Eur/Usd: movimento ribassista non incontra ostacoli

Il cambio eurodollaro sotto la soglia di 1,33

bg_eurusd_713964
Fonte: Bloomberg


Prosegue la discesa del cambio euro/dollaro in attesa della pubblicazione dei verbali dell'ultima riunione del FOMC (la commissione operativa della Federal Reserve). Intanto il cross si avvicina a grandi passi allo strategico supporto a 1,3295, minimo del 7 novembre. L'eventuale rottura di tale riferimento darebbe ulteriore forza alle pressioni ribassiste creando i presupposti per una estensione della flessione in direzione degli obiettivi situati a 1,3206 e 1,3105, rispettivamente bottom di agosto e settembre 2013. Timidi segnali di ripresa potrebbero arrivare, invece, con il superamento della resistenza a 1,3340, preludio a un possibile allungo verso 1,34 e 1,3450. 

IG Bank S.A. presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG Bank S.A. non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.