I CFD sono prodotti a leva. Il trading con i CFD potrebbe non essere appropriato per tutti e può determinare perdite che eccedono il tuo investimento; accertati di aver pienamente compreso l'informativa sui rischi. I CFD sono prodotti a leva. Il trading con i CFD potrebbe non essere appropriato per tutti e può determinare perdite che eccedono il tuo investimento; accertati di aver pienamente compreso l'informativa sui rischi.

Che succede quando un'azione viene delistata?

Le azioni vengono regolarmente delistate dalle Borse. Scopri i diversi tipi di delisting, perché questo avviene e come i titoli delistati influenzano investitori e trader.

Cosa si intende per azione delistata?

Un'azione si dice delistata quando viene rimossa dalla Borsa. Ciò può avvenire su base volontaria, quando una società decide di farlo per ragioni strategiche o finanziarie, o involontaria, quando la borsa impone il delisting alla società.

Il delisting dei titoli azionari è il contrario di un’ offerta pubblica iniziale (IPO), tramite la quale una società privata diventa quotata. Ciò avviene quando una società decide di vendere le proprie azioni al pubblico e queste vengono negoziate su una Borsa valori.

Perché una società viene delistata dal mercato azionario?

Una società può essere delistata da una Borsa in due modalità distinte: volontariamente o involontariamente.

Delisting volontario

Il delisting volontario avviene quando una società quotata sceglie di essere delistata, generalmente tornando a negoziare privatamente. Tuttavia, talvolta le società si delistano per spostarsi su un'altra Borsa.

Le aziende possono decidere di delistarsi per varie ragioni:

  • Ridurre i costi. La quotazione in Borsa è costosa. I costi per garantire la conformità con gli enti regolatori e le normative possono essere elevati. Per questo, la quotazione potrebbe non valere la pena per le società più piccole
  • Ottenere profitti a breve termine. Se un'azione viene negoziata al di sotto del suo valore intrinseco, la società potrebbe riacquistare le proprie azioni per ottenere profitti nel breve termine prima del delisting. Ciò genera anche vantaggi per gli azionisti attuali, fornendo loro profitti considerevoli
  • Acquisizioni. Quando una società viene acquisita, potrebbe venir trasformata in una società privata dai nuovi azionisti di maggioranza
  • Ridurre i tempi di decisione. Prendere decisioni in una società quotata può richiedere molto tempo, dal momento che gli azionisti e il Consiglio d'Amministrazione potrebbero essere autorizzati a votare. Rimuovendo l'approvazione degli azionisti dal processo decisionale, le società possono procedere più rapidamente

Tuttavia, il delisting volontario presenta degli svantaggi. Se una società ha bisogno di finanziamenti, non sarà in grado di raccogliere i fondi dai mercati pubblici. Inoltre, il delisting potrebbe essere visto dai clienti come un segno di difficoltà della società, pur trattandosi di un delisting volontario, risultando potenzialmente in una perdita di quote di mercato.

Delisting forzato

Le borse possono imporre il delisting alle società se queste non soddisfano i requisiti normativi della Borsa su cui sono quotate. Per esempio, il London Stock Exchange (LSE) richiede che tutte le società quotate detengano una capitalizzazione di mercato minima di £700.000. Altri requisiti possono essere la presentazione di un bilancio annuale entro una data determinata o il prezzo delle azioni al di sopra di un certo valore.

Scopri di più su stock split e buy-back di azioni e come questi possono influenzare la quotazione di una società.

Cosa succede quando un'azione subisce un delisting?

Le azioni non scompaiono dopo il delisting, bensì cambia la maniera e la sede in cui gli azionisti possono vendere o acquistare i titoli azionari. Inoltre, il prezzo delle azioni può essere influenzato o meno dal delisting.

Scopri più in dettaglio cosa succede quando un'azione viene delistata.

L'impatto del delisting su trader e investitori

Quando una società viene delistata, gli investitori possono ancora detenerne le azioni. Tuttavia, non saranno più in grado di venderle in Borsa, ma potranno farlo over the counter (OTC).

Il valore delle azioni non aumenta o diminuisce automaticamente con il delisting, anche se, nel caso del delisting involontario, è spesso segno che la società è prossima alla bancarotta. In questo caso, è possibile che gli investitori possano perdere il loro investimento.

Quando una società sceglie il delisting volontario per essere negoziata privatamente, spesso offre agli azionisti vantaggi aggiuntivi quali warrant, obbligazioni e azioni privilegiate.

I trader possono potenzialmente trarre vantaggio dai delisting volontari e involontari. In caso di delisting volontario di una società, il prezzo delle azioni può aumentare a seconda del motivo della privatizzazione. In questo caso, un trader può aprire una posizione ‘buy’ (andare long) se ritiene che il prezzo delle azioni aumenterà.

Se una società è forzata al delisting, è spesso segno di bancarotta. Ne risulta una perdita di sicurezza da parte degli investitori. In questo caso, i trader possono aprire una posizione ‘sell’ (andare short) se ritengono che il prezzo delle azioni diminuirà.

Esempi di titoli soggetti a delisting

Burger King

La multinazionale di fast-food Burger King è stata delistata volontariamente dalla Borsa di New York (NYSE) due volte. La prima volta nel 2010, quando la società è stata privatizzata a seguito dell'acquisizione da parte di 3G Capital. Ha fatto ritorno in Borsa due anni dopo, per poi essere delistata nuovamente nel 2014 dopo la fusione con la catena di cafè Tim Hortons. Questa fusione ha portato alla creazione di una nuova società chiamata Restaurant Brands International. La società è attualmente quotata sulla Borsa di Toronto (TSO) con il ticket QSR.

Dell Computers

Il produttore di attrezzature hardware Dell Computers è stato delistato dal NASDAQ e dalla Borsa di Hong Kong (HKEX) nel 2013, dopo l'acquisizione da parte di Silver Lake Partners per 24,4 miliardi di dollari. Dell è stata quotata nuovamente nel 2018 sul NYSE al prezzo di 46 dollari per azione con il ticker DELL.

US Airways

US Airways è stata sottoposta a un delisting forzato due volte, entrambe dopo aver presentato istanza di fallimento. Nel 2002, il NYSE ha imposto il delisting alla società e, due anni dopo, è stata delistata dal NASDAQ. Nel 2005, c'è stata la fusione con America West Holdings e nel 2013 quella con American Airlines Group, la quale è attualmente quotata con il ticker AAL.

China Mobile Ltd

Si tratta di un caso interessante di delisting avvenuto nel 2021 per via delle dichiarazioni rilasciate durante il governo Trump. L'ex presidente ha proibito ai cittadini statunitensi di investire in società quotate con presunti legami con le forze armate cinesi. Ciò ha causato il delisting dal NYSE di tre società di telecomunicazioni cinesi. Si tratta di China Mobile Ltd, China Telecom Corp Ltd e China Unicom Hong Kong Ltd.

Riepilogo

  • Un'azione viene delistata quando una società quotata viene rimossa dalla Borsa
  • Le azioni possono essere delistate su base volontaria, oppure una Borsa può imporre il delisting a una società
  • Gli azionisti possono continuare a detenere le azioni, ma queste possono essere vendute solo OTC se sono state delistate
  • Il delisting non comporta intrinsecamente la svalutazione delle azioni, sebbene il delisting forzato possa essere il segno di una bancarotta imminente, con la conseguente perdita del valore delle azioni
  • Le azioni vengono delistate di continuo, come Burger King nel 2010 e nel 2014, Dell nel 2013, US Airways nel 2002 e nel 2005 e tre società di telecomunicazioni cinesi nel 2021

Scopri di più sul trading sulle azioni e approfondisci la tua conoscenza grazie ai contenuti di IG

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Esplora i mercati finanziari

Scopri come funzionano le azioni e l'ampia selezione di mercati disponibili con il corso di introduzione ai mercati finanziari di IG Academy.

Esercita le tue conoscenze di trading

Metti in pratica quello che hai imparato da questo articolo con il nostro conto demo e fai trading sulle azioni senza rischi.

Vuoi fare trading sulle azioni?

Perché non utilizzare le informazioni di questo articolo per iniziare a fare trading? Passare a un conto reale è facile e veloce.

  • Fai trading su oltre 12.000 azioni globali
  • Proteggi il tuo capitale con gli strumenti di gestione del rischio
  • Reagisci prontamente alle novità con il trading fuori dagli orari di negoziazione per oltre 70 azioni USA

Vuoi fare trading sulle azioni?

Metti in pratica quello che hai imparato da questo articolo. Effettua il login e inizia subito a fare trading.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è un nostro impegno: saprai sempre costi e commissioni applicati

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading