Dollaro in spolvero dopo minute FOMC

Il biglietto verde questa mattina continua ad apprezzarsi nei confronti delle principali valute mondiali.

dollar macro data
Fonte: Bloomberg

I verbali di ieri sera hanno mostrato una certa spaccatura tra i membri del FOMC sul timing del rialzo dei tassi. Non è stata ancora esclusa l'ipotesi di ritocco già a giugno, nonostante i recenti dati macro siano stati deludenti. 
Probabilmente i membri del FOMC vorranno riservarsi fino all'ultimo la possibilità di decidere, visto che mancano ancora due mesi prima di quell'evento. L'impressione generale è che il dollaro forte non sembra essere una fonte di timore importante per la Banca centrale, che giudica il recente apprezzamento della divisa a stelle e strisce solo come un effetto temporaneo.
Queste considerazioni hanno rafforzato un po' il dollaro verso le principali valute mondiali. Il Dollar Index si è così spinto sino a 98,70 punti, livello che non vedeva da inizio mese.
La resistenza più vicina rimane collocata a 99 punti, massimi della scorsa settimana. Oltre questo livello si creerebbero i presupposti per tentare un allungo verso quota 100 punti e poi 100,80, massimi da inizio anno.
Il primo supporto passa per 97,50 punti, al di sotto del quale l'indice potrebbe tornare a mettere pressione ai minimi delle ultime due settimane a 96,50 punti.
 

IG Bank S.A. presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG Bank S.A. non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.