La riunione della Federal Reserve

La prossima riunione del FOMC è prevista per il 12-13 giugno 2018. Scopri cos'è e perché è importante per i mercati

Cos'è la riunione del Federal Open Market Committee?

La riunione del Federal Open Market Committee (FOMC) è un appuntamento ricorrente in cui i membri dell'istituzione si riuniscono per decidere sulla politica monetaria degli Stati Uniti.

Dopo aver deliberato sulla politica monetaria sul breve termine, il FOMC decide quale debba essere l'obiettivo per i tassi dei fondi federali.

Quando è previsto il prossimo annuncio della Fed?

La prossima riunione del FOMC si svolgerà il 12-13 giugno, e le nuove eventuali direttive sulla politica monetaria saranno annunciate immediatamente dopo.

Vai al calendario del FOMC

Segui la diretta con gli esperti di IG

Diretta con commenti degli esperti mentre viene dato l'annuncio ufficiale.

Vedi una delle dirette passate (in inglese)

In che modo la riunione della Fed influisce sui mercati?

La riunione della Fed è considerata uno dei più importanti appuntamenti per i mercati, e ciò principalmente per una ragione: i tassi di interesse.

Il FOMC ha il potere, tra l'altro, di alzare od abbassare i tassi dei fondi federali negli Stati Uniti.

Un cambiamento nel tasso centrale si riverbera sugli altri tassi di interesse, compresi i tassi del mercato valutario e obbligazionario, suscettibili entrambi di avere un forte impatto sui mercati globali.

Quali sono i mercati più influenzati dal FOMC?

Se il FOMC alza od abbassa i tassi di interesse, gli effetti si riverberano sui mercati globali. In particolare, quelli riportati di seguito sono da tenere sotto controllo:

  • Forex: qualsiasi variazione nei tassi di interesse farà sentire la sua influenza sul dollaro US, di gran lunga la valuta più scambiata al mondo
  • Indici: tassi più alti significano cattive notizie per le azioni, ed al contrario tassi più bassi avvantaggiano l'azionario
  • Obbligazioni: le obbligazioni USA sono spesso il mercato più "colpito" dalle variazioni dei tassi

I trader e gli investitori di tutto il mondo tentano di anticipare la decisione della Fed ed i conseguenti movimenti dei mercati, in modo da adattare le proprie strategie ed i portafogli.

Scopri come il FOMC influisce sui tassi di interesse.

Mercati Bid Offer Updated Change
EUR/USD
liveprices.javascriptrequired
-
-
-
GBP/USD
-
-
-
-
USD/JPY
-
-
-
-
Wall Street
-
-
-
-
US 500
-
-
-
-
Spot Gold
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Cos'è il tasso sui fondi federali?

Il tasso sui fondi federali è il tasso di interesse che le banche si applicano reciprocamente per prestiti overnight, ovvero è come se fosse il tasso di interesse di base dell'economia statunitense. Le variazioni al tasso sui fondi federali ha un forte impatto sui tassi di interesse a breve e lungo termine, sui tassi del forex, ed anche su fattori macroeconomici come la disoccupazione e l'inflazione. Ciò a sua volta si ripercuote sull'economia globale.

Come influisce il FOMC sul tasso dei fondi federali?

Benché non imponga direttamente alle banche un tasso di interesse per i prestiti interbancari, il FOMC può indirettamente cambiare il tasso dei fondi federali tramite i tre strumenti in suo possesso che interessano la quantità di moneta in circolazione. Questi sono le operazioni di mercato aperto, l'estensione del credito e le riserve obbligatorie.

Il FOMC si occupa specificamente delle operazioni di mercato aperto, mentre il Federal Reserve Board è addetto all'estensione del credito ed alle riserve obbligatorie.

Operazioni di mercato aperto

Le operazioni di mercato aperto sono operazioni di compra-vendita di obbligazioni governative sul mercato aperto.

Quando il FOMC vuole assorbire moneta, vende le obbligazioni tirando fuori la moneta dal circuito economico e generando un rialzo nei tassi di interesse. Quando invece vuole immettere moneta, compra titoli di Stato, iniettando moneta nell'economia e provocando così un abbassamente dei tassi.

Estensione del credito

Le banche possono effettuare prestiti a vicenda al tasso sui fondi federali, oppure prendere in prestito denaro dalla Federal Reserve.

Il tasso di interesse che una banca paga per il prestito dalla Fed è chiamato "estensione del credito". Una bassa estensione del credito incoraggia un basso tasso sui fondi federali, e viceversa.

Riserve obbligatorie

Le riserve obbligatorie sono le percentuali dei depositi dei clienti che una banca deve avere per coprire i prelievi.

Se le riserve obbligatorie vengono aumentate, allora le banche possono prendere in prestito meno denaro, e di conseguenza chiederanno maggiori tassi di interesse. Se le riserve obbligatorie vengono abbassate, allora accadrà il contrario.

Il quantitative easing della Fed

Il Quantitative easing (QE) - o allentamento quantitativo - è una misura ulteriore che la Fed può applicare in tempi di forte crisi finanziaria. Viene solitamente usata solo quando tutti gli altri strumenti hanno esaurito il proprio potenziale – ad esempio nel caso in cui il tasso dei fondi federali sia prossimo allo zero, e la crescita economica continui a barcollare.
Il QE assomiglia alle operazioni di mercato aperto. Il FOMC acquista titoli sul mercato aperto, iniettando così denaro nel sistema. Tuttavia, ci sono due differenze fondamentali tra il QE e le operazioni di mercato aperto:
 
  • Diverso il tipo di valori acquistati. Invece di focalizzarsi su obbligazioni a breve termine, il FOMC compra piuttosto titoli a lunga scadenza, al fine di ridurre i tassi sul lungo e sul breve periodo
  • Lo scopo è diverso. Mentre le operazioni di mercato aperto mirano ad abbassare il tasso sui fondi federali, il quantitative easing vuole aumentare in maniera massiccia il denaro in circolazione, aggiungendo alle riserve della Fed
Dopo la grave recessione del 2008, la Fed ha intrapreso una serie di misure di allentamento quantitativo riversando migliaia di miliardi nell'economia statunitense. Non è chiaro tuttavia quanto questo abbia effettivamente sostenuto la ripresa.

Le date delle riunioni della Fed

Il FOMC si riunisce normalmente otto volte all'anno, di più in caso di necessità. Se i cambiamenti vengono annunciati immediatamente, le riunioni invece sono sempre segrete, ed i verbali vengono rilasciati tre settimane dopo ogni sessione. 

2018

Data

Pubblicazione verbali

20-21 marzo*

11 aprile

1-2 maggio*

23 maggio

12-13 giugno* 4 luglio
31 luglio - 1 agosto* 22 agosto
25-26 settembre* 17 ottobre
7-8 novembre* 29 novembre
18-19 dicembre* 9 gennaio

 

*Data provvisoria, confermata nella riunione precedente

I membri del FOMC

Il FOMC si compone di 7 membri del consiglio della Federal Reserve, più 5 presidenti della Federal Reserve Bank.

I sette membri sono designati dal presidente degli Stati Uniti. I cinque presidenti della banca sono il presidente della Federal Reserve di New York – che riveste anche la funzione di vicepresidente del FOMC – ed altri quattro a rotazione su base annuale.

Talvolta soprannominati anche falchi e colombe dagli osservatori che cercano di anticipare il risultato delle riunioni.

Membri 2018

Membro Ruolo Visione monetaria1

Janet Yellen, Presidente

Consiglio della Federal Reserve

 

Lael Brainard

Consiglio della Federal Reserve 

Colomba

Stanley Fischer

Consiglio della Federal Reserve 

Falco

Jerome H Powell

Consiglio della Federal Reserve 

Centro

Vacante

Consiglio della Federal Reserve 

 

Vacante

Consiglio della Federal Reserve

 

Vacante

Consiglio della Federal Reserve

 

William C Dudley, New York, vicepresidente

Presidente della Federal Reserve Bank

 

Charles L Evans, Chicago

Presidente della Federal Reserve Bank 

Colomba

Patrick Harker, Philadelphia

Presidente della Federal Reserve Bank 

Falco

Robert S Kaplan, Dallas

Presidente della Federal Reserve Bank

Centro

Neel Kashkari, Minneapolis

Presidente della Federal Reserve Bank

Colomba

Cosa aspetti? Apri un conto

Aprire un conto è totalmente gratuito e non richiede obbligo di deposito o di transazione.

Potrebbero interessarti anche...

1 Le opinioni dei membri sono naturalmente soggette a variazioni secondo la situazione economica e gli obiettivi sull'inflazione presi dal governo.

Contattaci

Il nostro Helpdesk in italiano è disponibile dal lunedi al venerdi dalle 8:15 alle 22:15. Al di fuori di questi orari il nostro staff di lingua inglese situato nei nostri uffici nel mondo, sarà a vostra disposizione durante il fine settimana a partire dalle ore 9:00 del sabato (CET).