I CFD sono prodotti a leva. Il trading con i CFD potrebbe non essere appropriato per tutti e può determinare perdite che eccedono il tuo investimento; accertati di aver pienamente compreso l'informativa sui rischi. I CFD sono prodotti a leva. Il trading con i CFD potrebbe non essere appropriato per tutti e può determinare perdite che eccedono il tuo investimento; accertati di aver pienamente compreso l'informativa sui rischi.

Quali sono stati gli short squeeze più importanti della storia?

Da Piggly Wiggly a GameStop, gli short squeeze hanno creato scompiglio in Borsa per oltre un secolo. Continua a leggere e scoprirai quali sono stati i più importanti short squeeze della storia e come partecipare al prossimo.

Che cosa sono gli short squeeze?

Gli short squeeze sono degli eventi del mercato in cui i trader aumentano il valore di un’azione, costringendo gli short seller a comprare (andare long) per minimizzare le perdite.

Man a mano che gli short seller acquistano azioni, il prezzo di queste aumenta, così come aumentano i profitti di chi ha innescato lo short squeeze.

Scopri di più sui vari tipi di squeeze di mercato

I più grandi short squeeze di tutti i tempi

  1. Piggly Wiggly
  2. Volkswagen
  3. Herbalife
  4. Tesla
  5. GameStop

1923: short squeeze di Piggly Wiggly

Quando Clarence Saunders aprì il primo negozio Piggly Wiggly nel Tennessee nel 1916, fu una rivelazione. Per la prima volta, i clienti poterono girare per gli scaffali di un negozio di alimentari e scegliere da sé i prodotti.
Nel corso di sei anni, Piggly Wiggly aprì punti vendita in tutto il Sud e il Midwest degli Stati Uniti e l'azienda era quotata sulla Borsa di New York (NYSE).

Ma Clarence Saunders fece l'errore di sopravvalutarsi.

Cosa è successo?

Quanto i trader iniziarono a vendere allo scoperto le azioni di Piggly Wiggly, Saunders decise di contrattaccare. Utilizzando il proprio denaro e 10 milioni di dollari ottenuti da un gruppo di banche, comprò tutte le azioni Piggly Wiggly sul mercato facendo aumentare il loro prezzo di circa il 50%.

Nel marzo 1923, Saunders deteneva tutte e 1128 le azioni della società presenti sul mercato e chiese agli short seller di pagare. Il giorno successivo, il trading sulla NYSE fu sospeso e tutte le negoziazioni per Piggly Wiggly terminarono permanentemente il 26 marzo. Durante la sospensione, gli short seller poterono acquistare la maggior parte delle 1128 azioni della società e coprire così le proprie posizioni.

Saunders finì con il controllo completo delle azioni Piggly Wiggly, debiti per milioni di dollari e nessuna possibilità di vendere le proprie azioni in Borsa. Tentò inizialmente di ottenere un finanziamento collettivo pubblicando inserzioni sui giornali locali e affermando che il fallimento di Piggly Wiggly sarebbe stata la vergogna dell'intero Sud. Ma l'esito della campagna fu debole e Saunders fu costretto a rendere le proprie azioni e dichiarare bancarotta.

2008: Volkswagen vs Porsche

Per un breve momento nell'ottobre del 2008, Volkswagen fu la società con maggior valore al mondo, con oltre €1000 per azione. Tutto iniziò con un annuncio a sorpresa della casa automobilistica rivale, Porsche.

Cosa è successo?

Porsche e Volkswagen hanno una lunga storia di collaborazioni e Porsche ha sempre mantenuto una quota di minoranza in Volkswagen. Ma il 26 ottobre 2008, Porsche dichiarò di aver ottenuto il controllo sul 74% delle azioni con diritto di voto di Volkswagen mediante l'acquisto di quasi tutte le azioni della società disponibili sul mercato.

Come risaputo, nell'ottobre 2008 il mondo era alle prese con la crisi finanziaria globale e le vendite allo scoperto erano all'ordine del giorno. Lo short squeeze Porsche-Volkswagen fu possibile solamente perché una parte delle azioni di Volkswagen (circa il 12,5%) era detenuta da short seller al momento dell'annuncio di Porsche. All'apertura dei mercati il giorno successivo, gli short seller dovettero affrettarsi a chiudere le proprie posizioni per minimizzare le perdite, acquistando più azioni e gonfiando ulteriormente il loro prezzo.

Il 27 ottobre 2008, le azioni Volkswagen aprirono a €348 e chiusero a €517 con un rialzo di quasi il 150%. Il martedì, le azioni raggiunsero il prezzo di €999 ciascuna, mentre i costi per la vendita allo scoperto ammontavano a decine di miliardi. Il chief executive officer (CEO) di Porsche, Wendelin Wiedeking, fu accusato di manipolazione del mercato per via del suo ruolo nello short squeeze, ma le accuse furono ritirate in seguito.

Short squeeze di Herbalife

Nel dicembre 2012, Bill Ackman, gestore di hedge fund presso Pershing Square Capital Management, decise di vendere allo scoperto le azioni dell'azienda d'integratori alimentari Herbalife. Motivò le sue ragioni con una presentazione di tre ore, durante la quale descrisse Herbalife come un'azienda piramidale destinata sicuramente a fallire nel giro di poco tempo.

Cosa è successo?

Ackman era talmente convinto che spese $1 miliardo per lo short di Herbalife, quando le azioni delle società venivano negoziate a circa $45. Il gestore dell'hedge fund rivale, Carl Icahn, dichiarò pubblicamente il suo disaccordo con la scommessa di Ackman. La battaglia tra gli ego risultò nell'acquisto del 26% delle azioni di Herbalife da parte di Icahn, che diventò il maggiore azionista della società e conseguì ricavi netti per 1 miliardo di dollari nel corso degli anni successivi.

Per Ackman, fu il peggior short squeeze di tutti i tempi. Quando Pershing chiuse la sua posizione short nel febbraio 2018, le azioni venivano negoziate sul mercato a oltre $90 ciascuna, e la società è attiva ancora oggi.

2020: rialzo delle azioni Tesla

All'inizio dell'agosto 2020, le azioni Tesla raggiunsero quasi quota $300 per la prima volta nella storia della società.
Alla fine di agosto, le azioni Tesla ammontavano quasi a $450. Tale rialzo inaspettato disorientò gli esperti del settore, dal momento che non coincideva con nessun lancio di un nuovo prodotto o altri ovvi motivi per una variazione dei mercati.

Cosa è successo?

Col senno di poi, vi erano diverse ragioni per il rialzo: le auto elettriche diventavano sempre più popolari, la società era prossima a essere inserita nell'S&P 500. Inoltre, il Consiglio d'Amministrazione aveva appena annunciato un frazionamento di ogni azione in cinque, ovvero chiunque avesse acquistato azioni Tesla prima del 21 agosto 2020 avrebbe ottenuto quattro azioni gratis per ogni azione acquistata.

Ma gli short seller furono il fattore principale. A metà 2020, le azioni Tesla erano le azioni più vendute allo scoperto al mondo, confermando l'opinione di Wall Street che la società fosse sopravvalutata. Al contrario, le azioni trassero beneficio dalla pubblicità positiva e dai solidi bilanci, il che costò agli short seller circa 40 miliardi di dollari a fine anno.

Lo short squeeze di Tesla è stato probabilmente uno dei peggiori della storia, in quanto il lento aumento dei prezzi delle azioni Tesla comportò perdite che si accumularono gradualmente nel corso di diversi mesi per gli short seller.

2021: l'impennata di GameStop

Uno degli short squeeze più grandi della storia iniziò su un SubReddit, dove centinaia di migliaia d'investitori al dettaglio si unirono per portare le azioni di GameStop al prezzo record di quasi $500. Prima di questa impennata, le azioni di GameStop erano valutate a $17,25.

Cosa è successo?

All'epoca, circa il 140% del flottante di GameStop veniva venduto allo scoperto. Così, quando l'incremento prese quota, gli short seller furono costretti a proteggersi acquistando quante più azioni possibili, contribuendo di conseguenza all'impennata.

Grazie all'intuitiva app low cost d'investimento Robinhood, gli investitori al dettaglio poterono acquistare azioni in piccole quantità. Vale a dire, chiunque poteva unirsi al trend GameStop. Nel frattempo, gli utenti condividevano su Reddit consigli e strategie d'investimento, introducendo per la prima volta molte persone al mondo degli investimenti.

Il 28 gennaio 2021, Robinhood intervenne per bloccare l'acquisto delle azioni GameStop e di altri titoli, dichiarando di non essere in grado di soddisfare le garanzie necessarie per eseguire le transazioni. Tale decisione ha dato luogo a numerose indagini e una marea di critiche da parte dei trader su Reddit.

Data di pubblicazione : 2021-10-05T15:30:00+0100

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Esplora i mercati finanziari

Scopri come funzionano le azioni e l'ampia selezione di mercati disponibili con il corso di introduzione ai mercati finanziari di IG Academy.

Esercita le tue conoscenze di trading

Metti in pratica quello che hai imparato da questo articolo con il nostro conto demo e fai trading sulle azioni senza rischi.

Vuoi fare trading sulle azioni?

Perché non utilizzare le informazioni di questo articolo per iniziare a fare trading? Passare a un conto reale è facile e veloce.

  • Fai trading su oltre 12.000 azioni globali
  • Proteggi il tuo capitale con gli strumenti di gestione del rischio
  • Reagisci prontamente alle novità con il trading fuori dagli orari di negoziazione per oltre 70 azioni USA

Vuoi fare trading sulle azioni?

Metti in pratica quello che hai imparato da questo articolo. Effettua il login e inizia subito a fare trading.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è un nostro impegno: saprai sempre costi e commissioni applicati

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading