Week Ahead: 21 - 25 Gennaio. Focus su Pil Cina, Bce e Brexit

Fonte: Bloomberg

Dopo tre settimane di rialzi per le borse mondiali, gli operatori dovranno fare i conti con un'ottava particolarmente delicata. La seduta più interessante potrebbe essere quella di lunedì che vede la presenza di eventi macro molto interessanti, malgrado la chiusura di Wall Street per festività. L'attenzione sarà, quindi, rivolta ai dati cinesi, tra cui spicca il Pil relativo al 4T e quello sull'intero 2018. Un dato questo che dovrebbe confermarare il rallentamento già emerso nelle recenti figure. Gli investitori potrebbero aver incoporato nei recenti cali tali indicazione e l'attenzione sembra rimanere rivolta più agli sviluppi sul fronte commerciale con gli Usa.

Sempre lunedì, Theresa May dovrebbe presentare il piano B al Parlamento britannico, che sarà discusso e approvato solo il 29 gennaio. Rimangono aperti ancora diversi scenari, tra cui quello di un secondo referendum, mentre si allontana l'ipotesi di No Deal, come richiesto da più forze politiche.

Rimanendo sul fronte macro, con lo shutdown ancora in corso negli Usa, il focus si sposterà sui dati tedeschi, in particolare sull'indice Zew e sull'IFO, che misurano rispettivamente la fiducia degli investitori e delle aziende tedesche.

Tali dati finiranno sul tavolo del Consiglio direttivo della Bce che si riunirà giovedì, da cui non sono attese indicazioni interessanti, mentre l'annuncio di un nuova operazione di TLTRO è atteso per ora solo a marzo.

La riduzione della volatilità delle ultime settimane potrebbe proseguire ancora, con gli indici che potrebbero avere di fronte un recupero del 4-6%, nonostante il sentiment appaia fragilmente costruttivo. Con gli investitori privi della bussola dei dati macro Usa per via dello shutdown, il focus rimane sulle trimestrali, che si intensificheranno nelle prossime sedute.

Lunedì 21 Gennaio

PIL 4T, Cina

Produzione industriale, vendite al dettaglio e investimenti dicembre, Cina

Wall Street chiusa per festività, Martin Luther King Day

Theresa May presenterà il piano B per la Brexit

Martedì 22 Gennaio

Tasso disoccupazione novembre, UK

Indice Zew gennaio, Germania

Vendite case esistenti dicembre, USA

Trimestrali di Halliburton, IBM e Johnson&Johnson

Mercoledì 23 Gennaio

Riunione di politica monetaria della Bank of Japan (BoJ), Giappone

Trimestrali di Ford e Texas Instruments

Giovedì 24 Gennaio

Stima flash PMI gennaio, Eurozona

Riunione di politica monetaria della Norges Bank (NB), Norvegia

Riunione di politica monetaria della Banca centrale europea (Bce), Eurozona

Nuove richieste settimanali sussidi disoccupazione, USA

Stima flash PMI gennaio, USA

Scorte settimanali di petrolio, USA

Trimestrali di Intel e Starbucks

Venerdì 25 Gennaio

Indice IFO gennaio, Germania

PIL 4T, UK

Ordini beni durevoli dicembre, USA

Vendita nuove case dicembre, USA

Trivelle settimanali attive Baker Hughes, USA

Trova un articolo

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-


Scopri di più sul forex

Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-


Scopri di più sulle azioni

Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

Scopri di più sugli indici

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.