Minusvalenza (definizione)

A - B - C - D - E - F - G - H - I - L - M - O - P - Q - R - S - T - U - V - W

Vedi tutti i termini del glossario di trading

Quando un trader vende un bene ad un prezzo inferiore rispetto a quello di acquisto, realizza una minusvalenza (o "perdita di capitale"). La minusvalenza è l'opposto della plusvalenza, ovvero il profitto realizzato quando si vende a un prezzo superiore rispetto a quello di acquisto.

Quando il prezzo di un'attività finanziaria è più basso rispetto a quello inizialmente pagato, il trader non ha ancora realizzato una perdita, che si verifica solo quando l'operatore chiude la posizione.

Ad esempio, se si acquista un’azione Tesco a 400 sterline e la si vende a 300 sterline, si realizzerà una perdita di capitale di 100 sterline. Se il valore di un titolo ottenuto a 300 sterline, sale nuovamente a 400 sterline, non si sarà realizzata nessuna minusvalenza, in quanto l’operazione è rimasta aperta.

Contattaci

Siamo disponibili dal lunedì al venerdì, dalle 09:00 alle 19:00 (CET) al numero verde:

800 897 582

In alternativa puoi scriverci all'indirizzo email italiandesk@ig.com

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.