Indice Mib in forte rialzo, +2% grazie alle banche, bene anche le azioni Ferragamo

Al pari degli altri indici azionari europei, Piazza Affari mette a segno notevoli rialzi grazie alla nuova politica monetaria annunciata ieri dalla Bce – e non solo. Occhi puntati sul settore bancario

La mossa a sorpresa della Banca centrale europea di ieri, con cui ha ampliato di ulteriori 600 miliardi di euro il programma Pepp (Pandemic emergency purchasing programme, che ora prevede 1.350 miliardi in acquisti di asset almeno fino alla metà del 2021) ha contribuito a dare una boccata di sollievo agli indici europei, di cui ha approfittato anche Piazza Affari. Al momento, l’indice di Milano viaggia in rialzo dell’1,87% e ha superato la soglia dei 20 mila punti, tornando ai livelli pre-crisi.

Quali titoli stanno segnando i rialzi più consistenti sul Ftse Mib oggi?

Il comparto bancario

L’ulteriore iniezione di liquidità ha contribuito ad abbassare lo spread tra Btp e Bund tedeschi, che oggi viaggia in ribasso a 174,31 punti.

A beneficiarne è tutto il comparto bancario. La performance miglio è quella di Bper Banca, in rialzo del 6,66% a 2,47 euro per azione. Seguono Monte dei Paschi di Siena(+5,27%, a 1,47 euro, che starebbe lavorando a un nuovo piano industriale da sottoporre a Bruxelles il prossimo autunno), Mediobanca (+4,31%, 7,07 euro per azione: resta alta l’attenzione sui movimenti del socio di maggioranza Leonardo Del Vecchio, con il presidente del Copasir Raffaele Volpi che ha affermato di voler ascoltare il numeor uno di EssilorLuxottica nei prossimi giorni sulla questione Generali), Banco Bpm (+4,32% a 1,39 euro), Intesa Sanpaolo (+3,58%, a 1,75 euro), Unicredit (+2,4%, 8,79 euro).

Eni

Dall’inizio del mese le quotazioni Eni hanno osservato un rialzo di oltre il 14%, tornando ai livelli di metà aprile, in stretta connessione con il prezzo del petrolio. D’altra parte, ad aver aiutato il titolo al rialzo nelle ultime ore è stata la nuova struttura organizzativa approvata dal Cda negli ultimi giorni, grazie alla quale si cercherà di approfondire i lavori per una svolta green della società energetica. Al momento, le azioni Eni vengono scambiate per 9,02 euro, in rialzo di oltre il 4%.

Incide sul titolo anche il prezzo del petrolio, negli ultimi giorni appeso all’incertezza di una riunione tra i membri dell’Opec+ che avrebbe dovuto tenersi lo scorso 4 giugno e su cui invece ancora regnano non pochi dubbi. L’unica certezza è l’ordine del giorno, ovvero l’ampliamento dei tagli alla produzione di petrolio per sostenerne il prezzo: l’Arabia Saudita preme in questa direzione, ma la Russia continua ad essere riottosa.

Al momento, il Wti viene scambiato per 38,12 dollari al barile, in rialzo di quasi il 2%, mentre ilBrent continua a viaggiare sopra quota 40 dollari (per la precisone, 41,04).

Fca

La casa automobilistica italo-americana prosegue un rally che da giorni porta le sue azioni al rialzo, sospinto dal prestito (coperto da garanzia statale) da 6,3 miliardi di euro erogato da Unicredit. Se oggi però leazioni Fca guadagnano il 5,76% (a 9,2 euro per azione) è soprattutto per via degli incentivi proposti da Pd, Leu e Italia Viva sul decreto Sviluppo per acquisto di auto 'Euro 6', ovvero con motori tradizionali ma di ultima generazione.

Ferragamo

Brillano infine le azioni Ferragamo, che in mattinata guadagnano oltre il 9% arrivando a 14,48 euro per azione. Si torna a parlare infatti di una probabile acquisizione da parte della francese LVMH, la quale sembra stia incontrando più difficoltà del previsto nel processo di fusione con la statunitense Tiffany.

Scopri come fare trading sulle azioni e altri mercati con IG.

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Cogli le opportunità del mercato azionario

Vai long o short su migliaia di titoli globali.

  • Aumenta la tua esposizione nel mercato con la leva
  • Spread a partire da solo 0,1% sui principali indici globali
  • Fai trading con i CFD direttamente nel book di negoziazione con accesso diretto al mercato

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading