Non si arresta il titolo Juventus. Nuovo rialzo a Piazza Affari. Obiettivo: Ramsey

Azioni Juventus maglia nera del FTSE Mib. Il titolo del club bianconero beneficia della possibile firma del centrocampista dell'Arsenal, Aaran Ramsey, già in questa finestra di mercato.

Piazza Affari
Fonte: Bloomberg

Non si ferma il titolo Juventus, nuovamente in prima posizione per variazione giornaliera dell'indice FTSE Mib delle società italiane più capitalizzate.

Con una performance in area +3,75%, il team bianconero conferma giovedì un livello di prezzo attorno alla resistenza di 1,27 euro per azione, valore massimo toccato nel mese di dicembre 2018, ed una capitalizzazione da 1,23 miliardi. Il titolo risulta inoltre il top performer in termini di variazione year to date (+19,2%).

A fungere da propulsore sulle azioni del listino milanese, la notizia di un avvicinamento tra il club torinese ed il centrocampista dell’Arsenal, Aaron Ramsey, in scadenza di contratto a giugno 2019. Il giocatore arriverà in Italia domenica per le visite mediche e, da anticipazioni, dopo la Supercoppa incontrerà gli agenti per discutere del contratto.

La Juventus potrebbe tentare l’acquisto di Ramsey in questa finestra di mercato, ad un costo che, secondo quanto chiesto dal team inglese, dovrebbe attestarsi poco sopra i 20 milioni di euro. Obiettivo di Fabio Paratici, direttore sportivo dei bianconeri, sarà cercare di strappare il campione ad un prezzo inferiore. I rumors trapelati la scorsa settimana parlavano di un accordo quinquennale tra i 6,5 e gli 8 milioni di euro a stagione.

Già la scorsa settimana, Juventus aveva beneficiato delle indiscrezioni di chi vedeva ruotare nell’orbita torinese il campione del Paris Saint-Germain, Kylian Mbappé (che attualmente riceve 10 milioni di euro netti a stagione e la cui figura non è ancora stata “spesa” per fini commerciali e non avrebbe al momento una valutazione). Ad intervenire per smorzare gli entusiasmi di mercato era stato lo stesso Paratici, che ha apostrofato l'indiscrezione con un "al momento, è un'ipotesi fantasiosa".

Il mercato aveva comunque risposto con entusiasmo alla notizia, con una prima giornata di contrattazioni nell’anno 2019 da record a +10% che ha fatto scemare le preoccupazioni legate all’elevato rapporto debito/Ebitda del club e al sorteggio di Champions League, che a metà febbraio vedrà la squadra della mole affrontare gli spagnoli dell’Atletico Madrid.

IG Bank S.A. presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG Bank S.A. non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.