Azioni Buzzi Unicem in rialzo in vista dei buoni dati per il quarto trimestre 2019

In attesa dei dati ufficiali, l’azienda riporta buone vendite soprattutto negli Usa – nonostante le tensioni commerciali globali. Salgono le quotazioni in Borsa

I buoni dati sulle vendite di Buzzi Unicem, pubblicati in via preliminare venerdì sera, hanno restituito fiducia agli investitori dell’azienda di cemento, che stamattina ha aperto in positivo su Piazza Affari.

I ricavi del 2019 sono ammontati a 3,221 miliardi di euro, il 12% in più rispetto all’anno precedente, mentre allo stesso tempo è sceso l’indebitamento finanziario netto da 891 milioni alla fine del 2018 a 566 milioni. Il margine operativo lordo si attende a 700 milioni di euro, di cui 20 ottenuti grazie ai cambi favorevoli.

L’azienda pubblicherà i dati ufficiali solo il 25 marzo, ma intanto le notizie sono bastate per far aumentare le quotazioni in Borsa.

Come sono andate le vendite a livello regionale?

A trainare verso l’alto le quotazioni è stato soprattutto il mercato statunitense, in cui Buzzi opera dal 2004 con otto stabilimenti in grado di produrre circa 10,2 milioni di tonnellate all’anno di cemento. Nel 2019, le vendite sono ammontate del 4,3% rispetto all’anno precedente.

D’altra parte, rilevano anche nella crescita delle vendite le variazioni dei tassi di cambio, soprattutto l’apprezzamento subito da dollaro, rublo e grivnia ucraina, che ha contribuito agli aumenti per 81 milioni.

La buona perfomance del gruppo è stata raggiunta anche grazie a fattori climatici particolarmente propizi, come un clima mite che, in Italia ha favorito i lavori negli impianti. Nello stivale il gruppo ha raggiunto 505 milioni di vendite nette, il 9,8% in più rispetto al 2018.

Anche in Europa centrale la produzione è stata favorita da fattori esogeni, che hanno garantito buoni volumi di vendita a prezzi più alti: nel 2018 le vendite nette erano ammontate a 632 milioni di euro, l’anno dopo hanno raggiunto i 680 milioni (+7,5%).

Nel comunicato con cui ha annunciato i dati preliminari dell’ultimo trimestre 2019, l’azienda ha anche sottolineato un certo rallentamento della crescita nell’economia internazionale, a causa delle tensioni economiche e geopolitiche che hanno provocato una contrazione nel volume degli scambi e degli investimenti. A pesare sono stati soprattutto il processo della Brexit e la guerra commerciale tra Cina e Usa (arrivate a una tregua solo a gennaio); eppure, lo scemare delle tensioni nelle ultime settimane dell’anno ha contribuito ad aspettative meno pessimistiche sulla crescita.

Come stanno andando le quotazioni Buzzi Unicem?

Kepler Cheuvreux conferma la raccomandazione buy portando il target a 28,50 euro. Banca Imi conferma invece il giudizio “Add”, mentre Mediobanca sottolinea come l’ottimismo sia dovuto, oltre che ai dato positivi del trimestre, anche dal buon contesto di mercato in cui opera l’azienda produttrice di cemento, calcestruzzo ed altri aggregati naturali.

Il titolo ha chiuso a 22,92, registrando +0,92%, dopo aver raggiunto un massimo intraday i 23,36 euro per azione.

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Scopri le opportunità di trading

Con IG Bank puoi andare long o short su oltre 17,000 mercati.

Scegli la nostra piattaforma pluripremiata per fare trading con spread ridotti su indici, azioni, materie prime e molto altro.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading