Quotazioni Ftse Mib piatte nel day-after Draghi, in attesa delle consultazioni

Al via oggi alle consultazioni, M5s promette battaglia. Sul Ftse Mib bene gli industriali, bene Pirelli a +4,13%. Euro ai minimi da due mesi rispetto al dollaro a 1,20

Avvio al di sopra della parità, ma con una certa cautela, per il Ftse Mib oggi, che a un'ora dall’apertura avanza di appena lo 0,13%. L’indice di Milano si riprende oggi dai forti rialzi di ieri, seguiti all’assegnazione a Mario Draghi dell’incarico per formare un nuovo governo in Italia, a seguito del fallimento del mandato esplorativo condotto dal presidente della Camera Roberto Fico.

Quotazioni Ftse Mib caute, bene gli industriali

Nonostante l’aumento contenuto, l’indice Mib di Milano riesce a mantenersi al di sopra della soglia dei 22.000 punti (22.588 alle 9:40), dopo aver stentato per raggiungere la parità nei primi minuti di sessione.

Bene gli industriali: il titolo Pirelli avanza del 3,83%, Ferrari guadagna l’1,33% dopo la scivolata degli ultimi giorni, seguita a dati trimestrali che, pur confermando la guidance per il 2020, risentono in maniera fortemente negativa dell’impatto del covid-19.

In rialzo anche i petroliferi: Tenaris avanza dell’1,26%, Eni dell’1,1% e Saipem dello 0,74% mentre il prezzo del petrolio continua a segnare lenti ma costanti rialzi grazie alla strategia di tagli alla produzione implementata dai paesi dell’Opec+.

Occhio alle banche: mentre Leonardo Del Vecchio, attraverso la finanziaria Delfin, ha acquisito un ulteriore 1,25% di Mediobanca (+0,76%) con acquisti di azioni effettuati tra il 4 gennaio e il 2 febbraio, portandosi al 13,17%, ieri Bper ha pubblicato i dati relativi al quarto trimestre 2020 e all’intero anno: l’istituto modenese ha chiuso il 2020 con un utile netto di 245,7 milioni di euro e distribuirà un dividendo cash di 4 centesimi per azione a conferma dell'attenzione per gli azionisti e in pieno rispetto delle linee guida della Bce. “Siamo aperti a un'ulteriore potenziale operazione di M&A ma ora il focus è solo sull'integrazione degli sportelli' ex Ubi Banca acquisiti da Intesa Sanpaolo” ha dichiarato l’ad di Bper, Alessandro Vandelli. Il titolo Bper oggi lascia sul terreno l’1,2%.

Sulla questione del vertice di Unicredit, invece, sembra ormai certa la nomina di un DG a tempo secondo Il Messaggero, che cita Carlo Vivaldi e Niccolò Ubertalli tra i papabili, binomio a cui Mf aggiunge anche Francesco Giordano. Il Messaggero aggiunge che nuova riunione è prevista a ridosso del Cda del 10 febbraio perché l'ad non ha ancora formalizzato l'intenzione di lasciare in anticipo sulla scadenza di metà aprile. Al momento, il titolo Unicredit perde lo 0,72%.

Draghi accetta l’incarico (con riserva), al via oggi le consultazioni

Resta stabile lo spread a 105 punti base dopo che, ieri, alla prospettiva di un governo Draghi il differenziale tra i titoli di stato italiani e quelli tedeschi aveva quasi raggiunto quota 100 punti. I mercati guardano infatti con ottimismo all’ex numero uno della Banca centrale europea, sebbene il lavoro per formare una squadra di governo inizi solo oggi – e non si prospetti facile.

Draghi gode dell’appoggio di Pd e Forza Italia, resta ancora da convincere Fratelli d’Italia mentre il vero nodo della questione sarà il Movimento 5 stelle, fermo su una netta opposizione all’ex numero uno di Francoforte.

Le notizie dal resto dei mercati finanziari

  • Europa - In rialzo anche il resto degli azionari europei: Dax +0,35%, Cac40 +0,31%, Ftse 100 + 0,33% in attesa dell’intervento della Bank of England (gli analisti non si attendono mosse su tasso di interesse della sterlina, né il piano di acquisto titoli), che seguirà il bollettino economico mensile della Bce.
  • Usa – Prosegue l’iter dei democratici per far approvare il pacchetto di aiuti da 1.900 miliardi di dollari al Congresso anche senza i voti dell’opposizione repubblicana. Futures in rialzo (Dow Jones +0,11%, Nasdaq +0,38%,US S&P500 +0,18%) dopo le parole del presidente della Fed di St. Louis, James Bullard, che si è mostrato fiducioso nella possibilità dei vaccini di ridurre già nei prossimi mesi la minaccia del virus, con buone prospettive macroeconomiche per gli Usa nel 2021.
  • Forex – In attesa dei dati Usa di oggi sul mercato del lavoro e sulla scia del crescente ottimismo sul fronte macro, il dollaro sale contro euro e yen, in una ripresa innescata da un rimbalzo dei rendimenti e da un aumento delle aspettative di inflazione. Cambio EUR/USD in calo a 1,20 dollari per la prima volta dal primo dicembre, mentre il cambio GBP/USD lascia sul terreno lo 0,41% sul dollaro; la sterlina scambia invece vicino al livello più alto da maggio contro l'euro, in attesa delle decisioni della BoE.

Inizia a fare trading con i CFD

Fai trading su oltre 80 indici con i CFD – inclusi Cac40, Dax 30, Dow Jones e Ftse 100. Otterrai un’esposizione sul mercato sottostante solo con un piccolo deposito iniziale.

Apri un conto reale o prova la demo per esercitarti con i CFD.

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Cogli le opportunità

Fai trading sui principali indici globali.

  • Opera su mercati al rialzo e al ribasso
  • Spread a partire da 1 punto sul FTSE 100, 1,2 sul Germany 30 e 0,4 punti sull'US 500
  • Trading sui principali indici disponibile H24

Vedi opportunità sugli indici?

Prova il trading senza rischi con il nostro conto demo.

  • Effettua il login
  • Prova il trading senza rischi
  • Scopri se le tue previsioni si rivelano corrette

Vedi opportunità sugli indici?

Non perdere la tua occasione e passa a un conto reale.

  • Spread a partire da 1 punto sul FTSE 100, 1,2 sul Germany 30 e 0,4 punti sull'US 500
  • Trading sui principali indici disponibile H24
  • Analizza i mercati e opera con grafici veloci ed intuitivi

Vedi opportunità sugli indici?

Non perdere la tua occasione. Effettua il login e apri la tua posizione.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading