Prezzo del petrolio in rialzo, sul Ftse Mib corrono azioni Eni e Tenaris

Rally del prezzo del greggio grazie ai tagli alla produzione e alla (parziale) ripresa dei trasporti, dopo l’allentamento delle misure per contrastare il coronavirus

L’allentamento delle misure di lockdown in Europa e Usa (la California, stato più popoloso, riaprirà alcune attività già da venerdì) ha fornito un nuovo sprint al prezzo del petrolio, che negli ultimi cinque giorni ha portato a segno una continua ripresa.

Neanche le tensioni geopolitiche tra Cina e Stati Uniti sono riuscite a fermare il trend. La settimana infatti è iniziata con le accuse del presidente Usa Donald Trump e del segretario di stato Mike Pompeo, che ha parlato di “chiare evidenze” del fatto che il coronavirus sia stato originato in un laboratorio di Wuhan, mentre Trump ha accusato Pechino non solo di aver deliberatamente creato il virus, ma anche di grave irresponsabilità durante le prime fasi della pandemia, che avrebbero reso impossibile poi contenerne l’espansione.

Eppure già oggi le tensioni si sono smorzate, dopo l’annuncio da parte di un viceconsigliere alla sicurezza nazionale dell’amministrazione Trump secondo cui gli Usa non intendono procedere con ritorsioni economiche nei confronti della presunta negligenza da parte di Pechino.

Come ha reagito il prezzo del petrolio?

L’ottimismo che preannuncia l’allentamento delle misure di distanziamento sociale risulta chiaro dalla ripresa dei prezzi del greggio. Il Wti statunitense, riferimento internazionale, quota attualmente a 25,82 dollari al barile, un rialzo di oltre il 13%, mentre il Brent del Mare del Nord sfonda finalmente i 30 dollari, guadagnando l’11%. Dall’inizio di maggio, il petrolio ha guadagnato oltre il 19%.

Restano in ogni caso i timori per la condizione dei siti di stoccaggio, che negli Stati Uniti sono sempre più vicini alla capienza massima e la cui crisi solo poche settimane fa ha provocato un crollo del greggio che, per alcune ore, ha toccato livelli negativi fino a -37 dollari al barile.

Inoltre, i tagli alla produzione messi in atto dall’inizio del mese dai paesi dell’Opec, dai loro alleati e dagli Usa non basteranno per riequilibrare il livello della domanda globale, scesa di oltre un terzo a causa dello stop ai voli e dalla netta riduzione dei trasporti seguita alle misure di contenimento del coronavirus.

Quali titoli hanno beneficiato del prezzo del petrolio sul Ftse Mib oggi?

Il rialzo del prezzo del greggio si accompagna a un aumento generalizzato della propensione al rischio degli investitori a livello globale, cauti ma fiduciosi nel vedere la luce in fondo al tunnel della crisi coronavirus.

In Italia, dove ieri è iniziata la “Fase 2” nell’ambito dell’emergenza coronavirus e circa quattro milioni di cittadini sono tornati a lavorare, Piazza Affari è riuscita a salire al di sopra della parità solo oggi, dopo essere stata affossata ieri dai disastrosi dati sugli indici Pmi manifatturieri (31,1 punti, il minimo storico mai registrato dall’istituto Ihs Markit).

Segnano importanti rialzi i titoli petroliferi, con Eni che guadagna il 4,86% e Tenaris, che guadagna il 4,6%.


Scopri come fare trading sul petrolio con IG.

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Investi sulle materie prime

Fai trading sui future delle materie prime e altri 27 mercati senza scadenza fissa.

  • Ampia selezione di principali metalli, energie e soft commodities
  • Spread a partire da 0,3 punti sull'oro spot, 2 punti sull'argento spot e 2,8 punti sul petrolio
  • Utilizza grafici continui, con storico fino a cinque anni

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading