Unicredit, azioni in calo dopo conti trimestrali. Rosso da 2,3 miliardi nel semestre

Quotazioni in profondo rosso dopo la trimestrale, ma poteva andare molto peggio. Giù utili (420 milioni) e ricavi (4,2 miliardi), ma per Mustier la banca è ancora robusta

Il secondo trimestre per Unicredit si è chiuso meglio di quanto il consensus degli analisti avesse previsto, ma l’istituto di Jean Pierre Mustier non è comunque andato esente dall’impatto del Covid-19: gli utili sono arrivati a 420 milioni di euro, più dei 347 previsti, ma il risultato finale vede comunque un crollo del 77,4% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Come sono andati gli ultimi tre mesi per Unicredit?

L’utile netto sottostante ammonta a 500 milioni (l’anno scorso nel periodo aprile-giugno aveva raggiunto quota un miliardo), per un margine di interesse a 2,4 miliardi (-4,5%). I ricavi sono scesi a 4,2 miliardi (-7,7% rispetto al 2019, -4% rispetto al primo trimestre 2020), pur avendo recuperato terreno verso la fine del trimestre, quando l’allentamento delle misure di lockdown hanno portato a un rialzo generale dei suoi mercati. Secondo quanto si legge nella nota di Gae Aulenti, il calo dei ricavi sarebbe da ricondurre al “taglio dei tassi nella CEE e il cambio del business mix, dovuto alla focalizzazione su clienti con rating più elevato”.

Giù anche le commissioni nette, a 1,4 miliardi (-11,8%), e quelle sugli investimenti (€487 milioni, in calo del 16,8/ rispetto allo stesso periodo del 2019), a fronte di un calo anche dei costi operativi (2,4 miliardi, in ribasso dello 0,2% rispetto al 2019 e del 2% rispetto allo scorso trimestre).

In rialzo i proventi da attività di trading, al 105% in più rispetto al trimestre precedente.

“Grazie alla positiva attuazione di Transform 2019, abbiamo una robusta posizione di liquidità e un capitale molto solido, con un Cet1 MDA buffer fully loaded di 481 pb, ampiamente al di sopra del nostro target di 200- 250 punti base. Questa posizione ci ha consentito di continuare a supportare i nostri clienti e le comunità in tutta Europa durante questo contesto sfidante” è il commento dell’amministratore delegato di Unicredit Jean Pierre Mustier.

Cosa si prevede per il futuro?

Il gruppo di Gae Aulenti ha confermato un obiettivo di utile netto sottostante di 3,0-3,5 miliardi di euro per il prossimo anno, senza tralasciare le rettifiche sui crediti di 937 miliardi di euro nel trimestre richieste proprio per riflettere l’impatto economico del Covid-19 sulle linee di credito attive – il 10% dei prestiti di Unicredit è rivolto ad alcuni dei settori che più hanno risentito della pandemia: compagnie aeree, le spedizioni navali e il turismo.

Proprio per via del Covid-19 il gruppo ha già stimato un aumento dei costi operativi, che tuttavia secondo la nota ufficiale saranno riassorbiti dai risparmi per tutto l’anno finanziario 2020.

Confermata la guidance per il 2021: utile netto sottostante per il FY21 a €3-3,5 miliardi e RoTE sottostante tra il 6% e 7%; buona posizione per rafforzare la base clienti e fornire un supporto continuo agli stakeholder, secondo la nota.

Inoltre, a partire dal 2021 saranno reintrodotti i dividendi relativi agli utili 2020, tuttora sospesi a causa delle raccomandazioni della Banca centrale europea.

Confermata inoltre il fermo rifiuto di procedere a eventuali fusioni: “Il nostro piano è basato su assunzioni organiche”, ha commentato Mustier. Incalzato in conferenza stampa sui recenti sviluppi dell’Opas Intesa-Ubi, l’ad ha continuato: “Pensiamo che l'Italia abbia bisogno di banche molto forti, noi siamo una banca molto forte. Non faccio commenti sui concorrenti”.

Scopri come fare trading sulle azioni Unicredit e altri mercati con IG

Come si stanno muovendo le azioni Unicredit?

Secondo gli analisti, Unicredit si conferma comunque tra le migliori del settore bancario a livello europeo, sebbene il titolo al momento stia procedendo in profondo rosso.

Dopo aver resistito al di sopra della parità per tutta la prima ora di contrattazioni sul Ftse Mib, infatti, al momento le quotazioni Unicredit lasciano sul terreno il 5,48% e scendono a 7,63 euro per azione.

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Cogli le opportunità del mercato azionario

Vai long o short su migliaia di titoli globali con i CFD.

  • Aumenta la tua esposizione sul mercato con la leva
  • Spread a partire dallo 0,1%
  • Fai trading con i CFD direttamente nel book di negoziazione con accesso diretto al mercato

Vedi un'opportunità sulle azioni?

Prova il trading senza rischi con il nostro conto demo.

  • Accedi al tuo conto demo
  • Apri una posizione
  • Scopri se le tue previsioni erano corrette

Vedi un'opportunità sulle azioni?

Non perdere la tua occasione e passa a un conto reale.

  • Fai trading su una vasta selezione di azioni
  • Analizza i mercati e opera con grafici veloci ed intuitivi
  • Leggi le ultime notizie direttamente dalla piattaforma

Vedi un'opportunità sulle azioni?

Non perdere la tua occasione. Effettua il login e apri la tua posizione.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading