Le 5 azioni più interessanti sul Ftse Mib oggi. Bene settore oil e farmaceutici

Cambio di rotta a metà seduta per l’indice Mib, in linea con il resto d’Europa. Sale l’attesa per la Fed, nuove prospettive per lotta a covid-19

  • Alle 13:00 Milano passa di mano a -0,15% e scambia a 19.926,41 punti
  • Forti scambi sulle azioni Diasorin dopo approvazione CE di test per rilevare covid-19
  • Male le azioni Unicredit, in calo dell’1,23%

In una giornata relativamente calma sugli indici di Borsa europei, in attesa delle decisioni della Federal Reserve, in serata, le quotazioni sul Ftse Mib perdono lo 0,56% e l'indice scende a 19.844 punti, seguendo il trend del resto degli indici europei – nonostante una serie di timidi rialzi, nella prima metà della mattinata.

Tra i principali market movers spicca il prezzo del petrolio, da ieri in leggero rialzo grazie alla produzione industriale della Cina in netto rialzo (ad agosto è salita del 5,6%). Al momento il greggio si aggira intorno ai 40 dollari al barile: il Wti viene scambiato per 39,16 dollari al barile mentre il Brent, punto di riferimento per il mercato internazionale, sale a 41,40 dollari al barile.

Eppure non ha aiutato al rialzo neanche l’Interim Economic Outlook pubblicato stamattina dall’Ocse, che ha rivisto al ribasso le stime di contrazione del Pil globale nei prossimi mesi – a fronte tuttavia anche di un rimbalzo più contenuto.

Secondo l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico, infatti, Il Pil globale post-pandemia di covid-19 (“uno shock senza precedenti nei tempi moderni”, secondo il report) nel 2020 è atteso in calo del 4,5%, contro il -6% indicato a giugno, e in ripresa del 5% nel 2021 (dal +5,2%).

Infine, focus sull’andamento della pandemia di coronavirus e sulle possibilità di identificare il virus, su cui le case farmaceutiche in tutto il mondo stanno lavorando – di pari passo con la corsa alla ricerca di un vaccino anti-covid.

Quali sono le azioni migliori oggi sul Ftse Mib?

  • Diasorin

È il caso, quest’ultimo, delle azioni Diasorin, che dall’inizio della giornata avanzano fino ad aver raggiunto quota 162,90 euro l’una e, al momento, guadagnano il 2,04%.

Nelle ultime ore la casa farmaceutica ha annunciato infatti di aver ricevuto il marchio CE per il test "Simplexa COVID-19 Direct”, tramite cui sarebbe possibile identificare la sindrome respiratoria che, dall’inizio dell’anno, tiene sotto scacco il mondo intero.

Il test, che già a marzo aveva ricevuto l’ok da parte della Food and Drug Administration statunitense, ha ora ottenuto anche l’approvazione da parte delle autorità comunitarie per il suo utilizzo tramite campioni di saliva.

  • I petroliferi: Saipem, Eni

Il leggero aumento del prezzo del petrolio, con i siti di estrazione Usa chiusi al 25% in attesa del passaggio dell’uragano Sally, si ripercuote sui titoli petroliferi del Ftse Mib. Al momento le azioni Eni avanzano dello 0,24% a 7,63 euro l’una dopo aver raggiunto un massimo di 7,70 euro.

Nelle ultime ore Eni ha inoltre annunciato la scoperta di un nuovo giacimento di gas in Egitto, nella “Great Nooros Area”. La scoperta, effettuata insieme all’azienda partner BP, porta le riserve totali stimate dell’area (di cui Eni detiene il 75% degli interessi) a circa 120 miliardi di metri cubi.

Di gran lunga migliore la performance delle azioni Saipem, che avanzano del 2,35% a 1,65 euro.

E le peggiori?

  • Enel

Se ne parla da settimane, infine sembra essere arrivata: il fondo di investimento australiano Maquarie sembra aver inoltrato un’offerta a Enel per rilevare il 50% della sua partecipazione in Open Fiber.

Domani la proposta potrebbe arrivare al consiglio d’amministrazione. Si parla di un’offerta da circa otto miliardi, di cui sei in equity, che si inserisce nel progetto di rete unica a banda ultralarga nazionale, all’indomani della fusione tra FiberCorp (con Telecom Italia a guidare la società) e Open Fiber.

Al momento le azioni Enel perdono lo 0,71%, a 7,57 euro l’una.

  • Unicredit

Proseguono infine al ribasso le quotazioni Unicredit, che al momento perdono l’1,36% a 7,84 euro, dopo aver aperto a 7,95 – nonostante il lancio del bond senior non-preferred a sei anni, richiamabile a partire dal 22 settembre 2025, da un miliardo di dollari, che finora ha ottenuto ordini per quattro miliardi di dollari dagli investitori istituzionali.

Non solo: è di oggi la notizia che Unicredit farebbe parte delle banche a cui si è rivolto il gruppo Psc, attivo nella progettazione e realizzazione di impianti tecnologici per le grandi infrastrutture, per un prestito da 75 milioni di euro in 72 mesi – operazione coperta da garanzia Sace.

Vuoi iniziare a fare trading tramite CFD, Barrier o Turbo su indici, forex o materie prime? Apri un conto reale o mettiti alla prova con un conto demo su IG in pochi passi:

  1. Crea un contro IG o accedi a un conto già esistente
  2. Inserisci il nome del prodotto su cui vuoi fare trading nella barra di ricerca
  3. Scegli la size della tua posizione
  4. Clicca su “buy” o “sell” nella piattaforma
  5. Conferma l’operazione

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Esplora i mercati finanziari

Scopri come funzionano le azioni e l'ampia selezione di mercati disponibili con il corso di introduzione ai mercati finanziari di IG Academy.

Esercita le tue conoscenze di trading

Metti in pratica quello che hai imparato da questo articolo con il nostro conto demo e fai trading sulle azioni senza rischi.

Vuoi fare trading sulle azioni?

Perché non utilizzare le informazioni di questo articolo per iniziare a fare trading? Passare a un conto reale è facile e veloce.

  • Fai trading su oltre 16.000 azioni globali
  • Proteggi il tuo capitale con gli strumenti di gestione del rischio
  • Reagisci prontamente alle novità con il trading fuori dagli orari di negoziazione per oltre 70 azioni USA

Vuoi fare trading sulle azioni?

Metti in pratica quello che hai imparato da questo articolo. Effettua il login e inizia subito a fare trading.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading