Microsoft: trimestrale oltre le aspettative, 14% in più di ricavi

Si conferma il buon andamento del colosso informatico, uniche difficoltà sui servizi cloud.

Il colosso dell’informatica Microsoft si conferma leader nel settore, con i risultati del primo trimestre dell’anno fiscale 2019/20 più che positivi: 33,1 miliardi di dollari di ricavi (+14%), 1,38 dollari per azione (+21%), utile netto 10,7 miliardi di dollari (+21%). I ricavi operativi ammontano invece a 12,7 miliardi (+27%).

Salgono anche i dividendi (7,9 miliardi, il 28% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno). Unico valore che delude leggermente è la guidance per il prossimo trimestre. I ricavi del 2T sono stimati in ribasso di uno a due punti percentuali in base a i settori: produttività e processi aziendali da 11,5 a 11,3 miliardi, intelligent cloud da 11,24 a 11,25 miliardi, personal computing da 13 a 12,6 miliardi, mentre si prevedono costi operativi da 12,65 a 12,45 miliardi. Anche a livello di anno finanziario i risultati stimati evidenziano una flessione di circa un punto e un aumento dei costi operativi dall’11 al 12%.

Come ha fatto Microsoft a raggiungere questi risultati?

I Cloud Service si sono dimostrati il prodotto di punta dell’azienda di Redmond: “Compagnie di punta hanno scelto i nostri servizi per costruire le loro potenzialità digitali”, ha dichiarato Satya Nadella, Ceo di Microsoft: “Stiamo accelerando l’innovazione su tutto il settore tech per offrire più valore ai nostri clienti, oltre a investire su un mercato in crescita con opportunità espansive”.

I ricavi maggiori si sono registrati nei settori di:

  • Prodotti commerciali e servizi cloud: +13% (trainati da office 365, +25%);
  • Prodotti e servizi cloud per i consumatori: +5%;
  • LinkedIn: +25%;
  • Prodotti Dynamics e servizi cloud; +14%.

Bene anche i servizi di Intellicence Cloud. Nello specifico, i ricavi di server e relativi cloud sono aumentati del 30%. Controversa la performance della piattaforma Azure, che ha registrato una crescita del 59%: A quanto pare Microsoft (che non ha pubblicato l’equivalente in dollari) si aspettava una crescita del 64%. Lo scarso risultato si allinea a quelli dei più famosi competitor, Amazon prima di tutto. È l’industria intera infatti a soffrire una contrazione del mercato, ma i vertici di Microsoft sono fiduciosi: “Continuiamo ad aspettarci grossi margini operativi, specialmente dal lato dei consumi”, ha spiegato Amy Hood, Cfo di Microsoft.

Infine, i prodotti relativi al personal computing hanno sottolineato un aumento dei ricavi del 4% (11,1 miliardi di dollari divisi fra Windows OEM, contenuti su Xbox, ricavi dalle pubblicità e altri prodotti commerciali).

Come ha reagito il titolo nell’after-hours?

I buoni risultati industriali di Microsoft Corp (All Sessions) sono stati compensati dalle deboli stime sul secondo trimestre. Il titolo nelle contrattazioni after-hours ha evidenziato una certa volatilità ma non ha preso una direzione particolare.

Apri un conto reale con IG per iniziare a fare trading sulle azioni Microsoft.

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading