I CFD sono prodotti a leva. Il trading con i CFD potrebbe non essere appropriato per tutti e può determinare perdite che eccedono il tuo investimento; accertati di aver pienamente compreso l'informativa sui rischi. I CFD sono prodotti a leva. Il trading con i CFD potrebbe non essere appropriato per tutti e può determinare perdite che eccedono il tuo investimento; accertati di aver pienamente compreso l'informativa sui rischi.

Cos'è il rischio di tasso d'interesse e come mitigarlo?

Se i tassi d'interesse salgono, il valore delle obbligazioni a tasso fisso scende. Così puoi fare hedging sul rischio di tasso d'interesse preservando il capitale. Scopri cos'è il rischio di tasso d'interesse e come mitigarlo.

Trader Fonte: Bloomberg

Cos'è il rischio di tasso d'interesse?

Il rischio di tasso d'interesse si riferisce alla possibilità che il capitale (e gli investimenti) possano perdere valore a causa della variazione dei tassi d'interesse.

Per gli investitori obbligazionari tale rischio può essere ingente. Quando i tassi di interesse salgono, i veicoli d'investimento a tasso fisso come le obbligazioni perdono valore, ma è vero anche il contrario: quando i tassi d'interesse scendono, il valore delle obbligazioni aumenta. Per questo molti investitori, nell'ambito di un portafoglio diversificato, utilizzano le obbligazioni come copertura (hedging) contro l'aumento dei tassi.

I tassi di interesse sono infatti uno dei principali elementi che determinano i prezzi delle obbligazioni: quando i tassi di interesse aumentano, i prezzi delle obbligazioni presenti sul mercato secondario scendono immediatamente, in modo che i rendimenti possano rimanere competitivi rispetto alle obbligazioni di nuova emissione, che sono legate ai tassi di interesse più recenti ed elevati.

Gli investimenti obbligazionari comportano due rischi principali: il rischio di credito, ossia il rischio che la società o il governo non sia in grado di rimborsare il capitale entro la scadenza dell'obbligazione, e il rischio di tasso d'interesse, ossia il rischio che il valore di un asset diminuisca a causa dell'aumento dei tassi d'interesse.

In assenza di un rischio di credito sostanziale, gli obbligazionisti devono tener conto del rischio di tasso di interesse e adottare misure per compensarlo.

I tassi d'interesse e i prezzi delle obbligazioni si muovono in direzioni opposte

Un principio chiave degli investimenti obbligazionari è che i tassi di interesse e i prezzi delle obbligazioni si muovono sempre in direzioni opposte. Quando i tassi di interesse aumentano, il prezzo delle obbligazioni a tasso fisso diminuisce.

Secondo la SEC, il rischio di tasso d'interesse riguarda tutte le obbligazioni, anche quelle emesse dai governi.

Le obbligazioni a lungo termine comportano un rischio maggiore, in quanto più lunga è la durata, maggiori sono le possibilità che si verifichino aumenti dei tassi di interesse, con conseguente riduzione del valore dell'obbligazione. Per questo è utile detenere obbligazioni con scadenze diverse.

Inoltre, dall'emissione fino alla scadenza, le obbligazioni corrispondono in genere un dividendo o cedola fissa, che tuttavia può essere inferiore al tasso di interesse che si può ottenere tramite altri strumenti. Se a un'obbligazione restano poche cedole da pagare, l'effetto cumulativo non è particolarmente negativo, ma lo è qualora le cedole rimaste da corrispondere siano molte.

Spesso gli emittenti di obbligazioni propongono cedole più elevate per le obbligazioni a lungo termine, in modo da compensare l'impatto negativo degli aumenti dei tassi di interesse, ma chi ha esperienza negli investimenti obbligazionari cerca di ridurre ulteriormente tale rischio detenendo varie obbligazioni a breve, medio e lungo termine.

Come già affermato, è meno probabile che le obbligazioni a breve termine si svalutino a causa del rischio di tasso d'interesse, poiché in un breve lasso di tempo non si possono verificare molti rialzi dei tassi d'interesse e il numero di cedole che devono corrispondere è limitato, pertanto si riducono gli effetti cumulativi di potenziali pagamenti inferiori.

Data questa relazione, nell'acquistare obbligazioni i trader e gli investitori devono prestare particolare attenzione al rischio di tasso d'interesse.

In linea di massima, esistono due tipi di obbligazioni: i titoli di Stato e le obbligazioni societarie.

Titoli di Stato

Chiamati anche obbligazioni sovrane, buoni del tesoro o gilt (nel Regno Unito), i titoli di Stato sono strumenti di debito emessi da governi che cercano di raccogliere liquidità. Quanto più l'economia del Paese è considerata stabile, tanto minore è il rischio di insolvenza del governo nonché il tasso dell'obbligazione.

Obbligazioni societarie

Le obbligazioni societarie sono emesse da società che desiderano raccogliere fondi, come fanno i governi con i titoli di Stato. Agenzie di rating come Standard & Poor's, Moody's o Fitch Ratings assegnano alle società dei rating creditizi. Più alto è il rating, più bassi sono i rendimenti dato il minor rischio percepito, più alto è il tasso, maggiore è il rischio che la società non riesca a rimborsare le obbligazioni.

Scopri come fare trading sulle obbligazioni

Come mitigare il rischio di tasso d'interesse

È possibile compensare il rischio di aumento dei tassi d'interesse costruendo un portafoglio diversificato, che comprenda sia obbligazioni che azioni, oppure utilizzando strumenti di hedging.

Diversificazione

Per diversificare si possono aggiungere titoli meno vulnerabili alle fluttuazioni dei tassi d'interesse.

Gli investimenti azionari non sono correlati al rischio di tasso d'interesse, poiché la loro performance dipende dal successo della società e dall'andamento generale del mercato azionario, piuttosto che dall'inflazione e dai tassi d'interesse. Un portafoglio diversificato contiene quindi sia obbligazioni che azioni.

Se invece il portafoglio è composto unicamente da obbligazioni, è possibile diversificare selezionando un mix bilanciato di obbligazioni a breve e a lungo termine.

Hedging

Per mitigare il rischio di tasso d'interesse, si possono aprire posizioni di hedging in modo da evitare che le obbligazioni perdano valore. Si tratta di una strategia di investimento difensiva che mira a ridurre al minimo le perdite, piuttosto che a ottimizzare i profitti.

È possibile fare hedging sul rischio di tasso d'interesse acquistando diversi tipi di derivati, in modo da ridurre la vulnerabilità all'aumento dei tassi che svaluta i rendimenti delle obbligazioni.

Tra questi figurano i CFD, che consentono di operare sulla probabilità che un determinato investimento aumenti o diminuisca di valore. Abbinando questa strategia a un portafoglio obbligazionario, si riduce al minimo il rischio di perdite, indipendentemente dall'aumento dei tassi di interesse.

Tecniche per fare trading sui tassi d'interesse

Per fare trading sulle oscillazioni dei tassi d'interesse si possono utilizzare sia futures sui tassi d'interesse che futures su obbligazioni. Le tecniche principali sono quattro:

  1. Fare trading sull'aumento dei tassi d'interesse andando short su un future su obbligazioni o long su un future su tassi d'interesse
  2. Fare trading sul calo dei tassi d'interesse andando long su un future su obbligazioni o short su un future su tassi d'interesse
  3. Fare hedging sul rischio di tasso d'interesse creando e mantenendo un portafoglio diversificato composto da obbligazioni e azioni
  4. Fare hedging sull'inflazione utilizzando CFD per diversificare le posizioni obbligazionarie

Apri un conto di trading con IG Bank e inizia a fare trading sui futures su tassi di interesse

Il rischio di tasso d'interesse in sintesi

  • Quando i tassi d'interesse aumentano, il valore delle obbligazioni diminuisce, fenomeno noto come rischio di tasso d'interesse
  • Il rischio di tasso d'interesse riguarda tutti gli asset a prezzo fisso, come le obbligazioni
  • Le obbligazioni a lungo termine sono particolarmente vulnerabili alle variazioni dei tassi d'interesse
  • È possibile gestire l'esposizione al rischio di tasso d'interesse creando portafogli diversificati e utilizzando strumenti di hedging
  • Per fare hedging sull'aumento dei tassi d'interesse si possono utilizzare i CFD

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Esplora i mercati finanziari

Scopri come funzionano le azioni e l'ampia selezione di mercati disponibili con il corso di introduzione ai mercati finanziari di IG Academy.

Esercita le tue conoscenze di trading

Metti in pratica quello che hai imparato da questo articolo con il nostro conto demo e fai trading sulle azioni senza rischi.

Vuoi fare trading sulle azioni?

Perché non utilizzare le informazioni di questo articolo per iniziare a fare trading? Passare a un conto reale è facile e veloce.

  • Fai trading su oltre 12.000 azioni globali
  • Proteggi il tuo capitale con gli strumenti di gestione del rischio
  • Reagisci prontamente alle novità con il trading fuori dagli orari di negoziazione per oltre 70 azioni USA

Vuoi fare trading sulle azioni?

Metti in pratica quello che hai imparato da questo articolo. Effettua il login e inizia subito a fare trading.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è un nostro impegno: saprai sempre costi e commissioni applicati

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading