I CFD sono prodotti a leva. Il trading con i CFD potrebbe non essere appropriato per tutti e può determinare perdite che eccedono il tuo investimento; accertati di aver pienamente compreso l'informativa sui rischi. I CFD sono prodotti a leva. Il trading con i CFD potrebbe non essere appropriato per tutti e può determinare perdite che eccedono il tuo investimento; accertati di aver pienamente compreso l'informativa sui rischi.

28 termini che ogni trader dovrebbe conoscere

Il linguaggio del trading è una giungla colma di termini tecnici difficili da decifrare. Abbiamo raccolto i più comuni e li abbiamo ridotti a brevi definizioni, così da permetterti di operare con sicurezza.

Termini di trading relativi ad animali

La passione dei trader per la fauna è ben nota, e molti dei termini riferiti ad animali confondono lo spettatore medio. Sebbene non si sappia con certezza l'origine di questi termini bestiali, si ritiene che l'orso sia stato il primo a fare la sua comparsa.

A quanto pare, il termine deriva da un proverbio molto popolare, seppur di origini misteriose, dell'inizio del XVIII secolo: ‘non è prudente vendere la pelle dell'orso se prima non lo si è scuoiato’. Il termine è stato subito abbreviato in ‘operatori di pelli d'orso’, un soprannome sprezzante riferito a quegli ‘orsi’ che vendevano azioni in prestito (spesso beni di valore come pelli) in quello che può essere facilmente considerato come il primo mercato dei future nell'Europa del XVIII secolo. Il toro risale all'incirca allo stesso periodo, pur avendo origini meno chiare.

Dopodiché i cancelli dello zoo si sono aperti, e ancora più termini riferiti ad animali hanno fatto capolino nel mondo del trading. Quindi, chi corrisponde a chi nello zoo? Ecco alcuni degli animali più comuni del mercato azionario:

Tori

Il toro viene usato per riferirsi nello specifico a un andamento del mercato rialzista, un ciclo di crescita, benché attualmente possa anche significare uno speculatore ottimista, il quale assume spesso posizioni long. Alcuni ritengono che i mercati rialzisti derivino il loro nome dal modo in cui il toro dimena i propri avversati e punta le corna verso l'alto, ma di questo non c'è alcuna prova.

Scopri di più sul trading rialzista

Orsi

L'antitesi del mercato toro è il mercato orso, ovvero un mercato depresso e/o con un andamento ribassista. Analogamente, un trader o investitore orso è pessimista, al contrario dei tori che hanno sentimenti positivi circa un mercato.

Scopri di più sul trading ribassista

Lupi di Wall Street

Non si tratta di un film per cu Leonardo DiCaprio si è lasciato di nuovo sfuggire l'Oscar, i lupi di Wall Street si riferiscono a quei ‘bambini prodigio’ della Borsa noti per il loro successo senza scrupoli. Sebbene molti pensino che il termine sia stato coniato in onore di Jordan Belfort (il ‘lupo’ interpretato da DiCaprio), in realtà il termine era già stato utilizzato quasi un secolo prima per descrivere lo ‘sbruffone munito di bastone’, David Lamar. Lamar venne condannato diverse volte, persino per aver impersonato un membro del congresso.

Cigni neri

Un termine che è diventato più comune in seguito alla Brexit, i cigni neri si riferiscono a una circostanza totalmente imprevista e inaspettata. L'espressione deriva da un vecchio detto secondo il quale, anche se si incontrano solamente i cigni bianchi, teoricamente esistono anche quelli neri (l'inventore del detto non doveva aver viaggiato molto). I cigni neri sono importanti quanto sorprendenti, e hanno un enorme impatto (spesso negativo) sul mercato. Alcuni cigni neri famosi sono lo scoppio della bolla delle dot-com negli anni Novanta, e la crisi finanziaria globale del 2008.

Scopri di più su cosa qualifica un evento come cigno nero

Il rimbalzo del gatto morto

Come il suo nome poeticamente suggerisce, il rimbalzo del gatto morto si riferisce all'ultimo rialzo di un mercato morto, quando il prezzo delle azioni sale per un breve momento dal trend in ribasso, per poi scendere nuovamente. Tuttavia, se i gatti morti rimbalzino veramente, non è qualcosa che la maggior parte degli analisti desidera constatare.

Altri termini di animali nel trading

Balene

Le balene (che siano fondi, banche o anche un singolo) muovono e scuotono talmente tanti capitali che le loro operazioni generano onde nel mercato come solo un animale di proporzioni gigantesche può fare.

Falchi e colombe

I due uccelli preferiti dei trader si riferiscono alle decisioni delle banche centrali sui tassi d'interesse. I ‘falchi’, come suggerisce il carattere aggressivo di questo uccello, sono quelle banche a favore di un aumento del tasso d'interesse e di una politica monetaria più severa per frenare l'inflazione. La posizione più mite da ‘colomba’, prevede invece che la banca centrale debba mantenere i tassi d'interesse bassi o immutati. Come suggerisce il nome, si tratta spesso di un rametto d'ulivo che tenta di sostenere la crescita economica in un mercato depresso.

Scopri di più su falchi e colombe


Unicorni

Tra i termini più recenti, gli unicorni indicano quelle startup valutate 1 miliardo di dollari o più. Pare che siano state chiamate così per la loro rarità e, come qualcuno potrebbe cinicamente suggerire, anche per l'impossibilità di trovarne una.

Tigri

Le tigri sono uno di quei pochi termini che derivano da un acronimo, TIGR, ovvero Treasury Investors Growth Receipt. Questo era un tipo di buono del Tesoro creato e brevettato da Merrill Lynch negli anni Ottanta. Sebbene ora siano decisamente sorpassati, i TIGR in passato erano popolari per il fatto che i titolari non dovevano pagare interessi o tasse sui buoni ‘tigri’.

Termini di trading che definiscono movimenti del mercato

Short e long squeeze

Gli squeeze non si riferiscono ai movimenti dei trader, ma indicano dei movimenti inusuali del mercato. Uno short squeeze è quando il prezzo dell'asset sottostante negoziato (ad esempio, il prezzo di un'azione) si rivaluta inaspettatamente e drasticamente, in un breve periodo di tempo. Viene chiamato così perché 'spreme' (in inglese ‘squeeze’) fuori dal mercato tutti i trader che fanno short selling, spesso costringendoli a chiudere la propria posizione per limitare le perdite dovute all'aumento del prezzo sul mercato.

Un long squeeze, al contrario, pur essendo generalmente improvviso come uno short squeeze, colpisce i detentori di posizioni long. Questo perché quando si ha un long squeeze il mercato scende notevolmente e molto rapidamente, in maniera del tutto inaspettata.


To the moon

L'espressione che probabilmente tutti vorrebbero sentire, il termine di trading ‘to the moon’ (alla luna) si ha quando il prezzo di un'azione o di un asset sale in maniera stratosferica e spesso anche rapida. Il termine viene utilizzato solo per mercati che si stanno valutando, non svalutando, e sempre in relazione a un incremento considerevole, ovvero ‘fino alla luna’.

Tanking

Quasi il contrario di ‘to the moon’, tanking si riferisce a un'azione che sta perdendo valore velocemente e in maniera considerevole. Un termine simile è ‘crunching’, con cui i trader indicano che un'azione o un asset ha iniziato all'improvviso a scendere rapidamente.

Jigged out

Non si riferisce a un movimento del mercato, bensì dei trader. Jigged out indica quando, dopo che il trader ha chiuso la propria operazione a seguito di un movimento sfavorevole del mercato, questo sale in misura tale che avrebbe permesso di ottenere un profitto, o per lo meno di evitare una perdita. Un esempio è essersi tirati fuori (‘jigged out’) da un profitto dopo aver interpretato male il mercato.

Terminologia delle tecniche di trading

Pump and dump

La tecnica ‘pump and dump’ viene impiegata dai manipolatori di mercati meno etici. Questi capitalizzano su movimenti positivi di un mercato mediante false notizie o raccomandazioni, e farneticano su recensioni di una data azione che loro stessi hanno pubblicato o inventato. Questa non è una strategia di trading, bensì si tratta di una truffa. E chi truffa va in prigione.

Fading

Si riferisce a un trader che va volontariamente contro il sentiment o l'andamento del mercato. Generalmente è consigliata solo per gli operatori più esperti, dal momento che, secondo i trader, ‘il trend è tuo amico.’

Squiggly lines

Ovvero le linee serpeggianti, le ‘squiggly lines’ sono un soprannome affettuoso per riferirsi, ironicamente, a tutti gli indicatori tecnici che puoi scegliere d'inserire nei tuoi grafici di trader. Alcuni di questi solo l'amata MACD (media mobile di convergenza/divergenza, in inglese ‘Moving Average Convergence Divergence’) e le Bande di Bollinger.

Per maggiori informazioni sull'analisi tecnica, visita IG Academy

Soprannomi dei mercati e asset principali

  • Aussie/Ozzie

Da non confondere con una persona proveniente dall'Australia, ‘Aussie’ è il soprannome del dollaro australiano dato dagli operatori forex alla coppia valutaria AUD/USD.

  • Kiwi

Analogamente, il soprannome del dollaro neozelandese nel forex è ‘kiwi’, lo stesso degli abitanti della Nuova Zelanda, dal nome dell'incredibilmente brutto uccello locale.

  • DAX

Il nome più comune per indicare il ‘Deutscher Aktienindex 40’, l'indice azionario tedesco, uno degli indici più famosi al mondo, nonché la versione del FTSE 100 di Francoforte.

  • Cable

Il soprannome della coppia valutaria più scambiata al mondo, il GBP/USD. Pare che il termine provenga dai cavi che venivano utilizzati per scambi valutari tra la Gran Bretagna e l'America. C'è da dire che il trading è chiaramente un'attività molto, molto vecchia.

  • Barney

Il soprannome per la coppia valutaria dollaro statunitense/rublo russo. È stato chiamato così perché in inglese rublo si dice ‘ruble’, che assomiglia a ‘Rubble’, il cognome di Barney, il migliore amico di Fred Flinstone.

  • Betty

Non ci può essere Barney Rubble senza sua moglie, Betty Rubble. O forse dovremmo dire ‘Betty Rublo’, visto che si tratta del soprannome della coppia valutaria Euro/Rublo.

  • Loonie

Il soprannome del trading sul forex per la coppia valutaria dollaro canadese/dollaro statunitense. Questo perché la strolaga (‘loon’, per l'appunto) è un uccello originario del Canada, e il simbolo presente sulla moneta da un dollaro canadese.

  • Matie

Un altro soprannome per la coppia valutaria AUD/USD. Fa riferimento all'abitudine degli australiani di chiamare tutti ‘mate’ (amico).

  • Ninja

Ninja è il soprannome della coppia valutaria dollaro statunitense/yen giapponese. È un termine che, in effetti, descrive brillantemente la volatilità della coppia e i movimenti improvvisi e inaspettati di questo mercato. Tuttavia, è probabile che derivi dal fatto che i ninja vengono comunemente associati al Giappone.

  • Swissy

Il termine per la coppia valutaria dollaro statunitense/franco svizzero. Sì, la ‘y’ è stata probabilmente aggiunta per adattarlo a ‘loonie’ e ‘matie’.

Scopri centinaia di altri termini usati nel trading

Scopri oltre 200 termini tecnici di trading e il gergo dei professionisti con il Glossario IG.
Perché alcune cose non compaiono magicamente nel tuo browser...

Scopri il Glossario IG

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Esplora i mercati finanziari

Scopri come funzionano le azioni e l'ampia selezione di mercati disponibili con il corso di introduzione ai mercati finanziari di IG Academy.

Esercita le tue conoscenze di trading

Metti in pratica quello che hai imparato da questo articolo con il nostro conto demo e fai trading sulle azioni senza rischi.

Vuoi fare trading sulle azioni?

Perché non utilizzare le informazioni di questo articolo per iniziare a fare trading? Passare a un conto reale è facile e veloce.

  • Fai trading su oltre 12.000 azioni globali
  • Proteggi il tuo capitale con gli strumenti di gestione del rischio
  • Reagisci prontamente alle novità con il trading fuori dagli orari di negoziazione per oltre 70 azioni USA

Vuoi fare trading sulle azioni?

Metti in pratica quello che hai imparato da questo articolo. Effettua il login e inizia subito a fare trading.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è un nostro impegno: saprai sempre costi e commissioni applicati

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading