Guida agli investimenti ad alto rischio per i trader

In questo articolo, spieghiamo cosa sono gli investimenti ad alto rischio e vi mostriamo alcuni tra quelli più comuni.

Cos’è un investimento ad alto rischio?

Un investimento ad alto rischio, o con grado di rischio elevato, è una possibilità di trarre profitto che, per via della volatilità dell'asset, presenta rischi di perdita maggiori. Gli investimenti ad alto rischio possono sia offrire un profitto potenzialmente più alto rispetto ad alcuni investimenti convenzionali, sia amplificare il rischio di perdita.

Tuttavia, mentre alcuni investimenti possono essere considerati più rischiosi rispetto ad altri, è importante ricordare che ogni operazione di trading e investimento comporta dei rischi. Di conseguenza, devi essere certo di riuscire a coprire l’esposizione ai mercati e di comprendere i rischi che ti si potranno presentare durante tutto il periodo di permanenza nei mercati.

Cosa significa ‘alto rischio, alto rendimento’?

La definizione ‘alto rischio, alto rendimento’ sta a significare che un’opportunità può presentare un maggiore grado di rischio ma anche un maggior rendimento potenziale. A volte con la dicitura ‘alto rischio, alto rendimento’ si fa riferimento al compromesso tra rischio e rendimento. Si tratta di una teoria che afferma che il rendimento potenziale di un investimento è maggiore quando è accompagnato da un maggiore rischio relativo all’investimento specifico.

Comprendere il rapporto rischio-rendimento

Il rapporto rischio-rendimento è utilizzato dai trader per confrontare i rendimenti attesi di una negoziazione o un investimento specifico con il rischio a cui sono esposti per la durata della negoziazione o dell’investimento stessi.

Di conseguenza, il rapporto rischio-rendimento può essere utilizzato dai trader per determinare il livello del ribasso potenziale e delle possibili perdite, ma suggerisce anche il rialzo potenziale dell’operazione di trading e i relativi profitti potenziali.

Un rapporto rischio-rendimento superiore a 1,0 indica che il rischio è maggiore del rendimento atteso, mentre un rapporto inferiore a 1,0 indica che gli utili attesi sono maggiori rispetto al potenziale rischio.

Investimenti ad alto rischio e operazioni di trading ad alto rischio a confronto

Investire e negoziare sono due modi diversi di ottenere un’esposizione ai mercati finanziari. Quando si investe, si acquista direttamente l’azione. Quando si fa trading, invece, si utilizzano prodotti finanziari come i contratti per differenza (CFD), per fare speculazioni sul prezzo degli asset sottostanti senza doverli possedere.

Con IG, puoi fare trading sulle azioni con i CFD. I contratti per differenza sono strumenti finanziari derivati che consentono di aprire posizioni al rialzo (o ‘andare long’), oppure al ribasso (noto ‘andare short’) del prezzo di un asset.

Scopri di più sul trading con i CFD

Il grado di correttezza della valutazione del movimento dei prezzi di un asset determina il tuo profitto o l’eventuale perdita. Per avere profitti, se si va short il prezzo dell’asset dovrà scendere, mentre se si va long il prezzo dell’asset deve salire.

Opportunità di trading ad alto rischio

I seguenti esempi di opportunità di trading sono considerati come investimenti ad alto rischio a causa dell’elevata volatilità e dell’incertezza dei rispettivi mercati.

  1. Trading sulle lottery stocks
  2. Trading su IPO
  3. Trading sulla volatilità delle coppie forex
  4. Trading sui mercati emergenti
  5. Trading sui penny stocks
  6. Trading sulle criptovalute

Trading sulle lottery stocks

Le lottery stocks (o azioni sensibili), sono azioni di società che sono scambiate al valore minimo, ma che potrebbero generare in futuro rendimenti elevati qualora siano in grado di recuperare il loro valore.

Un esempio può essere fornito dalla Sirius Minerals, il cui successo è legato all’aumento della domanda del fertilizzante al potassio che l’azienda sta cercando di estrarre dai terreni delle vallate dei North Yorkshire. Voci di un’eventuale bancarotta e una serie di battute di arresto, che hanno causato il crollo del prezzo delle azioni di circa l’85% tra aprile e agosto 2019, hanno finora giocato un ruolo sfavorevole per la società mineraria.

Se una società riesce a risolvere le problematiche interne, il prezzo delle azioni potrebbe aumentare significativamente, il che porterebbe ampi profitti ai trader che le hanno acquistate quando erano ai valori minimi. In genere, le azioni sensibili sono quelle delle industrie fintech, minerarie, farmaceutiche o biotecnologiche.

Anche le azioni delle società in bancarotta quotate in borsa sono di solito considerate sensibili, in quanto vengono negoziate a prezzi molto inferiori rispetto al valore nominale. Tuttavia, se la società è in grado di riprendersi dalla bancarotta, le sue azioni hanno il potenziale di generare ampi guadagni. Tuttavia, si tratta di investimenti rischiosi proprio perché una società è in bancarotta per diverse ragioni, tra cui la perdita di interesse da parte dei consumatori, oppure a causa di cattiva gestione o corruzione.

A causa dell’alto rischio legato al trading di azioni sensibili, i trader sono spesso alla ricerca di azioni più economiche o ‘sottovalutate’. Quando si investe in azioni sensibili, il massimo che si può perdere è pari al valore della posizione stessa. Quando si fanno operazioni di trading sulle azioni sensibili, le perdite possono superare l’investimento iniziale. Tuttavia, esiste una gamma di strumenti di gestione del rischio che possono essere utilizzati per ridurre al minimo le perdite potenziali.

Scopri di più sul trading con i CFD sulle azioni

Trading su IPO

Fare trading sulle offerte pubbliche iniziali (IPO) può essere particolarmente rischioso a causa della mancanza di informazioni prima che la società venga quotata. Tuttavia, la società prima dell’IPO dovrà diffondere un prospetto, nel quale i trader possono esaminare il valore ed effettuare previsioni sul prezzo delle azioni che verranno quotate al pubblico.

Spesso se l’IPO è sottoscritta da grandi banche o altri istituti finanziari, è indice di buone probabilità di successo e il prezzo delle azioni della società potrebbe aumentare dopo la quotazione della società. ‘Sottoscrivere’ significa che la banca o l’istituto finanziario ha promesso di acquistare tutte le azioni non vendute a seguito dell’emissione di nuove azioni.

I trader possono scegliere se fare trading prima dell’IPO, operando sul grey market, oppure sul prezzo delle azioni della società dopo la quotazione ufficiale. Il grey market, o ‘mercato grigio’, consente ai trader di operare sulla capitalizzazione di mercato della società prima dell’IPO stessa.

Se gli investitori, gli analisti e gli istituti finanziari ritengono che la società sarà quotata con un’ampia capitalizzazione di mercato, potrebbe significare che investire nell’IPO sia un buon affare.

Trading sulla volatilità delle coppie forex

Il forex come mercato è già di per sé molto volatile, con $5 miliardi di operazioni che hanno luogo ogni giorno; tuttavia, alcune coppie valutarie sono più volatili di altre. La volatilità può essere un fattore positivo per i trader, perché le oscillazioni dei prezzi sono molto frequenti e possono offrire maggiori occasioni per realizzare profitti, sia se si aprono posizioni long, sia se aprono posizioni short.

Alcuni esempi di coppie valutarie con elevata volatilità sono AUD/JPY, NZD/JPY, GBP/EUR e USD/ZAR.

Tuttavia, nonostante aumenta le occasioni di profitto, la volatilità aumenta anche i rischi di perdita. Quando si fa trading sul forex, alcune coppie possono avere livelli di liquidità più bassi rispetto ad altre.

Questo potrebbe causare problemi se un trader volesse chiudere un’operazione di trading velocemente, in quanto con meno liquidità potrebbero esserci meno trader che eseguono l’operazione opposta rispetto a quella da te inserita. Pertanto, prima di fare trading sul forex, bisogna studiare e applicare un’efficace strategia di gestione del rischio.

Per limitare l’esposizione al rischio, uno dei metodi più comuni è l’utilizzo di stop garantiti. Uno stop garantito chiuderà sempre la posizione nel momento in cui il prezzo raggiunge un livello di prezzo predefinito, ma quando viene attivato bisogna pagare un premio al broker. Lo stop garantito riduce la possibilità di incorrere nello slippage e le perdite sono limitate e garantite al livello di prezzo da te scelto.

Scopri di più sugli stop garantiti di IG Bank

Le coppie valutarie possono essere soggette a volatilità a causa di eventi politici importati, come la Brexit, o altri fattori come i differenziali nei tassi di interesse, la forza economica del Paese di emissione della valuta, o il valore di esportazioni e importazioni di questi Paesi.

Trading sui mercati emergenti

Il trading sui mercati emergenti è per i trader che vogliono trarre profitto dalla crescita economica futura dei mercati emergenti. Tipicamente, si considera mercato emergente quel Paese che ha caratteristiche simili ma non ha ancora raggiunto lo status di mercato completamente sviluppato.

Solitamente i mercati emergenti potrebbero avere regolamentazioni sul trading più labili, livelli di corruzione alti o potrebbero essere politicamente instabili. Il ‘Gruppo dei cinque’, composto da Brasile, Cina, India, Messico e Sudafrica, è un chiaro esempio di gruppo di mercati emergenti.

Fare trading nei mercati emergenti comporta una serie di rischi a se stanti rispetto ad altre forme di trading. Rischio legato al cambio, regolamentazioni meno stringenti, mancanza di liquidità e incertezza politica sono tutti aspetti da considerare prima di aprire una posizione sui mercati emergenti.

Scopri di più sulle 10 principali economie emergenti

Trading sui penny stocks

Con penny stocks, o titoli speculativi, si intende solitamente qualsiasi azione scambiata ad un massimo di 100 punti. Coloro che investono o fanno trading sui penny stocks spesso lo fanno con la speranza di riuscire a individuare una società con considerevoli profitti futuri.

Il rischio principale è dato dalla mancanza di liquidità e dal fatto che spesso queste società sono poco trasparenti o gonfiano i loro bilanci senza una base verificabile o veritiera. Ciò è dovuto al fatto che i titoli speculativi spesso non rispettano i requisiti per poter essere quotati nelle principali borse e vengono negoziati over the counter. Ciò significa che sono soggetti a meno regolamentazioni rispetto ai titoli negoziati a un prezzo più elevato.

Di conseguenza, i penny stocks possono essere bersaglio di manipolazioni dei prezzi, laddove trader o società di brokeraggio disoneste potrebbero promuovere azioni di società al fine di spingere in alto il prezzo dell’azione.

Altri trader alla ricerca di profitti potrebbero seguire e comprare tali azioni, facendo così aumentare ulteriormente il prezzo. Al tempo stesso coloro che hanno promosso l’azione potrebbero scegliere di vendere le loro quote per trarre profitti, causando il crollo del prezzo dell’azione e quindi la perdita degli investitori che hanno eseguito l’operazione di acquisto.

Quando si fa trading sui penny stocks, indicatori tecnici come l’oscillatore stocastico potrebbero essere utili in quanto possono facilitare l’identificazione di azioni ipercomprate o ipervendute. L’oscillatore stocastico è un indicatore basato su una gamma di valori, compresi tra 0 e 100. Valori superiori a 80 indicano un ipercomprato e valori inferiori a 20 indicano un ipervenduto.

Scopri di più sull'oscillatore stocastico

Trading sulle criptovalute

Il trading sulle criptovalute è una strategia di trading molto popolare. Tuttavia, molti ritengono che il boom delle criptovalute sia finito, ma ciò non toglie che le opportunità di profitto siano ancora possibili. Questo perché il mercato delle criptovalute è molto volatile, pertanto ci sono ancora molte opportunità di profitto (ma anche rischio di perdita), sia se si aprono posizioni long, sia se si aprono posizioni short.

Uno dei principali rischi nel trading sulle criptovalute è dato dall’emissione delle criptomonete, che non dipende da banche centrali o governi e che pertanto possono essere suscettibili di violazioni e truffe. Nel mese di gennaio 2019 abbiamo assistito a un hackeraggio su ampia scala ai danni del servizio di cambio valute giapponese Coincheck, con il furto di monete NEM per un valore pari a $534 milioni.

Nel corso della storia delle criptovalute ci sono state altre violazioni, che ci indica che sono soggette a rischi che le valute tradizionali, le azioni o gli IPO non hanno. Un vantaggio del trading sulle criptovalute, rispetto all’investimento, è dato dal fatto che non si è esposti al rischio di subire la perdita delle monete perché non possiedi l’asset sottostante.

IG Bank offre il trading su alcune delle criptovalute principali come bitcoin, litecoin, ripple e ether, oltre al nostro indice Crypto 10.

I pro e i contro degli investimenti ad alto rischio

I pro e i contro degli investimenti ad alto rischio devono essere valutati in base alla singola operazione di trading. Tuttavia, operazioni di trading ad alto rischio e alto rendimento consentono al trader di realizzare profitti maggiori.

D’altra parte, la formula alto rischio/alto rendimento non va presa alla lettera, poiché vi è il grande rischio di perdere ingenti somme di denaro se la direzione presa è opposta rispetto all’andamento dei mercati e se fattori esterni improvvisi cambiano l’andamento del prezzo e vanno a tuo sfavore.

Prima di aprire una posizione su un’operazione di trading ad alto rischio, devi studiare e applicare una strategia di gestione del rischio per stabilire quando devi aprire e chiudere la posizione, compresi quali sono i livelli di stop e limiti. Strumenti come gli stop garantiti e i trailing stop ti permettono di limitare le perdite. I limiti, invece, ti consentono di stabilire il livello di prezzo massimo al quale vuoi chiudere la posizione con un profitto.

Scopri di più sulla gestione del rischio

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Scopri le opportunità di trading

Con IG Bank puoi andare long o short su oltre 17,000 mercati.

Scegli la nostra piattaforma pluripremiata per fare trading con spread ridotti su indici, azioni, materie prime e molto altro.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading