Azione non vendibile allo scoperto (definizione)

Che cos’è un’azione non vendibile allo scoperto?

È il termine dato a una o più azioni sulle quali non è possibile applicare la strategia di vendita allo scoperto (sinonimo di “andare short”). Nella procedura standard di vendita allo scoperto c’è un intermediario che decide di prestarti le azioni, per poi ricomprarle a seguito della chiusura della posizione.

Le azioni sono definite come “non vendibili allo scoperto” dopo che la procedura di prestito non si realizza; se non riesci a trovare un altro broker disposto a prestarti le azioni, queste perdono la possibilità di essere prestate di nuovo. Le opportunità di vendita allo scoperto sono solitamente attività gestite dai broker, che in seguito richiedono il pagamento di commissioni sulle operazioni.

Tuttavia, la vendita allo scoperto può comportare il deprezzamento delle azioni ed eventualmente tendenze ribassiste sul mercato (il cosiddetto mercato orso). Il prestatore manterrà ancora una posizione long, per cui, ipotizzando uno scenario con alti tassi di interesse a breve termine, potrebbe in seguito decidere di ritirare le azioni dal mercato. Per il tuo broker sarebbe quindi impossibile trovare un altro prestatore, quindi le azioni su quel mercato diventerebbero non più disponibili per il prestito.

Quando le azioni di una società sono definite come non prestabili, significa che è impossibile attuare la vendita allo scoperto. L’utilizzo dei CFD per la vendita allo scoperto ti darebbe maggiore flessibilità, poiché con i CFD puoi “andare short” operando su contratti che replicano il prezzo del mercato sottostante senza l'obbligo di possedere il singolo asset.

Impara a fare trading sulle azioni

Scopri come fare trading sulle azioni, realizzare un piano di trading e aprire una posizione.

Esempio di azione non vendibile allo scoperto

Supponiamo che tu decida di andare short su 100 azioni della società ABC. Il tuo broker ha trovato un altro investitore che ha aperto una posizione long su 100 azioni di ABC ed è disposto a prestartele, dandoti la possibilità di venderle allo scoperto.

Dopo qualche settimana, le tue previsioni si rivelano corrette e il prezzo delle azioni di ABC scende.

Per via della pressione esercitata dalla vendita allo scoperto, l'investitore decide di chiudere la posizione long in perdita, per cui non puoi più operare sulle azioni che ti aveva prestato in precedenza. In questa maniera, saresti costretto a chiudere la posizione e vendere le azioni poiché sono diventate “unborrowable”, ovvero “non prestabili.”

Impara a fare trading

Scegli i parametri che si adattano alla tua operatività
con il nostro corso gratuito di IG Academy.

A - B - C - D - E - F - G - H - I - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - Y

Vedi tutti i termini del glossario di trading

Contattaci

Siamo disponibili dal lunedì al venerdì, dalle 09:00 alle 19:00 (CET) al numero verde:

800 897 582

In alternativa puoi scriverci all'indirizzo email italiandesk@ig.com

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 76% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.