Rollover (definizione)

Che cos’è un rollover?

Il rollover è un processo che consente di mantenere una posizione aperta oltre la sua scadenza. Il termine è di comune impiego nel forex, dove è utilizzato per indicare i possibili interessi a proprio vantaggio o svantaggio derivanti dal mantenimento di una posizione overnight. Tuttavia, nel contesto finanziario il rollover assume svariati significati.

Fai trading sul forex con IG

Affidati all’esperienza del broker N°1 al mondo.

Che cos’è un rollover in ambito finanziario?

In ambito finanziario, il termine “rollover” si riferisce al processo di proroga della scadenza di un prestito, che di solito comporta una commissione aggiuntiva. La proroga della scadenza di tale prestito comporterà probabilmente un aumento del costo del prestito, il che significa che il prestito sarebbe più costoso da rimborsare alla nuova data di scadenza.

Per strumenti finanziari come i future, un trader può rinnovare la data di scadenza del contratto per ritardare la consegna degli asset al mese successivo, spesso quando non vuole effettuare l’accettazione di consegna dell’asset fisico stesso. Ciò viene fatto per evitare di dover sostenere i costi e gli obblighi connessi alla liquidazione del contratto future.

Che cos’è un rollover nell’ambito del trading sul forex?

Nell’ambito del trading sul forex, un rollover è l’interesse guadagnato o pagato per detenere una posizione in valuta da un giorno all’altro. Si tratta di un’opportunità per i trader di realizzare profitti o subire una perdita, a seconda del punto di vista. Il modo in cui i trader guadagnano denaro da un rollover è spiegato nell’esempio seguente.

Esempio di rollover

Per calcolare l’interesse che è stato guadagnato o che deve essere pagato si utilizza il tasso di rollover, che si basa sul differenziale del tasso di interesse tra le due valute in una coppia forex.

Per esempio, se la coppia valutaria è EUR/USD, EUR è la valuta base e USD è la valuta quotata, il che significa che si acquista l’euro e si vende il dollaro statunitense.

Se l’euro avesse un tasso di interesse del 3% rispetto all’1% del dollaro statunitense, verrebbe accreditato il differenziale di tasso di interesse del 2% annuo (su un’operazione senza leva finanziaria). Tuttavia, se il dollaro statunitense avesse un tasso di interesse più elevato, verrebbe addebitato il differenziale di tasso di interesse.

A - B - C - D - E - F - G - H - I - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - Y

Vedi tutti i termini del glossario di trading

Contattaci

Il nostro Helpdesk in italiano è disponibile dal lunedi al venerdi dalle 8:00 alle 22:30. Al di fuori di questi orari il nostro staff di lingua inglese situato nei nostri uffici nel mondo, sarà a vostra disposizione durante il fine settimana a partire dalle 09:00 della sabato alle 23:00 di venerdì (orario CET).