EUR/USD resta volatile, per Lagarde il rischio di crisi finanziaria è “diminuito notevolmente”

Il programma di acquisti anti-pandemia è stato “fondamentale per eliminare il rischio di coda legato alla pandemia di Covid-19”: la numero uno di Francoforte chiede ora rapidità all’Europarlamento. EUR/USD si muove a 1,129

Le misure adottate dalla Banca centrale europea tramite il programma Pepp (Pandemic emergency purchasing programme) sono “temporanee, mirate e proporzionate”, ha ricordato la presidente dell’istituto di Francoforte Christine Lagarde in audizione all’Europarlamento; dunque, “sarà importante adottare velocemente questo pacchetto" perché "qualsiasi ritardo rischia di generare effetti negativi e far salire i costi, e quindi le necessità di finanziamento, di questa crisi”.

La rapidità a cui si riferisce Lagarde riguarda sia il Pepp, allargato con l’ultima riunione della settimana scorsa a 1.350 miliardi di euro, sia all’approvazione del pacchetto (ancora in studio alla Commissione) formato dal piano finanziario pluriennale 2021-27 e dal Recovery Fund, ormai già conosciuto con il nome ufficiale di Next Generation EU. “Stabilire una tempistica chiara - aggiunge - darà maggiore certezza e fiducia ai cittadini, alle imprese e ai mercati finanziari. Qualsiasi ritardo rischia di generare effetti di contagio negativi e di aumentare i costi, e di conseguenza il fabbisogno finanziario, di questa crisi”.

Quali innovazioni saranno include nel Pepp?

Lagarde ha sottolineato il fatto che il Pepp sia lo strumento più adeguato per far fronte alla crisi coronavirus: una crisi di natura esogena, che “non è stata provocata da nessuno e che colpisce tutti gli Stati membri”. “Le misure di politica monetaria adottate dalla Bce a marzo sono state fondamentali per eliminare il rischio di coda legato alla pandemia di Covid-19 e il conseguente rischio che il calo dell'attività economica si trasformi in una crisi finanziaria. Da marzo, tale rischio è diminuito sostanzialmente”, aggiunge Lagarde.

Interrogata, nello specifico, sulla possibilità che la Bce acquisti debito dei paesi in misura diversa rispetto ai contributi degli stessi nel capitale dell’istituto centrale europeo, Lagarde ha ricordato che la Bce può sempre “deviare dalla capital key (il criterio secondo cui la Banca cnetrale europea può acquistare debiti sovrani in proporzione alla quota che ogni paese detiene nell’azionariato della Bce stessa), ha deviato dalla capital key e devierà”. E continua: “La capital key fornisce una indicazione generale per gli acquisti, ma non deve essere applicata ogni volta, possono esserci deviazioni”.

Quali sono le prospettive future?

“Le misure che abbiamo adottato in risposta alla crisi Covid-19 sottolineano la costante determinazione e disponibilità del Consiglio direttivo di adeguare tutti i suoi strumenti, se del caso, per garantire che l’inflazione si muova verso il suo obiettivo in modo sostenuto”, ha dichiarato Lagarde. Già nella riunione della settimana scorsa, d’altra parte, la numero uno di Francoforte aveva ricordato in conferenza stampa come le prospettive per l’inflazione dell’Eurozona non fossero troppo rosee: l’inflazione, che ad aprile è arrivata allo 0,3%, è attesa a maggio addirittura allo 0,1% (il minimo dal 2010).

La parola d’ordine sembra dunque essere agire, agire subito e in maniera straordinaria. Creando un precedente? Forse: ma, davanti alla crisi economica peggiore che i paesi della zona euro abbiano mai fronteggiato dal secondo dopoguerra, non sembrano esserci molte alternative.

Solo stamattina sono stati resi noti i dati sulla produzione industriale di marzo in Germania. Nel mese in cui la crisi provocata dal coronavirus era più acuta, si calcola che la produzione sia crollata del 17,9% - ben al di sotto delle aspettative degli analisti per la locomotiva d’Europa.

Come si sta muovendo il cambio EUR/USD?

Nelle ultime ore il cambio euro-dollaro ha seguito un andamento altalenante, fermando il trend rialzista che, soprattutto dallo scorso 4 giugno (giorno in cui la Bce ha annunciato l’ampliamento del Pepp a 1.350 miliardi in totale), ha fatto guadagnare alla valuta unica circa oltre l’1%.

Per tutta la giornata la coppia valutaria è passata da un massimo di 1,1319 a un minimo di 1,1268, tornando sopra quota 1,13 in prossimità delle parole di Lagarde. Al momento, il cambio EUR/USD viaggia a quota 1,1298.

Fai trading sul Forex e altri mercati senza rischi con il conto demo di IG.

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Coronavirus e volatilità sui mercati

Fai trading con IG su oltre 17,000 mercati.

  • Spread ridotti: spread da 0,4 punti sugli indici, da 0,6 sul forex e da 0,3 su materie prime
  • Stop garantiti: imposta un livello a cui chiudere la posizione per tutelarti da eventuali gap di mercato e slippage
  • Assistenza dedicata: avrai a disposizione un team di esperti pronto a supportarti

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading