I CFD sono prodotti a leva. Il trading con i CFD potrebbe non essere appropriato per tutti e può determinare perdite che eccedono il tuo investimento; accertati di aver pienamente compreso l'informativa sui rischi. I CFD sono prodotti a leva. Il trading con i CFD potrebbe non essere appropriato per tutti e può determinare perdite che eccedono il tuo investimento; accertati di aver pienamente compreso l'informativa sui rischi.

Crisi Gas, Gazprom riduce capacità gasdotto NordStream 1 dal 40% al 20%

La compagnia energetica russa ha ulteriormente ridotto i flussi di gas diretti verso il Vecchio Continente ponendo seri interrogativi sulla tenuta dell’economia.

Ieri Gazprom, la compagnia energetica russa che gestisce il gasdotto NordStream 1, ha annunciato di aver ridotto i flussi di gas naturale verso l’Europa a causa di problemi legati alla manutenzione dell’infrastruttura.

In particolare, la turbina centrifuga della stazione di compressione di Portovaia sarebbe in riparazione presso un impianto Siemens in Canada, causando la riduzione immediata della capacità di trasporto.

Il gasdotto era già stato posto sotto manutenzione lo scorso mese causando la riduzione dei flussi di gas naturale a circa il 40% della capacità totale. Tuttavia, ora - a circa una settimana dalla scorsa interruzione - la riduzione a circa 1/5 dei flussi di gas sta creando seri interrogativi riguardo alla veridicità delle affermazioni di Gazprom.

Dopo la notizia, il prezzo del gas naturale non ha tardato a schizzare verso l’alto toccando ad Amsterdam un massimo di €177/MWh (+10,6%). Oggi, invece, il contratto di agosto sulla piattaforma Ttf ha sfiorato i €190/MWh mentre in meno di un mese i prezzi del gas naturale sono in aumento di circa il 57% e cinque volte più alti di un anno fa.

I dubbi sulla reale situazione

L’Europa non ha tardato ad accusare la Russia di una velata ritorsione contro le sanzioni economiche imposte al paese a causa della guerra in Ucraina.

Non ultimo la notizia dell’interruzione dei flussi attraverso il NordStream 1 arriva dopo la minaccia del Presidente russo, Vladimir Putin, che la scorsa settimana aveva ammonito di un taglio alle esportazioni di gas.

Inoltre, molti sostengono che le interruzioni per manutenere l’impianto non possono generare una riduzione nei flussi di gas di tale portata, avvalorando ancora di più la tesi di una mossa politica di carattere intenzionale proveniente dal Cremlino.

Le conseguenze

La riduzione repentina dei flussi di gas - passati da 160 milioni di m3 a circa 33 milioni di m3 - sta avendo importanti effetti nel brevissimo termine ma sta preoccupando ancora di più a causa dell’incertezza che pone riguardo al prossimo inverno.

Proprio per questo motivo, la settimana scorsa, la Commissione Europea aveva consigliato agli stati membri di tagliare volontariamente - del 15% - i consumi di gas naturale così da aumentare le scorte per i mesi invernali più rigidi.

Tuttavia, la proposta non ha ricevuto una calda accoglienza visto che Italia, Spagna e Portogallo hanno fermamente dissentito richiamando alle difficoltà che questa azione porrebbe sulle proprie economie già fiacche.

Infine, un sostanziale deterioramento delle condizioni economiche in Germania (Indice Ifo sulla fiducia aziendale risultato a 88,6 rispetto alle previsioni di 90,2) sta ulteriormente preoccupando gli investitori che ora temono un’imminente recessione europea indotta da Mosca.

Le previsioni

I prezzi del gas rimarranno elevati ancora per molto tempo a causa delle tensioni geopolitiche e di uno shock dal lato dell’offerta non ancora calmierato. Inoltre, crediamo che l’attuale situazione geopolitica potrebbe generare ulteriori rialzi di prezzo nel breve termine causando notevoli inconvenienti alla già disastrata economia europea.

Vuoi fare trading sul Gas Naturale?

Con i CFD puoi fare trading sul Gas Naturale e sulle altre commodities tutto il giorno senza interruzioni. Otterrai un’esposizione sul mercato sottostante solo con un piccolo deposito iniziale.

Apri un conto reale o prova la demo per esercitarti con i CFD.

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Approfitta della volatilità sulle materie prime

Fai trading sui future delle materie prime e altri 27 mercati senza scadenza fissa.

  • Ampia selezione di metalli, energie e soft commodities
  • Spread a partire da 0,3 punti sullo Spot Gold, 2 punti sullo Spot Silver e 2,8 punti sul petrolio
  • Utilizza grafici continui, con storico fino a cinque anni

Vedi opportunità sulle materie prime?

Prova il trading senza rischi con il nostro conto demo.

  • Effettua il login
  • Prova il trading senza rischi
  • Scopri se le tue previsioni si rivelano corrette

Vedi opportunità sulle materie prime?

Non perdere la tua occasione. Passa a un conto reale.

  • Analizza i mercati e opera con grafici veloci ed intuitivi
  • Spread a partire da 0,3 punti sullo Spot Gold
  • Leggi le ultime notizie direttamente dalla piattaforma

Vedi opportunità sulle materie prime?

Non perdere la tua occasione. Effettua il login e apri la tua posizione.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading