maggiori azioni americane
  • Indici: tra cui Germany 30 e Wall Street
  • Materie prime: tra cui metalli ed energie
Puoi utilizzare opzioni a breve e a lungo termine. Un'opzione giornaliera, ad esempio, scadrà alla fine della giornata, mentre una settimanale o trimestrale scadrà più in là nel tempo.

Prima di fare trading con le opzioni

Decidere se fare o meno trading con le opzioni significa valutare attentamente vantaggi e potenziali svantaggi:

Complessità

Nonostante la loro flessibilità, le opzioni possono anche risultare complesse. Invece che semplicemente acquistare un mercato per poi aspettare che il prezzo salga, devi anche tenere in conto quando salirà e di quanto.

Rischi del writer

L'holder di un'opzione può solo perdere il premio pagato per l'operazione. Il writer invece deve tenere in considerazione molti più rischi, come ad esempio l'esercizio del diritto di acquisto o vendita del sottostante da parte dell'holder o un  richiamo di margine.

Volatilità

Il premio che pagherai per acquistare un'opzione non dipende solo dal prezzo del sottostante. Per questo, prima di cominciare a fare trading, è importante capire cosa determina il prezzo delle opzioni.

Obsolescenza

Spesso buona parte del valore di un'opzione dipende da quanto lontana è ancora la scadenza. Questo valore diminuisce man mano che la scadenza si avvicina, cosa che rende il tempo un fattore di cruciale importanza.

Scopri tutti i dettagli sui rischi associati al trading con le opzioni e su come limitarli. In alternativa, puoi anche fare trading con i  CFD per trarre vantaggio dai movimenti dei prezzi di forex, azioni, indici e altro ancora.

Cosa aspetti? Apri un conto

Aprire un conto è totalmente gratuito e non richiede obbligo di deposito o di transazione.

FAQ

Le opzioni sono prodotti derivati?

Sì. Il prezzo delle opzioni dipende dal prezzo del mercato sottostante, cosa che fa delle opzioni un prodotto derivato da altri asset finanziari. Tuttavia, a differenza di altri derivati, come ad esempio i contratti per differenza, i prezzi delle opzioni non sempre riflettono esattamente i movimenti di prezzo del sottostante. 

Posso fare trading sulle opzioni con i CFD?

Sì. Fare trading sulle opzioni tramite CFD è molto simile a scambiarle sui mercati direttamente. Ad esempio, puoi acquistare il diritto di scambiare 10 CFD su Germany 30 a 13200. L'apertura di questa posizione non implica per te l'obbligo di fare trading, tuttavia prevede il pagamento di un premio.

Scopri di più sul trading con le opzioni.

Potrebbero interessarti anche...

Contattaci

Il nostro Helpdesk in italiano è disponibile dal lunedi al venerdi dalle 8:15 alle 22:15. Al di fuori di questi orari il nostro staff di lingua inglese situato nei nostri uffici nel mondo, sarà a vostra disposizione durante il fine settimana a partire dalle ore 9:00 del sabato (CET).