Prezzo dell’oro ai minimi da due settimane, torna la propensione al rischio sui mercati

L’allentamento delle misure di lockdown e la prospettiva di un vaccino anti-coronavirus sempre più vicino fanno perdere quota ai beni rifugio. Oro ai minimi da metà maggio, a 1.712 dollari/oz

Il graduale ritorno alla normalità dopo la fase più dura della pandemia di coronavirus e i buoni dati macro degli ultimi giorni fanno tornare la propensione al rischio sui mercati. Il prezzo dell’oro scende così ai minimi dal 13 maggio, a 1.712 dollari l’oncia.

Wall Street oggi ha aperto in territorio positivo dopo la pausa di ieri per il Memorial Day. Nel giorno in cui riapre agli operatori il floor del Nyse, il Dow Jones ritorna a superare la soglia psicologica dei 25.000 punti mentre l’S&P 500 sfiora i 3.000.

L’ottimismo supera i timori geopolitici

In Asia l’Assemblea nazionale del popolo cinese è riunita in questi giorni per il meeting annuale e sta lavorando a una nuova legge sulla sicurezza – che minaccia l’autonomia di Hong Kong e ha dato il via a una nuova ondata di proteste nell’ex colonia britannica, provocando il crollo dell’Hang Seng di oltre il 5%.

Dopo le minacce di nuovi dazi da parte degli Usa se la Cina non fosse tornata sulle proprie posizioni, le rassicurazioni di Pechino già oggi hanno tranquillizzato i mercati finanziari asiatici, che infatti hanno chiuso in territorio positivo.

Allo stesso tempo, l’alleggerirsi delle tensioni geopolitiche, unito al clima di generale ottimismo per aver superato la fase più dura della crisi sanitaria, ha contribuito al clima di propensione al rischio sui mercati: gli indici europei hanno chiuso ai massimi da metà marzo (quando la pandemia di coronavirus iniziava a colpire sia l’Europa sia a far pesare le sue ricadute sui mercati finanziari), con rialzi dall’1% (il Dax) al 2,3% (l’Ibex), passando per il +1,46% di Parigi e il +1,5% di Milano.

Sessione in positivo anche per gli Stati Uniti, che guardano con ansia ai lavori per lo sviluppo di un vaccino (made in Usa) anti-coronavirus. Ieri l’annuncio dell’azienda farmaceutica Novavax di un vaccino in sperimentazione su esseri umani, il cui responso potrebbe essere disponibile già a luglio, aveva contribuito a un notevole balzo in avanti degli indici europei, a cui Wall Street ha fatto subito seguito alla riapertura degli scambi, oggi. Ottimismo anche per lo studio parallelo di Merck che, in partnership con la non-profit Iavi, lavora nella stessa direzione.

Come l’oro, allo stesso tempo si indebolisce il dollaro. Il Dollar Index misura 99,08, in calo dello 0,64% rispetto a ieri. Salgono invece le coppie valutarie EUR/USD, a 1,0968 (+0,65% rispetto alla vigilia) e GBP/USD, a 1,2339 (+1,22%). Quanto al cambio USD/JPY, attualmente viaggia a quota 107,567, dopo aver raggiunto un minimo intraday a 107,402.

Come ha reagito l’oro?

In giornata l’oro è tornato a minimi che non vedeva dal 13 maggio, sfiorando quota 1.709,17 dollari l’oncia. Da allora, il metallo prezioso in pochi giorni è schizzato fino a sfiorare i massimi da otto anni (raggiungendo il 18 maggio quota 1.765 dollari l’oncia), salvo poi tornare a perdere quota fino a tornare, oggi, a 1.712,84 dollari l’oncia.

Scopri come fare trading sull'oro con IG.

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Approfitta della volatilità sulle materie prime

Fai trading sui future delle materie prime e altri 27 mercati senza scadenza fissa.

  • Ampia selezione di metalli, energie e soft commodities
  • Spread a partire da 0,3 punti sullo Spot Gold, 2 punti sullo Spot Silver e 2,8 punti sul petrolio
  • Utilizza grafici continui, con storico fino a cinque anni

Vedi opportunità sulle materie prime?

Prova il trading senza rischi con il nostro conto demo.

  • Effettua il login
  • Prova il trading senza rischi
  • Scopri se le tue previsioni si rivelano corrette

Vedi opportunità sulle materie prime?

Non perdere la tua occasione. Passa a un conto reale.

  • Analizza i mercati e opera con grafici veloci ed intuitivi
  • Spread a partire da 0,3 punti sullo Spot Gold
  • Leggi le ultime notizie direttamente dalla piattaforma

Vedi opportunità sulle materie prime?

Non perdere la tua occasione. Effettua il login e apri la tua posizione.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading