Azioni Campari ai minimi da dieci giorni, paura per i dazi Usa?

L’impatto del coronavirus sul mercato internazionale e, soprattutto, i risvolti in vista del trasferimento della sede legale in Olanda, contribuiscono a premere sulle quotazioni Campari, in ribasso di oltre il 4% su Piazza Affari

Maglia nera di oggi sul Ftse Mib: le quotazioni Campari continuano il loro viaggi al ribasso, spinte presumibilmente dal timore dei nuovi dazi che gli Stati Uniti starebbero valutando sulle importazioni dall’Europa.

È di oggi inoltre la notizia che l’azienda ha completato l’operazione di buy back, così come deliberata dall'Assemblea degli Azionisti del 27 marzo 2020. Dal 15 al 19 giugno, Campari avrebbe dunque acquistato complessivamente 291.818 azioni proprie al prezzo medio di 7,3098 euro per azione, per un controvalore complessivo pari a 2.133.131,22 euro.

Ma l’annuncio arriva in una giornata votata alla volatilità su Piazza Affari, che non premia le azioni Campari. Al momento, il titolo non sembra beneficiare dell’inversione di rotta del listino milanese che, al pari del resto degli azionari europei, dopo un’apertura ala ribasso verso metà mattina ha superato la parità, assestandosi al momento in leggero rialzo – lo 0,15%.

Cosa hanno in serbo gli Usa?

In un contesto di alta cautela come quello degli ultimi giorni, in cui i mercati guardano attentamente al preoccupante andamento della pandemia di coronavirus, si fa lentamente strada una sottile preoccupazione per l’ipotesi che gli Stati Uniti tornino a valutare l’imposizione di dazi a determinate merci in arrivo dall’Europa.

Da un paio di giorni circola infatti la notizia secondo cui, in base a quanto trapela da un documento dell’Ufficio del Commercio Usa, l’amministrazione Trump vorrebbe imporre circa 3,1 miliardi di dollari in tariffe su prodotti in arrivo dall’Unione Europea e dal Regno Unito - tariffe che potrebbero raggiungere il 100% per lo più su generi alimentari, ma anche su aeromobili e veicoli pesanti.

Tali dazi rientrerebbero nella battaglia legale tra Boeing e Airbus, entrambe accusate rispettivamente da Unione Europea e Usa di aver ricevuto sussidi statali illegittimi; lo scorso ottobre, l’organizzazione mondiale del commercio aveva in effetti riconosciuto l’irregolarità dei sussidi garantiti dall’Ue alla compagnia aerea francese Airbus, permettendo dunque agli Usa di imporre dazi per 7,5 miliardi di dollari per rifarsi del danno.

La questione resta comunque aperta, soprattutto perché è attesa una pronuncia dell’Omc sul caso analogo (ma a parti inverse) riguardo a Boeing. Nel frattempo però gli Usa non sembrano voler perdere tempo e già nel Vecchio Continente si inizia a calcolare quanto i nuovi dazi impatteranno sulle aziende nostrane.

Per Campari la situazione in realtà sarebbe molto meno grave di quanto si prospetta. Fidentiis stima infatti un impatto abbastanza flebile, in considerazione della fetta di mercato che gli Usa rappresentano per l’azienda di bevande. Per quanto infatti nel 2019 Campari abbia raccolto circa il 27% dei ricavi proprio negli Usa, il volume delle vendite negli States resta comunque basso: secondo gli ultimi dati trimestrali disponibili, il 33,8% delle vendite nette sono state realizzate negli Usa, che hanno contribuito alla crescita organica per l’1,1% (nonostante l’apprestarsi anche dall’altro lato dell’Atlantico del Covid-19).

Scopri come fare trading sulle azioni Campari e altri mercati con IG

Come stanno reagendo le azioni Campari oggi?

Nel frattempo, l’assemblea degli azionisti prevista per domani è stata annullata dopo che, due giorni fa, il trasferimento della sede legale di Campari in Olanda è diventato ufficiale. L’assemblea avrebbe infatti dovuto riunirsi il 26 giugno, in vista della revoca dell’operazione di trasferimento dopo che il crollo del titolo Campari durante la fase più acta dell’emergenza del Covid-19 aveva provocato una corsa dei soci al recesso dall’azienda (con conseguente aumento dei costi del trasferimento della sede). Situazione che tuttavia si è venuta a modificare proprio nei giorni scorsi, sia grazie al recupero del titolo (dall’inizio dell’emergenz Covid-19, le quotazioni Campari hanno riguadagnato oltre il 44% del loro valore), sia dell'intervento dell'azionista di maggioranza Lagfin, che ha acquistato 30 milioni di azioni oggetto del recesso per un controvalore di 251,3 milioni.

Al momento, le azioni Campari si posizionano in coda al Ftse Mib, in perdita del 4,29%, e scendono a 7,32 euro.

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Cogli le opportunità del mercato azionario

Vai long o short su migliaia di titoli globali.

  • Aumenta la tua esposizione nel mercato con la leva
  • Spread a partire da solo 0,1% sui principali indici globali
  • Fai trading con i CFD direttamente nel book di negoziazione con accesso diretto al mercato

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading