Stagione trimestrali Usa al via: la parola ai titoli bancari. Citigroup a due velocità

Azioni Citigroup in rialzo, dopo un calo del 2,2% in pre-market. La banca d'affari ha concluso il Q4 con utili sopra le attese, deludendo sui ricavi. In calendario, le trimestrali di Wells Fargo, JP Morgan, BofA, Goldman Sachs, BlackRock e Morgan Stnaley.

Citibank
Fonte: Bloomberg

Al via la stagione delle trimestrali USA, relative all’ultimo periodo dell’anno 2018. Prime della lista, le big del comparto finanziario, a cominciare da Citigroup.

Sebbene siano diversi gli spunti positivi che ancora oggi mostra il mercato a stelle e strisce, la strada è disseminata di ostacoli, che potrebbero frenare ulteriori rialzi. Tra questi, la crescente volatilità di mercato, l’irrigidimento dei costi di finanziamento ed il problema del debito pubblico e privato.

Trimestrali Usa: Citigroup a due velocità

La banca d’affari americana ha archiviato un quarto trimestre 2018 con utili superiori alle attese, deludendo però sul fronte dei ricavi. Dopo un avvio di seduta negativo, in calo sul pre-market del 2,2%, il titolo ha recuperato terreno, portandosi a rialzo oltre il 3,5% sui livelli della prima metà di dicembre, sotto quota $60 per azione ($58).

Nell’ultimo periodo dell’anno, l’istituto a stelle e strisce ha registrato un utile per azione di 1,61 dollari, rispetto alle stime degli analisti a 1,55 dollari. L’incremento registrato dagli utili, pari al 14% (4,22 miliardi di dollari) si lega anzitutto al taglio delle spese.
Meno positivo è stato invece il dato sui ricavi, scesi complessivamente del 2%. Le entrate del gruppo nel quarto trimestre 2018 hanno raggiunto i 17,12 miliardi di dollari, contro attese a 17,55 miliardi. Il calo è da ascriversi alla fine dell’iscrizione a bilancio di alcuni cosiddetti legacy asset, nonché ad alcune voci del reddito fisso.

Sempre a fine dicembre il common equity tier1 del gruppo si è attestato all’11,9%, in leggera crescita rispetto all’11,7% rilevato dalla banca alla fine del terzo trimestre.

Trimestrali Usa: la stagione delle banche

A livello d’agenda settimanale, posizione di spicco occuperà la pubblicazione dei risultati trimestrali dei grandi nomi della finanza americana.

Dopo Citigroup, martedì 15 gennaio sarà la volta di Wells Fargo e JP Morgan Chase.

Mercoledì 16 l’attesa è rivolta ai numeri di Bank of America, Goldman Sachs, BlackRock e US Bancorp.

Giovedì 17 la palla passerà nelle mani di Morgan Stanley, BB&T ed American Express.

La settimana dei finanziari si concluderà infine venerdì 18 con, tra le altre, State Street.

IG Bank S.A. presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG Bank S.A. non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.