Week ahead: 29 giugno – 3 luglio, la settimana dei Non-Farm Payrolls in Usa e Pmi Europa

Agenda dei principali eventi economici della settimana

Nelle ultime settimane il coronavirus è tornato a far paura: prima in Cina, dove tuttavia il focolaio di Pechino sembra essere stato domato, poi in Europa, con la Germania che torna a pensare a un semi-lockdown in Nord-Renania Westfalia, ma soprattutto negli Stati Uniti, dove in pochi giorni si è tornati a tanti casi come non se ne vedevano dal 26 aprile e già il Texas ha interrotto la sospensione delle restrizioni sociali.

Tutto ciò, proprio nella settimana che precedere la resa dei conti delle principali economie mondiali. Giovedì infatti (un giorno in anticipo rispetto alla consuetudine, poiché venerdì Wall Street resterà chiusa per festività) sarà la volta dei non-farm payrolls negli Usa e del tasso di disoccupazione di giugno: dato da monitorare attentamente soprattutto dopo la sorpresa del dato di maggio, con una contrazione della disoccupazione (a livelli sempre record, 13,3%), la recrudescenza della pandemia e dati mai abbastanza confortanti sulle richieste di sussidi di disoccupazione (ancora intorno al milione e mezzo a settimana).

Allo stesso tempo, le principali economie globali attendono gli indici dei direttori agli acquisti nel settore manifatturiero e in quello dei servizi, indicativi di una ripresa più o meno consistente delle attività.

Lunedì occhi puntati sull’incontro tra il presidente francese Emmanuel Macron e la cancelliera tedesca Angela Merkel, con la Germania in procinto di prendere le redini della presidenza semestrale del Consiglio Europeo e il Recovery Plan ancora al vaglio dei membri dell’Unione Europea.

Lunedì 29 giugno:

vendite al dettaglio di maggio , Giappone;

Inflazione flash di giugno, Germania;

Contratti pendenti di vendita abitazioni di maggio, Usa;

Incontro Macron-Merkel su Recovery Fund, Unione Europea.

Martedì 30 giugno:

Produzione industriale di maggio, Giappone;

Indice Pmi manifatturiero di giugno, Cina;

Indice Pmi non manifatturiero di giugno, Cina;

Investimenti aziende nel primo trimestre, Regno Unito;

Pil primo trimestre, Regno Unito;

Spese consumatori di maggio, Francia;

Pil primo trimestre, Spagna;

Inflazione flash di giugno, Eurozona;

Pil di aprile, Canada;

Fiducia dei consumatori di giugno, Usa.

Mercoledì 1 luglio:

Permessi di costruzione di maggio, Nuova Zelanda;

Indice Tankan imprese manifatturiere del secondo trimestre, Giappone;

Indice Tankan imprese non manifatturiere del secondo trimestre, Giappone;

Indice PMI Caixin manifatturiero di giugno, Cina;

Prezzi delle case di giugno, Regno Unito;

Vendite al dettaglio di giugno, Germania;

Indice Pmi manifatturiero di giugno, Francia, Eurozona, Regno Unito, Usa;

Disoccupazione di giugno, Germania;

Variazione occupazione non agricola di giugno, Usa;

Scorte di petrolio settimanali, Usa;

Verbali riunione FOMC, Usa.

Giovedì 2 luglio:

Inflazione di giugno, Svizzera;

Disoccupazione di giugno, Spagna, Eurozona;

Salario medio mensile di giugno, Usa;

Richieste sussidi di disoccupazione, Usa;

Non Farm Payrolls, Usa;

Tasso di disoccupazione di giugno, Usa;

Rapporto BoE su stabilità finanziaria, Regno Unito.

Venerdì 3 luglio:

Vendite al dettaglio di giugno, Australia;

Indice PMI servizi di giugno, Cina, Spagna, Italia Francia, Germania, Eurozona Regno Unito;

Indice PMI composito di giugno, Cina, Spagna, Italia Francia, Germania, Eurozona Regno Unito.

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading