Le 10 regole d'oro per investire in CFD

I CFD (Contratti per Differenza) hanno acquisito maggiore visibilità negli ultimi anni grazie ai vantaggi che offrono a chi opera nei mercati finanziari.

Allo stesso tempo però un utilizzo non appropriato dei CFD può comportare una serie di rischi e a incorrere in perdite. In questo articolo vi proponiamo 10 regole d'oro su come operare con i CFD.

1. Sviluppa le tue conoscenze sui CFD

Prima di fare trading con i CFD è essenziale comprendere cosa sono e come funzionano.

I CFD sono contratti per differenza, cioè dei prodotti derivati che ti permettono investire su una una vasta selezione di mercati come forex, materie prime, indici, azioni e di trarre vantaggio semplicemente dalle previsioni sul prezzo senza il bisogno di possedere l’asset sottostante. Vuol dire che puoi operare sui mercati al ribasso e al rialzo: - vai short (vendi) se ritieni che il prezzo di un asset sia destinato a diminuire, oppure vai long (acquisti) se invece prevedi che il prezzo aumenti.

I CFD sono prodotti a leva; puoi ottenere un’esposizione totale con un deposito iniziale minimo, chiamato margine.

I tuoi profitti e le perdite vengono calcolate sulla base dell’esposizione totale della tua posizione – perciò è importante ricordare che la leva può amplificare i profitti come anche accentuare le perdite che possono eccedere l’investimento iniziale delle singole posizioni.

Scopri di più su come funziona il trading con i CFD

2. Piano di trading

Sviluppare costantemente le proprie conoscenze è fondamentale per un trader di successo

Un piano di trading fornisce un chiaro percorso su come, cosa, quando e perché negoziare. Ti aiuterà a gestire la tua emotività ed evitare il pericolo delle decisioni basate sulle emozioni. Ecco i parametri più importanti che il tuo piano di trading dovrebbe includere:

  • Motivazione

  • Impegno in termini di tempo

  • Obiettivi di trading

  • Propensione al rischio

  • Capitale a disposizione

  • Strategie di gestione del rischio

  • Mercati disponibili

  • Strategia di trading

  • Registrazione degli esiti

Ciascun piano di trading dovrebbe essere individuale e unico. Sebbene possa essere utile basarsi su un piano di trading di qualcun’ altro, devi essere in grado di adattarlo in base ai tuoi obiettivi e alla tua propensione al rischio.

3. Rimanere fedele alla propria strategia di trading sui CFD

L’uso di una determinata strategia di trading riflette anche lo stile di trading: la metodologia sui punti di entrata e di uscita, come quella sull’uso degli indicatori e di altri strumenti finanziari. La tua strategia dovrà tenere conto anche di quanto tempo vorrai dedicare a monitorare i mercati. Esiste una varietà di stili differenti tra cui potrai scegliere quello più adeguato a te - come day trading, swing trading e scalping.

Scopri diverse strategie di trading e come diventare un trader

Mantenere la disciplina e attenerti a uno schema riduce il rischio del trading impulsivo, pertanto è essenziale rimanere fedeli alla propria strategia sui CFD. È altrettanto importante saper individuare i punti in cui la tua strategia non funziona, ad esempio attraverso un registro o un’agenda di trading che puoi usare per controllare tutte le transazioni eseguite e prendere nota del loro successo o fallimento.

4. Analizzare i mercati per pianificare le tue operazioni di trading

Quando elabori la tua strategia di trading, devi decidere anche il tipo di analisi che utilizzerai per identificare i tuoi punti di entrata e di uscita dal mercato. Esistono due tipi di analisi: analisi tecnica e analisi fondamentale. L’analisi fondamentale è un metodo di valutazione degli asset che si basa sugli eventi e sui dati macro, nonché su ogni altro aspetto che possa influenzare il prezzo in futuro. L’analisi tecnica è uno strumento per esaminare e prevedere i movimenti di prezzo nei mercati finanziari attraverso l’analisi dei grafici dei prezzi.

Possono essere usate separatamente, sebbene molti preferiscono unire i due tipi di analisi.

5. Comprendere l’esposizione totale della tua posizione

L’esposizione complessiva della tua posizione sul mercato è definita in base al numero di contratti che decidi di negoziare. Quando inserisci un nuovo ordine dovresti prendere in considerazione il capitale a tua disposizione e la tua propensione al rischio.

Qualsiasi piano di trading con i CFD dovrebbe delineare esattamente quanto capitale sei disposto a rischiare in ogni trade, e cioè quanto ne puoi perdere.

Ricordati che i CFD sono un prodotto a leva e pertanto il tuo ordine avrà sempre un’esposizione superiore rispetto al requisito di margine, le tue perdite potranno eccedere il tuo investimento iniziale. Per questo, un approccio comune è quello di rischiare solo una piccola percentuale del tuo capitale in ogni singolo trade e quello di gestire il rischio attraverso gli stop loss.

6. Gestire il rischio impostando gli stop e i limiti

Per limitare i rischi e proteggere i tuoi profitti puoi utilizzare degli stop e limiti che ti permetteranno di chiudere automaticamente le tue posizioni al livello da te desiderato. Uno stop loss è un livello di uscita predeterminato, o meglio un’istruzione che fornisci al tuo broker per chiudere le tue operazioni quando il prezzo è a tuo sfavore rispetto al prezzo di mercato. Per questo devi porti la domanda: “Quanto sono disposto a perdere prima di chiudere le mie posizioni? ” In base a questo puoi stabilire dove posizionare gli stop loss.

Puoi stabilire inoltre un limite al raggiungimento del quale il tuo ordine verrà chiuso, e cioè nel momento in cui il mercato raggiungerà il prezzo per te più favorevole. Grazie all’impostazione di questo limite, i tuoi ordini verranno chiusi una volta raggiunto un determinato profitto e il tuo capitale sarà protetto da eventuali movimenti di mercato a tuo sfavore.

7. Inizia gradualmente e diversificali tuo trading nel tempo

Ti consigliamo di fare un passo alla volta. È importante scegliere tra la varietà di mercati quello che ti interessa e che conosci di più. Quando comincerai a fidarti della tua strategia di trading, potrai cominciare a diversificare la tua esposizione.

Il CFD è un tipo di contratto che ti permetterà di operare sui diversi asset e sui mercati al rialzo e al ribasso.

8. Monitora costantemente le tue posizioni

È essenziale monitorare le tue posizioni pur avendo impostato degli stop e limiti. In questo modo potrai identificare velocemente le opportunità e i rischi, e di conseguenza sarai in grado di agire velocemente.

È altrettanto importante che ti assicuri di disporre di fondi sufficienti a coprire il margine richiesto per mantenere le tue posizioni aperte. Il "richiamo di margine" o ‘margin call’ indica che il saldo del tuo conto non è sufficiente a mantenere aperte le tue posizioni - in questo caso saranno a rischio di chiusura finché non effettuerai un versamento.

Per aiutarti a monitorare le posizioni puoi scaricare la nostra app per il trading. Con IG rimani sempre aggiornato sull'andamento dei mercati valutari grazie alla nostra vasta selezione di app pensate per smartphone e tablet. Inoltre, puoi creare degli alert di prezzo istantanei e ricevere informazioni sui prezzi in tempo reale.

9.Imparare a gestire il rischio

Un trader di successo che opera sui CFD è consapevole dei rischi a cui incorre, a prescindere dal livello di esperienza che si possa aver maturato. Un elemento chiave è rimanere concentrati sulla strategia di trading e non farsi prendere dall’avidità. Imparerai nel tempo quando devi limitare le perdite e chiudere le posizioni svantaggiose.

10. Fai pratica nel trading con il tuo conto demo

Se non ti senti pronto a operare sui mercati reali, puoi esercitarti aprendo un conto demo e fare trading con i fondi virtuali. Un conto demo ti permette di fare esperienza sui mercati senza rischi, ma che riflettono l’andamento dei mercati reali.

Approfitta del conto demo per verificare la tua conoscenza dei termini finanziari e degli asset di tuo interesse.

Per aiutarti a colmare delle lacune, potrai accedere alla nostra area didattica IG Academy – che ti permetterà di acquisire una solida conoscenza sui CFD.

Come usare le regole d’oro sul trading con i CFD

Dedica tempo a sviluppare le tue abilità di trading; queste ti saranno d’aiuto anche per ridurre il rischio.

Inoltre, trovare una strategia perfetta e su misura è un processo ininterrotto, legato strettamente alla tua personalità e ai tuoi obiettivi di trading. Non esiste pertanto un punto d’arrivo nello sviluppo delle abilità di un trader. Seguendo queste regole d’oro e attenendoti alla tua strategia di trading, sarai sulla buona strada per diventare un trader di successo sui CFD.

Trova un articolo

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è un nostro impegno: saprai sempre costi e commissioni applicati

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.