Weekend trading: Wall Street in rialzo, dollaro debole. Nuovi ostacoli per le cripto?

Mentre gli indici di New York proseguono al rialzo, nella speranza di terminare l’ultima sessione di settembre in verde, il dollaro perde sempre più terreno verso l’euro – EUR/USD a 1,18

Gli indici di Wall Street rimbalzano nell’ultima sessione di una settimana particolarmente grama: negli ultimi cinque giorni il Dow Jones ha perso circa il 2,1% (la peggiore settimana da giugno), l’S&P 500 il 2,56% e il Nasdaq è arrivato a perdere il 3,5% - la performance peggiore da marzo.

Come si stanno muovendo gli indici di Wall Street?

Al momento invece gli indici Usa salgono rispettivamente dello 0,79%, 27.751 punti, dello 0,52% e dello 0,29% - l’indice tech resta comunque sotto quota 11 mila punti. D’altra parte anche ieri gli indici di Wall Street avevano aperto al do sopra della parità, salvo poi scivolare verso il basso all’avvicinarsi della chiusura dei mercati.

In apertura i titoli tecnologici hanno tentato ancora il rimbalzo, dopo aver registrato ieri ribassi tra l'1,6% e il 3,9%, senza riuscire però a resistere all’altra volatilità già dopo la prima ora di contrattazioni. È così dunque che le azioni Tesla scendono dello 0,36% mentre Microsoft avanza dello 0,41% a oltre 206 dollari per azione. Facebook fatica a mantenersi al di sopra della parità, a +0,09%, le azioni Amazon perdono lo 0,34%, le Apple perdono lo 0,85% e Netflix sale dell’1,01%.

Sembrava solo una breve parentesi in quello che la maggior parte degli operatori di mercato riteneva un trend rialzista, invece i cali nel settore tech non sembrano accennare a diminuire. Di certo le prossime sessioni saranno fondamentali per capire se l’andamento al ribasso sia destinato a durare, o se si sia trattato solo di una breve sosta del rally rialzista che, nelle ultime settimane, ha riportato gli indici Usa ai livelli pre-pandemia, con il Nasdaq che già da giugno aveva ripreso ad aggiornare i massimi storici.

Hai aspettative rialziste o ribassiste sul Dow Jones? Grazie a IG puoi sfruttare le opportunità del weekend trading per aggiornare le tue posizioni anche a mercati chiusi.

Quali ripercussioni sull’andamento del dollaro?

Nel frattempo, continua ad indebolirsi il dollaro: rispetto al paniere delle principali valute il biglietto verde perde lo 0,07% e scende a 93,26.

Il calo più è sicuramente quello sulla coppia valutaria euro-dollaro, che viaggia in rialzo dello 0,24% a 1,1842. Le parole di ieri della presidente della Bce Christine Lagarde hanno contribuito a un forte apprezzamento della moneta unica che, secondo gli esperti, potrebbe arrivare a toccare di nuovo quota 1,20 durante il weekend.

Il rally dell’euro è stato solo leggermente sfidato nel pomeriggio dal dato sui prezzi al consumo statunitensi – l’inflazione Usa ad agosto è aumentata dello 0,4%, rispetto a un’aspettativa dello 0,2%, ma segna comunque un rallentamento rispetto al dato di luglio, quando si era assestata a 0,6%.

Stabile invece il cambio USD/JPY, a 106, 163, mentre la coppia valutaria dollaro-sterlina risente del forte indebolimento di quest’ultima a causa delle tensioni sulla Brexit. Al momento, il cable viaggia a 1,2802.

Resta aggiornato sulla ultime notizie di politica ed economia in grado di generare movimenti sul Forex e sfrutta la possibilità di fare trading nel weekend per aggiustare le tue posizioni sul dollaro.

Uno sguardo alle criptovalute

Infine, è di oggi la notizia secondo cui in Europa un gruppo di membri Ue – Italia, Germania, Francia, Spagna e Paesi Bassi – abbia richiesto alla Commissione europea di introdurre una legislazione che provveda a una regolamentazione delle criptovalute legate a un asset sottostante (come le stablecoin), così da proteggere i consumatori e la sovranità monetaria. Fino ad allora, secondo i ministri delle Finanze dei suddetti stati, nell’Unione Europea non dovrebbe essere possibile operare tramite stablecoin.

Cos’è il weekend trading?

Grazie al weekend trading IG ti permette di accedere ai mercati Forex (GBP/USD, EUR/USD e USD/JPY) e indici (UK 100, Germany 30, Wall Street e HS50), anche il sabato e la domenica. Nel momento in cui dovessero uscire notizie in grado di aumentare la volatilità sui suddetti mercati, non dovrai aspettare fino all’apertura delle contrattazioni per operare.

I prezzi del Forex e indici non riflettono quelli infra-settimanali, ma prendono in considerazione alcuni parametri di riferimento come la volatilità, l’attività dei clienti e i flussi di notizie.

Se mantieni aperte le posizioni del fine settimana su indici e forex dopo la chiusura dei mercati la domenica sera, queste verranno automaticamente trasferite sui normali contratti, mantenendo gli stop e limiti impostati in precedenza.

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Scopri le opportunità uniche del trading nel weekend

Trading H24 disponibile su forex e principali indici anche il sabato e la domenica.

  • Fai trading su GBP/USD, EUR/USD, USD/JPY, UK 100 e molti altri mercati 24 ore su 24, sette giorni su sette*
  • Fai hedging sulle posizioni aperte nei giorni lavorativi
  • Reagisci prontamente alle notizie anche durante il fine settimana

* Escluse le ore che intercorrono tra le 23:00 di venerdì e le 09:00 del sabato mattina ed esclusi i 20 minuti che precedono la normale apertura dei mercati.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading