Prezzo dell’oro ai massimi da nove anni a oltre 1.840 dollari

Secondo Citi, entro massimo nove mesi l’oncia potrebbe superare i 2.000 dollari. Dopo il maxi-pacchetto fiscale europeo, in arrivo anche un nuovo piano di aiuti Usa

È da ieri che il prezzo dell’oro punta a massimi che non si vedevano dal 2011. Nelle ultime ore, una certa attenzione agli stimoli fiscali in arrivo dal Consiglio europeo per la ripresa economica del Vecchio Continente (750 miliardi di euro, tra prestiti e sovvenzioni a fondo perduto) e dal Congresso statunitense per quella degli Stati Uniti (ancora incerta la cifra, il pacchetto di nuovi aiuti potrebbe vedere la luce a inizio agosto, ma già si parla di oltre mille miliardi di dollari) ha infatti fatto scattare la corsa al metallo prezioso, in previsione di massicci acquisti da parte delle Banche centrali in procinto di creare nuovo debito.

Perché il prezzo dell’oro sta salendo?

Ad allertare gli investitori anche il contesto di bassi tassi di interesse disposti dalle Banche centrali in tutto il mondo, destinati presumibilmente a durare ancora a lungo, e i timori di un aumento dell’inflazione, considerando il volume di moneta immessa sul mercato.

Le misure in arrivo a sostegno dell’economia globale in effetti non sono mai state così ingenti. Ieri la banca di investimento Citigroup ha previsto che “il prezzo dell’oro è destinato a raggiungere un record storico nell’arco di sei-nove mesi, e c’è un 30% di possibilità che nei prossimi tre-cinque raggiunga quota duemila dollari l’oncia”.

L’annuncio ha scatenato gli acquisti: al momento, il prezzo dell’oro viaggia a 1.840,20 dollari, che diventano 1.843 per i futures di agosto.

Scopri come fare trading sull'oro con IG

Come hanno reagito le altre materie prime: il petrolio

La giornata prosegue al rialzo in generale su tutti i mercati finanziari. L’approvazione da parte del Consiglio Europeo del Recovery Fund, le speranze per un rinnovo e integrazione dei sussidi federali all’economia Usa (ancora piegata dal Covid-19, con alcuni tra gli stati più popolosi tornati in regime di semi lockdown) e, soprattutto, quelle per un vaccino all’inizio del 2021 – come fa supporre la sperimentazione condotto dall’università di Oxford in collaborazione con l’azienda farmaceutica AstraZeneca – nelle ultime ore hanno portato al rialzo anche le quotazioni del petrolio.

Il barile registra infatti aumenti di oltre tre punti percentuali: il Wti quota a 42,14 dollari (il 3,26% in più rispetto a ieri), il Brent a 44,63 dollari (un rialzo del 3,12%).

Quali sono stati gli effetti sul mercato valutario?

L’approvazione del Recovery Fund ha fornito all’euro l’abbrivio necessario per decollare, e che aspettava dalla riunione (piuttosto piatta) della Banca centrale europea, la settimana scorsa. La valuta unica in mattinata è arrivata a quota 1,1469 nei confronti del dollaro, restando sui massimi di ieri – quando, per la prima volta, ha raggiunto livelli che non si vedevano dall’inizio di marzo.

Debole invece il dollaro. Il Dollar index è sceso a quota 95,52, il minimo dal 9 marzo, e scende in picchiata nei confronti dello yen, con il cambio USD/JPYche torna a quota 107,037. Poco fa il leader della minoranza repubblicana alla Camera statunitense, Kevin McCarthy, ha dichiarato che per il piano di aiuti in lavorazione al Congresso Usa bisognerà attendere almeno fino alla prima settimana di agosto – un problema per milioni di famiglie statunitensi che, dopo aver perso il lavoro a causa del lockdown, come testimoniano i dati sulle richieste di disoccupazione, continuano a percepire sussidi statali in scadenza nei prossimi giorni.

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Approfitta della volatilità sulle materie prime

Fai trading sui future delle materie prime e altri 27 mercati senza scadenza fissa.1

  • Ampia selezione di metalli, energie e soft commodities
  • Spread a partire da 0,3 punti sullo Spot Gold, 2 punti sullo Spot Silver e 2,8 punti sul petrolio
  • Utilizza grafici continui, con storico fino a cinque anni

1 Nel caso dei DFB, c'è una scadenza fissa in un momento futuro.

Vedi opportunità sulle materie prime?

Prova il trading senza rischi con il nostro conto demo.

  • Effettua il login
  • Prova il trading senza rischi
  • Scopri se le tue previsioni si rivelano corrette

Vedi opportunità sulle materie prime?

Non perdere la tua occasione. Passa a un conto reale.

  • Analizza i mercati e opera con grafici veloci ed intuitivi
  • Spread a partire da 0,3 punti sullo Spot Gold
  • Leggi le ultime notizie direttamente dalla piattaforma

Vedi opportunità sulle materie prime?

Non perdere la tua occasione. Effettua il login e apri la tua posizione.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading