Mediaset: giù i ricavi ma volano gli utili, quotazione in rialzo

Il biscione subisce gli effetti della strategia europea, con la creazione della holding Media for Europe, mentre pesano i mancati ricavi delle pubblicità

La pubblicazione dei dati semestrali di Mediaset offre un panorama in rapida evoluzione dell’azienda televisiva: cala il fatturato, ma salgono gli utili. Il giro d’affari è sceso infatti a 1,48 miliardi. In Italia i ricavi sono scesi a un miliardo, rispetto a 1,297 dello scorso anno. Eppure, in generale, si registra un forte aumento degli utili: 191 milioni di utile operativo, 108,9 milioni quello netto.

Le cifre ufficiali

Si tratta di un aumento corrispondente al 155% per l’utile netto rispetto all’anno scorso (quando il valore si assestò su 42 milioni) e del 55% di quello operativo. Scendono invece i ricavi: circa 1,482 miliardi di euro - meno 18% rispetto al 2018, quando furono circa 1,8 miliardi. Sale anche l’indebitamento netto (1,194 miliardi contro gli 877 dell’anno scorso), ma scendono anche i costi operativi del 23%, a 1,290 miliardi di euro.

Il mercato italiano segna invece un’inversione di tendenza: a fronte di una diminuzione dei ricavi (un miliardo nel 2019, rispetto a 1,297 miliardi di un anno fa: calo peraltro atteso, per effetto della diminuzione degli abbonamenti Premium), l'ebit è stato positivo: 39,3 milioni (nel 2018 furono 28,3), con un utile di 42 milioni.

Come è salito il profitto Mediaset?

L’azienda di Cologno Monzese subisce gli effetti di una serie di concomitanze e strategie. Nonostante il calo dei ricavi pubblicitari dovuto all’assenza dei mondiali (meno 984 milioni), l’utile è aumentato grazie alla cessazione dei costi per i diritti sportivi delle immagini su calcio, Serie A e Mondiali. Ricavi pubblicitari che comunque non preoccupano: la nota conferma comunque un andamento relativamente positivo nel secondo trimestre, “mantenendosi superiore ai risultati stimati del mercato e dei principali competitor”. Ottimismo anche per il terzo trimestre, il cui andamento “dovrebbe contribuire a consolidare al termine dei primi nove mesi 2019 la crescita dell’ebit di gruppo già registrata alla fine del primo semestre rispetto all’esercizio precedente”.

Quanto ha inciso la strategia europea?

Quanto alle strategie, l’acquisizione del 6,9% dell’emittente televisiva tedesca ProSiebenSat.1 a fine maggio e la creazione della holding olandese Media for Europe (MFE), poche settimane dopo, ha provocato una fuoriuscita di azionisti, contrari alla fusione tra i due bracci dell’azienda (quello italiano e quello spagnolo): finora "il diritto di recesso è stato legittimamente esercitato per 480.885 azioni, corrispondenti a un controvalore complessivo di 1.332.051,45 di euro”, hanno fatto sapere le fondi Mediaset. Per i risultati definitivi bisognerà aspettare il 4 ottobre in Italia e il 10 ottobre in Spagna. Nel momento in cui dovesse avvenire un recesso per 180 milioni di euro, l’intera operazione MFE potrebbe essere a rischio.

Le ricadute sulla Borsa

I dati semestrali hanno inciso positivamente sulle quotazioni di Mediaset in Borsa. Le azioni hanno seguito per tre giorni un andamento positivo: dopo la chiusura in rialzo di ieri (+0,63%) oggi le azioni proseguono sullo stesso trend, assestandosi su un +0,61%.

Scopri come fare trading sulle azioni Mediaset e altri mercati con IG.

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading