Prezzo dell’oro ai minimi da agosto dopo ottimismo su possibile accordo Cina-Usa

La quotazione dell’oro settimanale scende al ritmo peggiore da due anni

Il prezzo dell’oro è sceso oggi ai minimi da agosto, perdendo oltre l’1% giovedì e toccando un bottom di 1456 dollari all’oncia. Valori al ribasso, ma del tutto compatibili con le vicende internazionali – prima fra tutte, la guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti. Si tratta del calo settimanale più forte (circa il 3%) da maggio 2017.

Trattative commerciali vicine a una conclusione?

A scatenare il calo di ieri è stato proprio l’annuncio di un possibile accordo tra le due superpotenze per una riduzione graduale e reciproca delle tariffe commerciali. La notizia ha spinto al rialzo i mercati, gonfi di ottimismo nonostante sia stata accompagnata dall’annuncio di un probabile ritardo sulla firma della “Fase uno” degli accordi commerciali (prevista per metà novembre e spostata presumibilmente a inizio dicembre, a margine dell’incontro della Nato programmato a Londra).

In nottata è arrivato un aggiornamento da Reuters secondo cui già all’interno della Casa Bianca sembrerebbero essersi sollevate voci contrarie all’accordo sulla riduzione delle tariffe: tanto è bastato per provocare un cauto rallentamento sugli indici e, di conseguenza, un leggero rialzo del prezzo dell’oro, che tuttavia non è durato troppo.

Un eccessivo ritardo nella firma dell’accordo (sarebbe meglio dire tregua) potrebbe infatti rendere i mercati più cauti, soprattutto in considerazione della debolezza economica della Cina, come spiega il direttore generale di RCB Wealth Management George Gero. In effetti, l’andamento altalenante della guerra economia, con gli investitori che tornavano all’oro non appena la situazione sembrava volgere al peggio, ha provocato balzi fino al 14% durante tutto l’arco del 2019.

L’andamento dell’oro oggi

Stamattina dunque i prezzi dell’oro hanno raggiunto il livello più basso dal 5 agosto, ben al di sotto della soglia psicologica dei 1.500 dollari l’oncia. A questo movimento contribuisce anche l’apprezzamento del dollaro, al suo massimo da tre settimane, che spinge chi ha comprato l’oro come bene rifugio a vendere.

Come sono andate le altre materie prime?

Si tratta di un trend comune agli altri metalli, elemento questo che fa pensare proprio come sia forte l’influenza del biglietto verde: stamane l’argento segna un calo dell’1,15%, il platino dell’1,37, il palladio dello 0,49.


Scopri come fare trading sull'oro con IG.

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Approfitta della volatilità sulle materie prime

Fai trading sui future delle materie prime e altri 27 mercati senza scadenza fissa.

  • Ampia selezione di metalli, energie e soft commodities
  • Spread a partire da 0,3 punti sullo Spot Gold, 2 punti sullo Spot Silver e 2,8 punti sul petrolio
  • Utilizza grafici continui, con storico fino a cinque anni

Vedi opportunità sulle materie prime?

Prova il trading senza rischi con il nostro conto demo.

  • Effettua il login
  • Prova il trading senza rischi
  • Scopri se le tue previsioni si rivelano corrette

Vedi opportunità sulle materie prime?

Non perdere la tua occasione. Passa a un conto reale.

  • Analizza i mercati e opera con grafici veloci ed intuitivi
  • Spread a partire da 0,3 punti sullo Spot Gold
  • Leggi le ultime notizie direttamente dalla piattaforma

Vedi opportunità sulle materie prime?

Non perdere la tua occasione. Effettua il login e apri la tua posizione.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading