Trimestrale Monte dei Paschi: utile dimezzato, crolla il titolo in Borsa

Negli ultimi tre mesi l’istituto di credito toscano ha subito soprattutto gli effetti delle componenti non operative

Profitti dimezzati per Monte dei Paschi di Siena, che accusa una trimestrale niente affatto positiva: l’istituto di credito senese ha infatti riportato un utile di 94 milioni di euro negli ultimi tre mesi (187 milioni nell’arco dei primi nove del 2019): il 50,7% in meno rispetto allo scorso anno. Si tratta comunque di valori superiori alle aspettative degli analisti, che avevano previsto un utile compreso tra i 76 e gli 85,4 milioni. Pesa su tale risultato la contabilizzazione di componenti non operative negative per 207 milioni di euro (di cui 67 milioni registrati nel terzo trimestre).

Ricavi, risultato operativo e Npl: perché questi risultati?

Diminuiscono anche i ricavi, a 2,36 miliardi nei primi nove mesi del 2019, di cui 811 milioni nel periodo giugno-settembre. Tuttavia, mentre nell’arco dei nove mesi si è registrata una flessione del 6,3%, i valori dell’ultimo trimestre sono aumentati di 64 milioni rispetto al precedente, senza dunque discostarsi dallo stesso periodo dello scorso anno.

Il risultato operativo lordo si attesta a 665 milioni (262 milioni nell’ultimo trimestre), anch’esso in flessione rispetto ai risultati del 2018 (quando fu di 803 milioni di euro). Ciò deriva da un calo generale degli oneri operativi dovuto a spese amministrative, spese per il personale e a rettifiche di valore su alcune attività. Tuttavia, si registra un notevole aumento rispetto al secondo trimestre, quando l’ebitda era ammontato a 248,3 milioni: il calo dello spread ha infatti permesso una cessione di titoli governativi, per cui Mps ha potuto beneficiare di 90 milioni di utili.

Soddisfazione invece per il piano di rientro dai crediti deteriorati: Mps ha infatti raggiunto l’obiettivo del 12,9% di non performing exposure - risultato previsto entro il 2021, dunque con due anni d’anticipo. Sono tuttavia ancora in corso le trattative tra il governo (che detiene oltre il 68% di Mps) e la Commissione Europea per risanare ulteriormente il bilancio vendendo altri pacchetti di non performing loans, ma le discussioni sono ancora in corso d’opera.

Cosa si prevede in futuro?

L’istituto di credito ha confermato la crescita dei dividendi, che arriveranno a toccare 80 milioni di euro (il 25,3% in più rispetto al terzo trimestre dello scorso anno, che diventa il 9,4% rispetto al trimestre precedente) e sono costituiti per lo più dal contributo Axa-Mps.

Come è andato il titolo in Borsa?

Su Piazza Affari le azioni di Monte dei Paschi stanno perdendo tre punti percentuali a 1,51 euro, dopo essere crollate proprio al momento della pubblicazione dei dati trimestrali. Monte dei Paschi ha aperto la seduta a 1,60 euro per azione, raggiungendo poi un bottom di 1,49 euro. Il titolo è tornato a rialzarsi poco dopo le 13, senza comunque ritornare ai livelli dei giorni scorsi.

Scopri come fare trading sulle azioni di Mps e altri mercati con IG.

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Cogli le opportunità del mercato azionario

Vai long o short su migliaia di titoli globali.

  • Aumenta la tua esposizione nel mercato con la leva
  • Spread a partire da solo 0,1% sui principali indici globali
  • Fai trading con i CFD direttamente nel book di negoziazione con accesso diretto al mercato

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading