Piazza Affari mantiene i guadagni nonstante crollo Pil: le migliori azioni di oggi

L’Istat rivede al ribasso il prodotto interno lordo del secondo semestre, che passa dal -12,4% al -12,8%. Il Ftse Mib incassa bene il colpo: mantengono i guadagni le quotazioni Diasorin, Tim e Mediobanca

La crisi scatenata dalla pandemia di coronavirus continua a premere sull’economia globale e proprio oggi l’Istat ha rivisto al ribasso il dato sul Pil italiano del secondo trimestre.

Rispetto al valore rilasciato lo scorso 31 luglio, l’istituto nazionale di statistica ha aggiornato la stima del prodotto interno lordo relativa al periodo aprile-giugno 2020, il più colpito dall’emergenza Covid-19: -12,8% rispetto al trimestre precedente, -17,7% nei confronti del secondo trimestre del 2019, laddove a fine luglio aveva calcolato un calo del 12,4% congiunturale e del 17,3% tendenziale.

Cosa ha provocato il tonfo del Pil secondo l’Istat?

“A trascinare la caduta del Pil è stata soprattutto la domanda interna, con un apporto particolarmente negativo dei consumi privati e contributi negativi rilevanti di investimenti e variazione delle scorte”, spiegano fonti dell’istituto. “Anche la domanda estera ha fornito un apporto negativo, per la riduzione delle esportazioni più decisa di quella delle importazioni”.

Dati che si inseriscono in un contesto economico già di per sé traballante: è dal secondo trimestre del 2019 che non si registra una crescita – che comunque, al temo, fu di un timido 0,1%, che si fermò a zero nel trimestre successivo per poi mettere a segno una serie di risultati negativi, che la pandemia di Covid-19 e conseguente lockdown non hanno fatto altro che affossare.

La variazione totale del Pil nel 2020 arriva così a toccare -14,7%. D’altra parte, già il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri ha dichiarato che, davanti a un crollo così epocale (mai registrato dal 1995), è altamente probabile assistere a un rimbalzo, soprattutto considerando i dati a partire da maggio – quando le prime misure di lockdown hanno iniziato ad allentarsi.

In calo anche l’inflazione, che su base annuale registra una flessione dello 0,5% mentre mese su mee sale dello 0,3%. “L'aumento congiunturale dell'indice generale è dovuto prevalentemente alla crescita dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti (+3,0%) e dei Servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona (+0,5%), a causa di fattori stagionali, solo in parte compensato dal calo dei Beni alimentari non lavorati (-0,6%)" spiega una nota dell’Istat in un documento a parte.

Quali azioni stanno andando meglio sul Ftse Mib?

Eppure la revisione al ribasso del Pil non sembra avere impattato più di tanto sugli indici di Milano, dove il Ftse Mib viaggia ancora in rialzo dello 0,5%. Alle 11 l’indice di Milano viaggiava in rialzo dell’1,1% e, per alcuni minuti, è riuscito a mantenersi al di sopra della soglia dei 20 mila punti, salvo poi ritracciare i guadagni: al momento viaggia a 19.940 punti.

Oggi i titoli migliori si ritrovano nel settore farmaceutico e in quello dei beni personali.

Azioni Diasorin in spolvero

Le quotazioni Diasorin avanzano al momento del 3,09%, dopo aver toccato in mattinata rialzi fino al 5%, e vengono scambiate per 150,3 euro l’una. Si tratta di uno dei titoli più penalizzati dalla scorsa settimana, quando ha perso oltre il 10% dopo il via libera, giunto lo scorso 27 agosto, dalla Fda americana all'utilizzo d'emergenza di un test antigenico rapido per la diagnosi del Covid-19 prodotto dalla Abbott Laboratories, a un prezzo molto più competitivo.

Diasorin è tra le farmaceutiche in prima linea nella lotta al coronavirus. Secondo gli analisti di Equita Sim, nel 2020 il 16% del fatturato di Diasorin verrà da test per il Covid di tipo sierologico e il 17% da quelli molecolari.

Occhi puntati sulle quotazioni Tim

Si mantengono caute invece le azioni Telecom Italia, il cui consiglio d’amministrazione si riunisce oggi per valutare la fattibilità dell’ingresso del fondo statunitense Kkr nel proprio capitale, ai fini della fusione con Open Fiber che porterebbe alla creazione di una rete unica nazionale – oggi si riunisce anche il Cda di Cassa Depositi e Prestiti, che partecipa al 50% a Open Fiber.

Al momento, le azioni Telecom Italia viaggiano in rialzo dell’1,8%, a 0,41 euro l’una.

Vuoi iniziare a fare trading sulle azioni Telecom Italia? Scopri come con IG

Mediobanca in attesa di Del Vecchio

Si difendono anche le quotazioni Mediobanca, in rialzo dello 0,83% in un giornata positiva per tutto l’indice settoriale (che avanza dello 0,11%). Gli occhi degli operatori sono puntati sulle prossime mosse di Leonardo Del Vecchio, il patron dell’azienda italo-francese EssilorLuxottica che solo mercoledì scorso ha ricevuto l’ok della Banca centrale europea ad aumentare la propria quota in Piazzetta Cuccia fino a un massimo del 20% - le attee si aspettano che, nel breve termini, passi dall’attuale 9,9% al 13-14%.

Inizia a fare trading sulle azioni Mediobanca con IG

Guida i ribassi invece Banca Mediolanum, che partecipa al capitale Mediobanca con il 3,3%. Al momento, le quotazioni Mediolanum perdono oltre l’1%, scendendo a 6,34 euro per azione.

Scopri come fare trading sulle azioni Mediolanum e altri mercati con IG

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Esplora i mercati finanziari

Scopri come funzionano le azioni e l'ampia selezione di mercati disponibili con il corso di introduzione ai mercati finanziari di IG Academy.

Esercita le tue conoscenze di trading

Metti in pratica quello che hai imparato da questo articolo con il nostro conto demo e fai trading sulle azioni senza rischi.

Vuoi fare trading sulle azioni?

Perché non utilizzare le informazioni di questo articolo per iniziare a fare trading? Passare a un conto reale è facile e veloce.

  • Fai trading su oltre 12.000 azioni globali
  • Proteggi il tuo capitale con gli strumenti di gestione del rischio
  • Reagisci prontamente alle novità con il trading fuori dagli orari di negoziazione per oltre 70 azioni USA

Vuoi fare trading sulle azioni?

Metti in pratica quello che hai imparato da questo articolo. Effettua il login e inizia subito a fare trading.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading