Usd/Jpy ennesimo rimbalzo su 111

Il cambio rimbalza grazie al dollaro forte e ritorno propensione al rischio.

bg_japan yen usd 01
Fonte: Bloomberg

Recupera il cambio tra il biglietto verde e lo yen dopo il doppio test all'area di 111 fatto a febbraio. Il rimbalzo è stato favorito da due elementi in qualche modo legati e interdipendenti tra loro.


In primo luogo, le indicazioni macroeconomiche arrivate dall'economia statunitense nelle ultime settimane hanno riaperto la possibilità di rialzo dei tassi da parte della Fed entro la fine del 2016. Questa aspettativa, confermata anche dal balzo dei rendimenti sui Treasury, ha alimentato gli acquisti sul biglietto verde dopo i recenti cali.


In secondo luogo, i buoni dati arrivati dall'economia americana sembrano aver allontanato lo spauracchio di una recessione globale, alimentando così il risk on sui mercati dopo il tonfo delle prime settimane del 2016. Il ritorno della propensione al rischio ha penalizzato così lo yen, percepito come valuta rifugio nei momenti di incertezza.


L'effetto combinato ha permesso così al cambio Usd/Jpy di respingere per la seconda volta nel mese di febbraio l'attacco al supporto di 111, minimi di ottobre 2014. Il cross ora si è riportato in area 114, ma non può dirsi ancora fuori pericolo. La prima resistenza passa a 115 e da qui il passo verso il livello successivo è breve. La vera resistenza strategica di medio periodo passa a 116, target testato più volte come supporto tra la fine del 2014 e in questo inizio 2016. Solo un riposizionamento sopra tale livello potrebbe allontanare il pericolo di nuovi immediati cali e configurare l'area di 111 come un doppio minimo.

Il primo supporto passa per 113 e poi a 112. Il supporto strategico viene confermato a 111, livello al di sotto del quale le vendite potrebbero ripartire con violenza. L'estensione dei cali potrebbe infatti riportare le quotazioni con violenza verso 105.

 

IG Bank S.A. presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG Bank S.A. non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.