L'Indice Dow Jones festeggia il New Deal di Biden

Nuovi record per Wall Street e poi leggera correzione. Il nuovo piano sulle infrastrutture piace ai mercati.

Il piano del presidente Joe Biden da 2300 miliardi di dollari sulle infrastrutture piace notevolmente ai mercati che anticipano una forte ripresa economica. Come il New Deal di Roosevelt che riuscì a risollevare l’economia americana dopo la Grande Depressione del 1929 anche il programma di Biden di costruire ponti e strade ed espandere la banda ultra larga punta a modernizzare il paese e a rilanciare l’espansione delle attività economiche. Ora il piano dovrà essere approvato al Congresso dove potrebbe incontrare degli ostacoli soprattutto nella parte delle coperture. L’eventuale rialzo della corporate tax dal 21% al 28% non piace ai repubblicani che potrebbero posticipare l’approvazione del piano.

Grazie al relief plan e al lancio delle piano sulle infrastrutture il Dow Jones ha evidenziato una performance YTD del 10% e ha recentemente toccato nuovi record storici.

E la campagna vaccinale contribuisce ai rialzi?

L’ottima gestione della pandemia ha contribuito notevolmente all’aumento delle aspettative su una crescita del PIL molto forte nel 2021. I meriti devono essere distribuiti tra Trump con l’Operation Warp Speed e Biden con l’ottima comunicazione e la spinta per l’accelerazione del piano. Sono almeno 12 i Stati (soprattutto quelli del Nord-Est) che hanno somministrato la prima dose del vaccino al 40% della popolazione (gli Stati più efficienti sono al momento il New Hampshire che ha raggiunto il 42% della popolazione e il New Mexico il 41,2%)

Ma lo spettro di un nuovo Taper Tantrum non spaventa?

Una delle principali paure degli investitori è di non ripetere il Taper Tantrum del 2013 ovvero quando l’ex presidente del Federal Reserve System Ben Bernanke aveva annunciato la riduzione degli stimoli monetari che aveva portato il panico sui mercati finanziari. Crediamo che l’esperienza del 2013 possa essere utile per l’attuale presidente della FED Jerome Powell che cercherà di evitare un Taper Tantrum 2.0. L’atteggiamento di Powell potrebbe essere molto soft ma una riduzione degli acquisti di titoli governativi potrebbe essere applicata presto. Crediamo che nel secondo semestre gli acquisti mensili potrebbero essere ridotti dai 120 miliardi di dollari attuali a 60 miliardi di dollari (40 miliardi di dollari in Treasuries e 20 miliardi di dollari in MBS).

E le pressioni inflazionistiche non causeranno instabilità?

Riteniamo che Powell sia riuscito al momento a difendersi molto bene dal rialzo delle pressioni inflazionistiche e a mantenere la stabilità finanziaria negli Stati Uniti. Crediamo che l’inflazione salirà quasi fino al 3% nel corso del 2021 soprattutto a causa degli stimoli e degli incentivi del relief plan ma sarà tollerata dalla Federal Reserve che cercherà di mantenere il mantra almeno per i prossimi mesi che è troppo presto per intervenire sul mercato.

Inizia a fare trading con i CFD

Fai trading sui principali indici con i CFD – inclusi Cac40, Dax 30, Dow Jones e Ftse 100. Otterrai un’esposizione sul mercato sottostante solo con un piccolo deposito iniziale.

Apri un conto reale o prova la demo per esercitarti con i CFD.

Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG Bank declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti.

Cogli le opportunità

Fai trading sui principali indici globali.

  • Opera su mercati al rialzo e al ribasso
  • Spread a partire da 1 punto sul FTSE 100, 1,2 sul Germany 30 e 0,4 punti sull'US 500
  • Trading sui principali indici disponibile H24

Vedi opportunità sugli indici?

Prova il trading senza rischi con il nostro conto demo.

  • Effettua il login
  • Prova il trading senza rischi
  • Scopri se le tue previsioni si rivelano corrette

Vedi opportunità sugli indici?

Non perdere la tua occasione e passa a un conto reale.

  • Spread a partire da 1 punto sul FTSE 100, 1,2 sul Germany 30 e 0,4 punti sull'US 500
  • Trading sui principali indici disponibile H24
  • Analizza i mercati e opera con grafici veloci ed intuitivi

Vedi opportunità sugli indici?

Non perdere la tua occasione. Effettua il login e apri la tua posizione.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading