Ftse Mib in rialzo, firmato in Asia il patto commerciale più ampio del mondo

15 paesi, di cui tre (Cina, Giappone e Corea) storici rivali, per un giro d’affari di 186 miliardi di dollari a livello globale. Il patto traina al rialzo anche l’Europa, l’indice Mib avanza dell’1,19%

  • Alle 10:50 il Ftse Mib sale a 21.152 punti grazie a banche (Bper +4,24%) e industriali (Leonardo +4,45%)
  • Bene anche il resto dell’Europa: Cac40 +1,19%, Dax + 0,66%, Ftse 100 +0,75%
  • Dollaro in calo su cauto ottimismo per vaccino covid-19, EUR/USD a 1,18. Bene anche euro e sterlina su accordo Brexit più vicino

Avvio di settimana in rialzo per il Ftse Mib e per il resto degli azionari europei. A mezz’ora dall’apertura Milano avanza dello 0,86%, Francoforte dello 0,74%, Parigi dello 0,89% e Madrid dell’1,80%.

A guidare i rialzi la notizia dell’accordo commerciale firmato domenica in Asia: tariffe doganali fortemente ridotte tra 15 paesi dell’Asia-Pacifico tra cui gli storici rivali Cina, Giappone e Corea del Sud, in grado di aggiungere 186 miliardi di dollari all'economia globale e un effetto dello 0,2% del Pil sui suoi membri.

In mattinata la Borsa di Tokyo ha chiuso in rialzo di oltre il 2%, toccando il massimo da 29 anni a 25.906 punti: oltre il nuovo accordo commerciale, il Nikkei è aiutato al rialzo anche dai buoni dati macro sul Pil trimestrale che, in rialzo del 5% rispetto alla contrazione di oltre l’8% del dato precedete, fa uscire ufficialmente il Giappone dalla recessione.

Bene anche le Borse cinesi: Shanghai avanza dell’1,11%, Shenzhen dello 0,70% e il China A50 dell’1,08%, mentre nel resto dell’Asia Hong Kong avanza dello 0,84% e in Corea il Kospi guadagna l’1,97%.

Ftse Mib in rialzo, focus su banche e Poste

Avvio positivo per Piazza Affari, dove il Ftse Mib torna ai massimi di luglio e sfora di nuovo i 21 mila punti (21.083 alle 10:17).

Da una parte spingono al rialzo le vicende internazionali: non solo il maxi-accordo in Asia, ma anche le buone notizie in arrivo sul fronte del vaccino per combattere il covid-19, dopo l’annuncio di un brevetto Pfizer efficace al 90%.

Sull’azionario di Milano spiccano oggi le azioni Nexi, che avanzano dell’1,77% dopo l’accordo raggiunto ieri sera per la fusione con la rivale Nets, per la quale è stato calcolato un enterprise value di 7,8 miliardi di euro.

Attenzione anche alle quotazioni Poste Italiane, che avanzano del dell’1,62% a 8,64 euro per azione. Dopo una trimestrale ben oltre le aspettative degli analisti, pubblicata la settimana scorsa, il titolo oggi avanza sulla scia dell'accordo preliminare per una possibile acquisizione dell'operatore postale Nexive (valutato 60 milioni di euro).

Con lo spread in calo a 116 punti, sul Ftse Mib oggi prosperano le banche: le azioni Bper balzano in avanti del 4,12%, bene anche Banca Mediolanum a 2,84%, Intesa Sanpaolo guadagna l’1,50% e Unicredit il 2,19%.

Ben infine i titoli industriali e petroliferi, anche e soprattutto grazie al balzo in avanti del prezzo del petrolio (il Wti al momento viene scambiato per 40,74 dollari al barile, il Brent a 43,31 dollari, mantenendo ancora i rialzi seguiti all’annuncio del vaccino Pfizer).

È così che le azioni Leonardo guidano gli scambi sul Ftse Mib e guadagnano il 4,41% (dopo che il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha assegnato alla controllata AgustaWestland Philadelphia Corp un ulteriore contratto da 171 milioni di dollari per 36 elicotteri TH-73°), mentre Tenaris avanza del 3,42% Eni dell’1,61% e Saipem del 2,91%.

Un occhio al resto dei mercati finanziari

Positivi i futures su Wall Street: quelli sul Dow Jones si muovono al rialzo dello 0,87%, bene anche i contratti sull’S&P 500 (+0,80%) e sul Nasdaq (+0,49%), che fanno presagire un’apertura al rialzo per gli azionari di New York.

La pandemia di covid-19 spaventa ancora i mercati Usa (solo ieri 135 mila nuovi contagi), ma le speranze di una cura sempre più vicina (Pfizer è solo una delle diverse aziende in corsa per il vaccino) e le prime, centellinate aperture di Donald Trump a riconoscere la vittoria del democratico Joe Biden alle presidenziali dello scorso 3 novembre – aperture che il Tycoon ha subito ritirato – fanno ben sperare.

Il sentiment di risk-on sul mercato torna allora a indebolire il dollaro in quanto valuta rifugio. L’EUR/USD si mantiene al di sopra di 1,18 mentre il cambio GBP/USD scende a 1,32. Si rafforza il crossEUR/GBP, sebbene comunque la sterlina nelle ultime ore abbia ripreso ad apprezzarsi, traendo beneficio dai progressi nei negoziati tra Ue e Regno unito per l'accordo commerciale nell'ambito della Brexit.

Inizia a fare trading con i CFD

Fai trading su oltre 80 indici con i CFD – inclusi Cac40, Dax 30, Dow Jones e Ftse 100. Otterrai un’esposizione sul mercato sottostante solo con un piccolo deposito iniziale.

Apri un conto reale o prova la demo per esercitarti con i CFD.

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Cogli le opportunità

Fai trading sui principali indici globali.

  • Opera su mercati al rialzo e al ribasso
  • Spread a partire da 1 punto sul FTSE 100, 1,2 sul Germany 30 e 0,4 punti sull'US 500
  • Trading sui principali indici disponibile H24

Vedi opportunità sugli indici?

Prova il trading senza rischi con il nostro conto demo.

  • Effettua il login
  • Prova il trading senza rischi
  • Scopri se le tue previsioni si rivelano corrette

Vedi opportunità sugli indici?

Non perdere la tua occasione e passa a un conto reale.

  • Spread a partire da 1 punto sul FTSE 100, 1,2 sul Germany 30 e 0,4 punti sull'US 500
  • Trading sui principali indici disponibile H24
  • Analizza i mercati e opera con grafici veloci ed intuitivi

Vedi opportunità sugli indici?

Non perdere la tua occasione. Effettua il login e apri la tua posizione.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading