Oro: nuovi minimi degli ultimi 5 anni

Scivolano le quotazioni del metallo prezioso durante le contrattazioni in Asia su nuovi bottom dal 2010

bg_gold_1281125
Fonte Bloomberg

Forti vendite sull’oro che all’apertura delle negoziazioni nelle piazze asiatiche è sceso sotto la soglia dei 1100 dollari l’oncia fino a un bottom intraday a 1085, nuovo minimo dal febbraio 2010. Il panic sell-off della seduta odierna ha ricordato quello del 6 gennaio 2014, legato a problemi tecnici sull’algoritmo di molti HFT, clienti di Mirus Futures, che utilizzavano la piattaforma Zenfire.

Da un punto di vista fondamentale la vendita dell’oro può essere legata a una variazione delle attese degli investitori su un sempre più prossimo rialzo dei tassi d’interesse negli Stati Uniti. Un ribasso così repentino, senza la pubblicazione di dati macroeconomici, è tuttavia più legato a movimenti speculativi o errori del sistema.  

Graficamente la rottura del supporto a 1130 ha inviato un importante segnale ribassista, creando i presupposti per una estensione della discesa verso i supporti posizionati a 1030, minimo di ottobre 2009, e 1000, importante soglia psicologica. Conferme per tale scenario arriveranno con il cedimento dei minimi odierni a 1085. Discorso diverso invece in caso di ritorno al di sopra di 1145, preludio a una possibile ascesa verso 1175.

IG Bank S.A. presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG Bank S.A. non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.