Prezzo del petrolio volatile, dati su scorte Usa e un tifone non bastano per rialzo

I buoni dati dell’Eia e la chiusura di parte delle raffinerie Usa hanno sostenuto le quotazioni del greggio, ma i timori per le ricadute economiche del Covid pesano ancora

Mentre gli Usa si preparano all’annuale simposio dei banchieri della Federal Reserve, che quest’anno si terrà virtualmente, la situazione sanitaria e quella climatica pesano sull’andamento delle materie prime, con spinte al rialzo per il prezzo del petrolio.

“L'uragano Laura sta avendo e potenzialmente avrà un grosso impatto sull'offerta di petrolio. Si stima una chiusura del 12% del totale delle raffinerie Usa, e sono stati evacuati operai per almeno 300 piattaforme petrolifere. In più il prezzo è sostenuto dai dati sulle scorte che sono usciti in diminuzione sia ieri Api che oggi Eia, con un calo maggiore delle attese per entrambe” spiega Pietro Bellotti, Premium Client Manager di IG.

Quali fattori stanno contribuendo al rialzo del petrolio?

Le scorte di greggio

In calo di 4,689 milioni di barili, rispetto ai 3,649 attesi dagli esperti e alla contrazione di 1,6 milioni della settimana scorsa, le scorte di petrolio negli Usa continuano a diminuire dopo il record raggiunto ad aprile di 15,17 milioni di barili di surplus.

I dati dell’Energy Information Administration ricalcano quelli, rilasciati ieri, dell’American Petroleum Institute, secondo cui le scorte statunitensi nell’ultima settimana sono scese di 4,52 milioni di barili, un dato migliore delle previsioni a -4,3 milioni di barili e anche di quelli precedente, quando erano scese di 4,26 milioni.

In buone condizioni anche l’inventario di Cushing, in Oklahoma, il principale sito di stoccaggio Usa, dove le giacenze sono diminuite di 279 mila barili (rispetto a un calo previsto di soli 10 mila barili). Miglior anche la percentuale di utilizzo settimanale delle raffinerie Eia, all’1,1% (corrispondenti a circa 14,7 milioni di barili di petrolio raffinati) rispetto alla contrazione dello 0,1% della settimana scorsa.

Scopri come fare trading sul petrolio con IG

Le calamità naturali

D’altra parte, già da ora i pronostici per i prossimi giorni non sono positivi. L’impatto dell’uragano Laura, che in queste ore si è abbattuto sul Golfo del Messico e già si dirige verso la costa sud-occidentale degli Stati Uniti, ha infatti portato alla chiusura del 12% delle raffinerie Usa.

D’altra parte, alcuni analisti notano come, rispetto ad altri casi di calamità naturali (che, in generale, provocano un effetto fortemente rialzista sul prezzo del greggio), la volatilità sia molto più accentuata.

Stavolta infatti la spinta rialzista è controbilanciata dai numeri ancora preoccupanti della pandemia di coronavirus. Nonostante proprio oggi l’Organizzazione mondiale della sanità abbia dichiarato che il virus possa essere in recessione (1,7 milioni di nuovi contagi, -5%, e 39.000 nuovi decessi, -12%, nella settimana al 23 agosto), la situazione negli Usa continua ad essere tra le peggiori, con oltre 36 mila nuovi casi solo nelle ultime 24 ore.

La difficoltà nel controllare la proliferazione del Covid si traduce anche in incertezza sulla ripresa della domanda. Secondo l’Ocse (l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) nel secondo trimestre del 2020 il Pil dei paesi membri ha registrato un calo senza precedenti del 9,8%: si tratta del calo più ampio mai registrato per l'area, superiore anche al -2,3% registrato nel primo trimestre del 2009, al culmine della crisi finanziaria.

A quanto viaggiano le quotazioni del petrolio?

Non è un caso dunque che, dopo aver messo a segno timidi rialzi per tutta la giornata, al momento il prezzo del petrolio viaggi leggermente in calo. Il più volatile è di certo il Wti, valore di riferimento Usa che al momento perde lo 0,23% e scende a 43,25 dollari al barile. Si mantiene sui 45 dollari invece il Brent.

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Approfitta della volatilità sulle materie prime

Fai trading sui future delle materie prime e altri 27 mercati senza scadenza fissa.

  • Ampia selezione di metalli, energie e soft commodities
  • Spread a partire da 0,3 punti sullo Spot Gold, 2 punti sullo Spot Silver e 2,8 punti sul petrolio
  • Utilizza grafici continui, con storico fino a cinque anni

Vedi opportunità sulle materie prime?

Prova il trading senza rischi con il nostro conto demo.

  • Effettua il login
  • Prova il trading senza rischi
  • Scopri se le tue previsioni si rivelano corrette

Vedi opportunità sulle materie prime?

Non perdere la tua occasione. Passa a un conto reale.

  • Analizza i mercati e opera con grafici veloci ed intuitivi
  • Spread a partire da 0,3 punti sullo Spot Gold
  • Leggi le ultime notizie direttamente dalla piattaforma

Vedi opportunità sulle materie prime?

Non perdere la tua occasione. Effettua il login e apri la tua posizione.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading