I migliori titoli delle società in crescita

Tutto quello che c'è da sapere su alcune delle migliori growth stock in circolazione

Cosa si intende per growth stock?

Per growth stock si intende il titolo azionario di una società le cui attese sulle performance finanziarie e prezzi azionari vanno ben oltre la media del mercato. In linea generale, questo tipo di azioni sono ascrivibili a mercati azionari minori o a startup che vivono un momento d’oro all'interno del loro settore e che spesso riescono a stimolare un unique selling point.

Perchè investire in growth stock: pro e contro

Generalmente, la ragione per la quale si sceglie di investire in growth stock è l’apprezzamento del titolo azionario. Difatti, come anche suggerisce il nome stesso, queste azioni puntano alla crescita e, di conseguenza, al reinvestimento di qualsiasi profitto ottenuto. Raramente le società con growth stock pagano i dividendi Proprio questa caratteristica non rende le growth stock adatte per gli income investor, ovvero quegli investitori che puntano su società stabili e consolidate sul mercato che garantiscono dividendi elevati e sicuri.

La size e il potenziale delle growth stock indicano che le quotazioni dei titoli possono essere particolarmente sensibili. Un accordo o un annuncio può rafforzare o far saltare una società. Per esempio, il prezzo di una growth stock dell’ambito farmaceutico può salire alle stelle nel caso in cui un nuovo farmaco venga approvato dagli organi di controllo del settore. Al contrario, la quotazione potrebbe crollare se i test risultassero negativi senza alcuna alternativa. In ultima analisi, le growth stock sono orientate verso un aumento del prezzo ma rimangono comunque molto sensibili al cambiamento. Gli investitori di growth stock hanno fiducia nelle proiezioni e valutazioni dell’azienda ma perdere più facile che guadagnare. Il potenziale di remunerazione può essere assai elevato, così come lo sono i rischi correlati agli investimenti in growth stock.

Come individuare e scegliere le growth stock

Benché le growth stock siano tipicamente relazionate a imprese relativamente piccole, possono anche interessare le aziende più affermate nel mercato. Amazon ne è un esempio. Amazon è la più grande azienda di computing cloud al mondo e la prima che salta in mente quando si parla di e-commerce: ciononostante, l’azienda non distribuisce i dividendi ma li reinveste poiché in costante ricerca di crescita. Amazon è tra le cinque più remunerative aziende quotate in borsa a livello mondiale. Il suo valore è pari a 870 miliardi di dollari ma l’azienda è in continua espansione e per via della diversificazione settoriale, la sua quotazione in borsa continua a salire. Anche chi di recente ha investito in Amazon.com Inc (All Sessions) ha ottenuto degli ottimi profitti. Un investimento di £1000 effettuato a fine 2015 ha registrato un valore di £2600 a fine 2019.

A prescindere dalla size, le growth stock hanno comunque delle caratteristiche in comune. La prima è la capacità di presentare risultati finanziari significativamente migliori rispetto alle azioni simili di aziende affermate. Se il settore bancario britannico dovesse crescere in media del 2% ma una banca di dimensioni ridotte registrasse il 10%, quest’ultima sarà quella capace di sbaragliare il mercato. La seconda caratteristica delle growth stock è il più veloce tempo di crescita rispetto alle altre azioni. La crescita del 160% registrata da Amazon a partire dalla fine del 2015 paragonata al favorevole aumento del 61% nel Nasdaq Composite e persino il 108% di aumento registrato nel indice US Tech 100. La terza caratteristica Prendiamo come esempio una piccola società mineraria che sta lavorando a un nuovo progetto sull’oro. La costruzione è dispendiosa e non si vedranno i primi risultati solo quando la minierà verrà completata. Successivamente la valutazione per quella azienda cambia completamente.

Come fare trading sulle growth stock

Apri un conto IG sui CFD per operare sul movimento dei prezzi delle azioni. Puoi anche mettere in pratica le tue strategie di trading aprendo un conto demo, operando così in un ambiente di prova senza rischi.

Exchange-Traded Funds (ETF)

Gli investitori potrebbero anche optare per i exchange traded funds (ETFs) e ottenere così maggiore esposizione sulle growth stock. Questi ETF investono su società in rapida crescita con la speranza di raggiungere o superare i benchmark dettati dagli indici.

Per esempio, il Vanguard Growth ETF, uno dei principali ETFs growth presenti sul mercato, mira a tracciare la performance dell’indice CRSP US Large Cap Growth. Ciò significa che il focus è incentrato sulle aziende che crescono in fretta, proprio come Amazon. Allo stesso tempi, il Vanguard Small-Cap Growth ETF investe in attività dalle dimensioni ridotte che sono più comunemente associate con le growth stock.

Attraverso il ETF Screener di IG puoi trovare l’ETF più adatto alle tue strategie di investimento.

I cinque migliori titoli britannici

Di seguito, una piccola selezione dei titoli britannici che sembrano destinati a 'sovreperformare' il mercato, sia in termini di andamento che di prezzo del titolo. Abbiamo incluso le società più importanti che distribuiscono i dividendi ma anche le società più piccole, tipicamente considerate 'growth stock'. I titoli qui di seguito sono elencati in ordine di dimensione di market cap disponibili al 24 ottobre 2019.

4imprint (£828 milioni)

4imprint Group PLC produce e distribuisce un'ampia gamma di articoli promozionali per le aziende: come prodotti omaggio, abbigliamento personalizzato e display per eventi. La società ha sede nel Wisconsin e ha una clientela che conta oltre 100.000 aziende t negli Stati Uniti e Canada. Inoltre, ha anche un altro polo a Manchester, quartier generale per il mercato britannico e irlandese. Tuttavia, il 97% del suo fatturato proviene dal nord America.

I titoli di4imprint hanno subito un rialzo del 19% durante gli ultimi sei mesi, sovraperformando senza problemi nel settore che, in quello stesso periodo, è rimasto sostanzialmente 'piatto'. Il valore delle azioni è balzato del 13% negli ultimi tre mesi in seguito a un calo 4,8% del suo 'sub-sector'.

I risultati finanziari della società relativi alla prima metà del 2019 sono stati molto forti e suggeriscono una crescita futura. Anno dopo anno, i ricavi sono aumentati del 16% e i guadagni al netto delle imposte hanno subito un incremento del 22%. Nello stesso periodo dell'anno precedente, i ricavi sono aumentati del 17%, ma i profitti solo dell'1%. Benché, continui la sua espansione, l'azienda registra alti livelli di liquidità che consentono il pagamento dei dividendi. Il pagamento in dollari è aumentato il 20% mentre quello in sterline del 29%. Le previsioni di 4imprint puntano a ottenere risultati annuali leggermente al di sopra della media rispetto alle aspettative di mercato. Gli obbiettivi di lungo periodo stabilti dalla società hanno dato fiducia agli investitori.

La società punta a registrare un miliardo di dollari di fatturato per anno entro il 2022 rispetto ai 738 milioni di dollari ottenuti nel 2018. Si attende un aumento nei ricavi da quest'anno in poi, in quanto il 2018 è stato considerato come l'anno degli investimenti. Di recente ha completato l'espansione del centro di distribuzione di Oshkosh nel Wisconsin e mira a continuare la sua impresa.

4imprint genera liquidità, è una società redditizia e paga i dividendi: tutti questi aspetti in genere non sono automaticamente indicatore della crescita dei titoli. Nonostante tutto, il titolo della società è cresciuto in maniera esponenziale dal 2012 e sembra non mostrare segnali di cedimento. Al 24 ottobre 2019 tre broker avevano forti valutazioni per l'acquisto mentre due società avevano ricevuto una valutazione 'hold' dagli analisti (ovvero, mantenere in portafoglio un titolo).

Avon Rubber (£546 milioni)

Avon Rubber è una società nota principalmente per essere il leader nel mercato globale nella fornitura di maschere respiratorie protettive avanzate per militari, forze aeree e vigili del fuoco. Tuttavia, poco meno di un quarto dei suoi introiti deriva da milkrite | InterPuls, produttore di sistemi per la mungitura per l'allevamento. Questa caratteristica rende il titolo allo stesso tempo unico e diversificato nel suo genere. Inoltre, il titolo ha un elevato livello di liquidità (capace di convertire il 91% degli utili rettificati nei sei mesi precedenti alla fine di marzo) e distribuisce i dividendi, i cui anticipi sono aumentati del 30%.

Avon Rubber ha registrato una crescita straordinaria in un settore che è rimasto stagnante. Negli ultimi tre mesi le azioni sono aumentate del 42% mentre i settori della difesa e aerospaziale (gran parte delle vendite della società derivano da questi settori) sono cresciuti appena dell'1,6%.

Gli eccellenti risultati ottenuti negli ultimi derivano dall'annuncio dell'acquisto di 3M (società che si occupa di protezione balistica) per una cifra iniziale pari a 75 milioni di sterline. Questa mossa è stata considerata una buona scelta, complementare al business principale. L'attività si può definire redditizia in virtù di contratti esistenti presso il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, responsabili per $85 milioni di entrate e 'utili prima d'interessi, imposte, svalutazioni e ammortamenti' (EBITDA) $10,8 milioni, ovvero più di un terzo dell'EBITDA annuale di Avon Rubber.

L'acquisizione sarà completata entro il 2020. L'azienda è ancora in crescita e ha una liquidità tale da poter consentire nuove acquisizioni. Inoltre, un nuovo contratto per le mascherine pari a $340 milioni dimostra che le prospettive di medio termine si sono rafforzate in maniera significativa.

ITM Power (£224 milioni)

ITM Power è un pioniere in due delle aree più interessanti per gli investitori: energia rinnovabile e stoccaggio energetico. La società ha sviluppato una tecnologia tale da permettere la conversione dell'eccesso di energie rinnovabili eccesso in idrogeno, utilizzabile all'occorrenza. La necessità di stoccaggio energetico è aumentata dato il maggior numero di fonti rinnovabili. Ciò è avvenuto perché le energie sono 'intermittenti' e non possono essere stoccate e utilizzate come, ad esempio, il gas. Di conseguenza, gli impianti di ITM convertono energia rinnovabile in una forma che può essere conservata e immessa nel sistema all'occorrenza. Inoltre, sta cercando di utilizzare questo stesso sistema per rifornire con l'idrogeno i veicoli proprio in virtù del fatto che è il 'combustibile più pulito disponibile'. L'idrogeno è un combustibile chiave nonostante la crescente popolarità delle automobili elettriche, soprattutto per via dei problemi relativi alle infrastrutture e alla portata. Un'auto all'idrogeno è rifornita come qualsiasi altra auto a benzina o diesel e con un solo pieno può macinare senza problemi circa 480 km. La stessa distanza non è invece percorribile per un'auto elettrica.

Le azioni ITM sono aumentate del 22% negli ultimi tre mesi, quattro volte più rispetto alla media del settore dell'energia alternativa. Infatti, il prezzo delle azioni ITM è più che raddoppiato negli ultimi sei mesi.

L'azienda non è redditizia, in parte per via delle sovvenzioni e dei finanziamenti per la ricerca e non è ancora in grado d'immettere sul mercato la propria tecnologia. Tuttavia, società ha compiuto dei progressi per sollevare il morale degli investitori. Infatti alla fine di settembre ha acquisito un gasdotto per £379 milioni. Ha recentemente annunciato Linde, uno dei maggiori fornitori di gas al mondo, che ha investito 38 milioni di sterline e formato una joint venture per cercare di vendere gli impianti a più clienti. Tra i suoi clienti può vantare grossi nomi tra cui Royal Dutch Shell, National Grid, Engie, Toyota, Honda e Anglo American. Sta inoltre lavorando con Shell per lanciare le sue stazioni di rifornimento d'idrogeno nel Regno Unito, con otto stazioni aperte al pubblico e altre sette in fase di costruzione.

L'investimento da parte di Linde (parte del piano per un rialzo del titolo e una offerta aperta) ha garantito liquidità all'azienda e anche un importante investitore. L'azienda continua a ottenere nuovi contratti e ha dimostrato di poter attirare grandi società grazie alla sua tecnologia di nicchia. Le azioni ITM sono state molto volatili in passato e hanno subito forti cali (i titoli sono crollati del 60% tra settembre 2017 e marzo 2019) ma la società è ora più forte che mai.

Scotgold (£37 milioni)

Scotgold Resources Ltd è un'azienda mineraria estrattrice di oro con una precisa particolarità. L'azienda sta sviluppando un progetto nel Cononish per l'oro e un progetto per l'argento nelle Highland scozzesi. Quando la produzione iniziale è cominciata a metà del 2016, Scotland ha ottenuto il 'il primo oro prodotto per fini commericiali in Scozia' La società punta ora verso la produzione su larga scala.

Le azioni di Scotgold hanno subito un rialzo del 139% negli ultimi tre mesi, oltre il 1,5% del rialzo registrato dall'indice FTSE Gold Mines. Le azioni di Scotgold hanno anche guadagnato quasi quattro volte tanto l'indice di riferimento durante gli ultimi sei mesi. Questo aumento è ancora più impressionante se prendiamo in considerazione i principali titoli sull'oro in Gran Bretagna come Fresnillo, che ha perso terreno negli ultimi sei mesi.

Ci sono state difficoltà durante lo sviluppo del progetto Cononish, ma il peggio sembra essere passato. Di recente Scotgold ha posticipato la sua produzione di due mesi, a febbraio 2020. Nonostante tutto gli investitori sono stati ottimisti e hanno spinto i titoli al rialzo. Gli ultimi aggiornamenti sul progetto prevedono che Cononish potrebbe generare £101 milioni in termini di EBITDA, £68 milioni in termini di flusso di cassa netto, oltre che spingere un margine operativo medio del 59% benché i prezzi medi per l'oro siano pari a $920 per oncia. In prospettiva, lo spot gold non è stato scambiato al di sotto di $1000 dalla fine del 2009.

Inoltre, la società ha dichiarato che, per questi dati, non è stato preso in considerazione il premio ottenuto dalla vendita di 'Scottish gold'. Secondo alcuni Scotgold potrebbe emergere come un evento unico nella sua portata per via della situazione della sterlina. Con la sterlina che è debole e lo sarà ancora per chi sa quanto tempo, la società potrebbe trarre vantaggio dalla vendita dell'oro in dollari con costi di produzione sostenuti in sterline.

Creightons (£25 milioni)

Creighton si definisce come una 'casa di bellezza, benessere e lifestyle'. La società progetta e produce una serie di prodotti per la cura della pelle, capelli e altri prodotti per il benessere e cura della persona. Tra i suoi marchi principali ricordiamo BAMbeautiful, Feather & Down e The Curl Company.

Le azioni di Creighton sono balzate oltre il 31% durante gli ultimi sei mesi, un andamento strabiliante se pensiamo che il FTSE Household Goods ha registrato un calo del 0,6%. Il titolo è riuscito a registrare un incremento del 4,1% negli ultimi tre mesi, che, se paragonato al calo che ha interessato in generale il settore (2,3%) è estremamente positivo.

I titoli di Creighton hanno cominciato a vedere uno slancio nei giorni precedenti alla pubblicazione dei risultati annuali sino a fine marzo 2019. La società ha registrato un balzo del 26% nei profitti, con un incremento del margine operativo che è passato dal 4,7% al 6,6%, e utili lordi incrementati oltre l'80%. Inoltre, nonostante le sue dimensioni ridotte, la società distribuisce i dividendi, quasi raddoppiati durante l'ultimo anno finanziario.

Gran parte della crescita è stata dovuta alla recente espansione della capacità produttiva e dell'adeguamento della sua catena di approvvigionamento al fine d'incanalare costi minori per le componenti provenienti dall'Asia. Questo ha migliorato la struttura operativa e ha gettato le basi per un continuo miglioramento dei risultati finanziari. Inoltre, la società è attivamente alla ricerca di nuovi brand da acquisire. Ad esempio, ha acquisito il marchio di Balance Active Formula. Questa operazione è stata descritta come una 'transazione relativamente piccola', che dovrebbe portare a 1,2 milioni di sterline alle entrate annuali.

Data di pubblicazione : 2020-11-18T14:44:04+0000

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è un nostro impegno: saprai sempre costi e commissioni applicati

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading