Investire VS fare trading: qual è la differenza tra trading e investimento?

I termini ‘fare trading’ o ‘investire’ sono spesso usati come sinonimi, ma si riferiscono a due pratiche estremamente diverse. Scopri quali sono le differenze grazie alla nostra guida.

Grafici Fonte: Bloomberg

Fare trading VS investire

Sia il trading che gli investimenti ti permettono di esporti sui mercati finanziari, ma richiedono una preparazione e un mindset molto diversi. Quando decidi di investire, acquisti un asset per conservarlo nel tempo e accetti il rischio di un possibile calo dei prezzi. La speranza è quella che il mercato si muova seguendo le tendenze precedenti per poter registrare dei guadagni. Quando fai trading, invece, stai operando sui movimenti dei prezzi di mercato nel breve e medio termine, aprendo e chiudendo posizioni con maggiore frequenza e ricercando profitti più contenuti.

Differenze tra trading e investimenti

Le basi del trading

Il trading consiste nella compravendita di asset tra cui azioni, coppie valutarie e materie prime nel breve periodo. L'obiettivo è quello di superare i profitti che potresti ricavare da investimenti nel lungo termine mediante l’apertura e chiusura di molteplici posizioni, ricercando profitti nel breve periodo. Si cerca di trarre vantaggio dai movimenti dei prezzi di mercato: se pensi che il prezzo dell’asset salirà, aprirai una posizione long, mentre se pensi che il prezzo scenderà, aprirai una posizione short. Quando cerchi di trarre profitto dal calo dei prezzi dell’asset stai vendendo allo scoperto. Ci sono più stili di trading, come ad esempio scalping, day trading, swing trading, trend trading e trading di posizione.

Una delle modalità più popolari per fare trading consiste nell’uso di prodotti derivati, come i CFD, ma con IG potrai anche usare altri strumenti come le barrier o i nuovi turbo24. Nel trading con i prodotti derivati, come i CFD, non devi possedere l’asset sottostante, ma puoi trarre vantaggio dalla leva finanziaria. Il trading a leva offre un'elevata esposizione sul mercato a fronte di un investimento iniziale relativamente modesto, conosciuto come margine. In questo modo i profitti possono amplificarsi notevolmente rispetto al deposito iniziale, ma lo stesso vale per le perdite.

Riuscire a gestire i rischi è importante nel trading, per questo è fondamentale avere una strategia efficace e un piano di trading prima di iniziare. Inoltre, essenziale è eseguire l’analisi fondamentale e l’analisi tecnica dei mercati su cui intendi operare. Per scoprire di più sulle strategie di trading, come gestire i rischi o i differenti stili di trading puoi visitare la nostra IG Academy.

Le basi degli investimenti

Investire sui mercati implica acquistare asset, solitamente azioni, ETF o bond e mantenerli nella speranza di veder crescere il proprio capitale grazie all’aumento dei prezzi di mercato e a benefit quali dividendi, interessi e diritti di voto, a seconda del tipo di asset acquistato. Nonostante ci siano dei rischi, gli investitori puntano a ottenere un maggior rendimento rispetto a quello che potrebbero avere da un conto di risparmio. A differenza del trading, l’obiettivo è quello di rivendere l’asset acquistato a un prezzo più alto e non è possibile trarre vantaggio dal calo del prezzo di mercato.

Gli investitori possono acquistare azioni o ETF mediante un conto azioni. Per esempio, è possibile comprare azioni Apple per poi rivenderle in futuro a un prezzo vantaggioso. Gli ETF sono un fondo di investimenti che si può acquistare o vendere presso una borsa valori e traccia le performance di un settore o di un indice. Per esempio, invece di acquistare azioni di una sola società agricola, puoi decidere di comprare azioni in un singolo ETF e ottenere una maggiore esposizione su tutto il settore agricolo.

Se decidi di acquistare azioni o ETF dovrai investire l’intero valore dell’operazione. Nel caso in cui l’investimento si riveli fallimentare, al momento della vendita delle azioni o ETF potresti ricavare meno di quanto investito inizialmente. Per questo è importante condurre un’analisi approfondita prima di investire il tuo capitale.

Le principali differenze tra trading e investimenti

Trading Investimenti
Metodologia Il trading con i derivati è sempre più popolare. Non è necessario possedere l’asset sottostante, quindi ci possono essere dei benefici fiscali1 Le azioni e gli ETF possono essere acquistati grazie a un conto azioni o presso una borsa valori. Quando si investe, si possiede fisicamente l’asset
Strategia Comprare per poi vendere (andate long) e vendere per poi comprare (andare short) Acquistare per mantenere
Periodo Breve e medio termine Medio-lungo termine
Analisi Analisi tecnica e analisi fondamentale Analisi fondamentale
Profitto Sia su mercati rialzisti che ribassisti Solamente su mercati rialzisti
Capitale iniziale richiesto Deposito iniziale (margine o premio) L’intero valore dell’investimento

Decidi come esporti sul mercato

Solamente tu puoi decidere quale tra il trading o l’investimento sia il metodo più adatto a te. Il primo passo è decidere se preferisci operare sul lungo periodo o se preferisci trarre vantaggio dai movimenti di prezzo nel breve e medio termine.

Successivamente dovrai considerare la tua propensione al rischio. Se scegli di fare trading sulle azioni puoi decidere di limitare il tuo rischio con degli investimenti. Questo però non sempre vale nel trading, specialmente con i derivati, dove a volte è possibile perdere di più di quanto versato inizialmente all’apertura della posizione. Il trading e gli investimenti possono avere diversi benefici fiscali.1 Per questo è necessario informarsi a fondo prima di esporsi sui mercati.

Apri un conto

Per iniziare la tua attività dovrai aprire un conto con un broker o con una borsa valori. Se sei interessato al trading con i CFD, con le barrier o con i turbo24 puoi aprire un conto IG e avere accesso a migliaia di mercati.

Apri un conto con IG

Elabora un piano di trading

Prima di iniziare ad investire o a fare trading avrai bisogno di un piano e di una strategia di gestione del rischio. Un piano di trading è un progetto globale che include ogni aspetto dell'operazione, dagli obiettivi, le motivazioni e la propensione al rischio alle regole di gestione del rischio e all'analisi delle operazioni di trading passate. La strategia di gestione del rischio è un serie di regole per mitigare l’impatto di una perdita.

Apri, monitora e chiudi la tua prima posizione

Sia che tu decida di fare trading o di investire dovrai monitorare l’andamento dei mercati e chiudere la tua posizione o vendere le azioni secondo la tua strategia.

Riepilogo

Ecco un elenco puntato che riassume le differenze chiave tra trading e investimenti:

  • Fare trading e investire sono due pratiche molto diverse tra loro ma entrambe permettono di acquisire esposizione sui mercati finanziari
  • Il trading consiste nell’acquistare o vendere prodotti finanziari nel breve e medio termine. Si può trarre vantaggio sia dai mercati rialzisti che ribassisti e non è necessario possedere l’asset sottostante
  • Investire significa acquistare un asset e mantenerlo per un lungo periodo. È possibile trarre profitto solamente se il prezzo dell’asset aumenta. È necessario acquistare fisicamente l’asset e pagarne subito l’intero valore
  • Puoi decidere di operare con i CFD, le barrier o i turbo24 aprendo un conto IG

1 Le leggi fiscali sono soggette a modifiche. Le norme differiscono da paese e paese.


Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è un nostro impegno: saprai sempre costi e commissioni applicati

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 75% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.