Ftse Mib, apertura in calo ma vola Stellantis

Primo giorno di negoziazioni per il nuovo gruppo automotive nato dalla fusione di Fca e Psa, oltre il 6% di rialzi. Sul Ftse Mib torna il risiko bancario, attenzione agli appuntamenti politici della settimana

  • Alle 10:32 gli azionari europei non riescono a recuperare la parità, solo il Dax avanza dello 0,04%
  • Sul Ftse Mib è il giorno di Stellantis: +6,17% nel primo giorno di negoziazioni
  • Pil cinese del quarto trimestre in rialzo del 6,5% anno su anno

Dopo oltre cento anni, finisce l’avventura del titolo Fca sul Ftse Mib di Milano. Al suo posto, Stellantis: il colosso dell’automotive da oltre 45 miliardi di euro, inizia oggi ad essere quotato sul Mercato Telematico Azionario di Milano e sull’Euronext di Parigi – domani è la volta anche del Nyse, chiuso oggi per festività.

Alle 9:44 le azioni Stellantis avanzano del 4,31%, a 13,11 euro l’una. Eppure non basta la buona performance del nuovo gruppo per trainare al rialzo anche il resto dell’indice Mib, che invece prosegue la sessione sui cali di apertura e, a quasi un’ora dall’avvio della sessione, perde lo 0,11% e scende a 22.355 punti.

Non solo Stellantis: come si sta muovendo il resto del Ftse Mib oggi?

Mentre anche le quotazioni della controllante Exor, universo delle azioni in capo alla famiglia Agnelli, si muovono al di sopra della parità e guadagnano l’1,72% a 66,22 euro per azione, scivolano soprattutto le utilities. Enel perde il 3,01%, Terna l’1,02%, giù anche Snam del 2,45%.

Giù anche Cattolica (-1,09%) dopo la notizia del passo indietro del presidente Paolo Bedoni, in vista del rinnovo del Cda. Bedoni ha aggiunto che Cattolica sta dialogando con Banco Bpm sull'alleanza nella bancassicurazione ed è pronta ad avviare un arbitrato se non si trova una soluzione tempestivamente.

Si mantiene in leggero rialzo il Monte dei Paschi (+0,84%) dopo l’approvazione del piano strategico al 2025 su base stand-alone, approvato dal Cda il 17 dicembre in cui è prevista una perdita di 562 milioni di euro quest'anno.

Restando in ambito di risiko bancario, le azioni Intesa Sanpaolo avanzano dello 0,34% dopo la vendita a Banca Popolare di Puglia e Basilicata per 8,9 milioni di euro un ramo di azienda composto da oltre 800 milioni di euro di raccolta diretta e oltre 600 milioni di euro di raccolta indiretta distribuiti su 26 sportelli e mini sportelli bancari ubicati nelle regioni limitrofe.

Fuori dal listino principale perde terreno il titolo Juventus, che scivola del 2,09% a 0,77 euro per azione dopo la sconfitta di ieri sera in Campionato 2-0 contro l’Inter.

Le notizie dal resto dei mercati finanziari

L’avvio di settimana non va meglio nel resto d’Europa. Neanche gli azionari europei riescono a recuperare i cali dell’apertura e, poco dopo le 10, continuano a viaggiare al di sotto della parità: a Parigi il Cac 40 perde lo 0,34%, a Francoforte il Dax scivola a -0,03%, giù anche il Ftse 100 di Londra a -0,17% e l’Ibex di Madrid, a -0,37%.

Wall Street resta chiusa per festività (oggi ricorre la giornata di Martin Luther King), dopo la chiusura sottotono di venerdì, mentre l’Asia chiude la prima sessione della settimana contrastata e segnata dai dati sul Pil cinese. Shanghai chiude infatti a +0,84% e Shenzhen avanza dell’1,58% nel giorno in cui il National Bureau of Statistics ha annunciato un aumento del prodotto interno lordo dell’ultimo trimestre del 6,5% su base annuale, mentre scende del 2,6% su base trimestrale.

Giù la Borsa di Tokyo, che perde lo 0,97%, mentre il Kospi coreano lascia sul terreno il 2,33% e la Borsa di Hong Kong avanza dell’1,01%.

Gli appuntamenti della settimana

  • Oggi alle 12 il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è atteso alla Camera dei Deputati per verificare la maggioranza, dopo la crisi di governo scatenata da Italia Viva. Domani è la volta della verifica (meno scontata) al Senato
  • Sempre oggi si riunisce l’Eurogruppo
  • Mercoledì è il giorno della cerimonia di insediamento del presidente eletto Usa Joe Biden
  • Giovedì la decisione sul tasso di interesse della Bank of Japan e della Bce
  • Venerdì gli indici Pmi preliminari del settore servizi e manifatturiero in Europa e Usa.

Inizia a fare trading con i CFD

Fai trading su oltre 80 indici con i CFD – inclusi Cac40, Dax 30, Dow Jones e Ftse 100. Otterrai un’esposizione sul mercato sottostante solo con un piccolo deposito iniziale.

Apri un conto reale o prova la demo per esercitarti con i CFD.

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Cogli le opportunità

Fai trading sui principali indici globali.

  • Opera su mercati al rialzo e al ribasso
  • Spread a partire da 1 punto sul FTSE 100, 1,2 sul Germany 30 e 0,4 punti sull'US 500
  • Trading sui principali indici disponibile H24

Vedi opportunità sugli indici?

Prova il trading senza rischi con il nostro conto demo.

  • Effettua il login
  • Prova il trading senza rischi
  • Scopri se le tue previsioni si rivelano corrette

Vedi opportunità sugli indici?

Non perdere la tua occasione e passa a un conto reale.

  • Spread a partire da 1 punto sul FTSE 100, 1,2 sul Germany 30 e 0,4 punti sull'US 500
  • Trading sui principali indici disponibile H24
  • Analizza i mercati e opera con grafici veloci ed intuitivi

Vedi opportunità sugli indici?

Non perdere la tua occasione. Effettua il login e apri la tua posizione.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading