I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 71% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.

Cos'è una IPO e come funziona?

Per la maggior parte dei trader e degli investitori, un'offerta pubblica iniziale (IPO), rappresenta un'opportunità per cercare di trarre profitti dalle azioni quotate di una società. Scopri di più sul funzionamento di una IPO e come fare trading sulle azioni quotate in borsa con IG.

Per informazioni o assistenza nell’apertura di un conto, chiamaci al numero verde 800 897 582 dal lunedì al venerdì, dalle 09:00 alle 19:00 CET oppure scrivici all’indirizzo email aperturaconto@ig.com

Contattaci: 800 897 582

Cos'è offerta pubblica iniziale (IPO)?

Un'offerta pubblica iniziale (IPO), è la prima vendita di azioni emesse da una società. In altre parole, si tratta del passaggio di un'azienda privata al pubblico, che avviene tramite la quotazione e la vendita delle azioni in borsa. L'azienda decide la quantità di azioni che intende quotare in borsa, e una banca d'investimenti propone un prezzo iniziale, basato sulla potenziale domanda prevista per le azioni.

Perché le società private decidono di diventare pubbliche?

Le ragioni sono molteplici, a seconda delle circostanze di ogni singola società. In generale, una società decide di quotare le proprie azioni in borsa per aumentare il capitale d'investimento o per finanziare l'espansione, per pagare i debiti, per attrarre e mantenere talenti e risorse, o semplicemente per monetizzare gli asset. Un altro motivo riguarda l'aumento del prestigio e dell'immagine pubblica della società.

Metodi d'investimento alternativi alle IPO

Una IPO non è l'unico metodo che consente a un'azienda di accedere al pubblico. Tra le opzioni possibili, abbiamo la quotazione diretta (direct listing), l'acquisizione inversa (reverse takeover), e l'asta olandese (Dutch auction).

  • Quotazione diretta
  • Acquisizione inversa
  • Asta olandese

Quotazione diretta (Direct listing)

La quotazione o vendita diretta permette a una società di quotare le proprie azioni in borsa senza un sottoscrittore. Tale modalità viene scelta dalle aziende che non vogliono emettere nuove azioni ma, al contrario, preferiscono che i loro azionisti possano vendere le proprie quote al pubblico. Le quotazioni dirette possono avere tempistiche decisamente più brevi rispetto alle IPO, costi minori e il valore delle posizioni degli azionisti della società non diminuisce. Spotify è un esempio di società che ha optato per la quotazione diretta.

Acquisizione inversa (Reverse takeover)

Un'acquisizione inversa avviene quando una società privata assume il controllo di una società pubblica. In pratica, le società effettuano una fusione per quotare le azioni al pubblico. Rispetto alle IPO, questa soluzione appare più efficiente in termini di costi e tempistiche. Un esempio di società che ha optato per questo tipo di quotazione è Virgin Galactic.

Asta olandese (Dutch auction)

Un'asta olandese avviene quando il prezzo dell'IPO è quotato in base al numero di azioni che gli investitori vogliono comprare e al prezzo che intendono pagare. Dopo l'asta, i sottoscrittori registrano il prezzo più alto al quale le azioni possono essere quotate. Un esempio di società che ha optato per questo tipo di quotazione è Google (Alphabet).

Come funziona una IPO?

Una IPO consiste nella decisione da parte di una società privata di entrare nel mercato azionario e vendere le proprie azioni al pubblico. Prima di tutto, deve essere effettuata una revisione contabile, che considera tutti gli aspetti finanziari di una società.

Se i conti sono in ordine, la società dovrà preparare una domanda di registrazione da presentare alla Commissione per i titoli e la borsa, come ad esempio la SEC o la CONSOB. In seguito, la borsa effettua una revisione della domanda, che può essere sia accettata (a volte vengono richieste delle modifiche), che rifiutata. Se la richiesta viene approvata, la società dovrà poi elencare un numero di azioni disponibili alla vendita tramite la borsa.

Chi stabilisce il prezzo di una IPO?

Le banche di investimento fissano il prezzo di una IPO. La società decide il numero di azioni che saranno emesse e la banca di investimento incaricata effettua una valutazione della società. Dopo la valutazione, il prezzo iniziale delle azioni viene rilasciato, e gli investitori possono iniziare a fare trading sulle azioni dopo la quotazione.

I pro e i contro di una IPO

I pro di una IPO

Una IPO di successo può raccogliere enormi quantità di capitali, poiché la quotazione in borsa serve proprio ad aumentare l'esposizione e l'immagine pubblica di una società. Inoltre, le vendite e gli utili della società possono aumentare ulteriormente. Le IPO possono essere vantaggiose anche per i trader, perché rendono l'acquisto e la vendita delle azioni più accessibile rispetto alla compravendita privata.

I contro delle IPO

Le società pubbliche sono soggette alle norme e alle regolamentazioni di un ente governativo. Una delle regole richieste è quella di dover divulgare pubblicamente i conti finanziari, come la contabilità, le tasse e i profitti. Le IPO hanno costi significativi e potrebbero richiedere finanziamenti ulteriori da parte della società, nel caso in cui la performance delle azioni dovesse avere scarsi risultati.

Come fare trading su una IPO

Prima dell'IPO

Alcune IPO sono di grande interesse pubblico molto prima della quotazione ufficiale. In questo caso, IG potrebbe decidere di offrire ai propri clienti la possibilità di fare trading prima dell'offerta pubblica iniziale, tramite il 'grey market'.

Il prezzo del grey market viene stabilito in base alla nostra previsione sulla capitalizzazione di mercato della società, alla chiusura del primo giorno di contrattazione. Per fare trading sul grey market, dovrai aprire un conto CFD e:

  • Aprire una posizione 'Buy' (andare long), se pensi che la capitalizzazione di mercato sia più alta rispetto al prezzo indicato.
  • Aprire una posizione 'Sell' (andare short), se pensi che il valore sia più basso.

Dopo l'IPO

Dopo la quotazione, puoi iniziare a fare trading sulle azioni con i CFD o le barrier di IG, come per qualsiasi altro titolo azionario disponibile. Apri un conto reale con IG per:

  • Andare long o short sul prezzo delle azioni con il trading sui CFD o con le barrier.

Quando fai trading sulle azioni, puoi trarre profitti sia dai prezzi in rialzo, che da quelli in ribasso. Se invece investi sulle azioni, puoi soltanto ottenere profitti dai prezzi in rialzo e dagli eventuali stacchi dei dividendi da parte della società.

Quali sono stati i risultati delle IPO negli ultimi anni?

  • 2014
  • 2015
  • 2016
  • 2017
  • 2018
  • 2019

FAQ

La durata del processo di una IPO può variare, a seconda della gestione e della coordinazione delle parti coinvolte. La prima fase è la revisione contabile della società, che solitamente rappresenta la fase più lunga della procedura, specie se i conti della società non sono in ordine.

La società deve quindi preparare una domanda di registrazione da presentare alla Commissione per i titoli e la borsa di riferimento. Il passaggio successivo riguarda la revisione della domanda da parte della borsa. Se la società non ha problemi di rilievo, questa fase può essere molto rapida. Una IPO ben gestita può richiedere circa un anno, ma potrebbe anche dilungarsi ulteriormente.

Per trovare le nuove azioni IPO, puoi iscriverti alle nostre newsletter di trading. Riceverai aggiornamenti sulle prossime IPO e sugli eventuali cambiamenti che potrebbero impattare sulla quotazione.

Le società che vogliono quotarsi in borsa dovranno sostenere i costi di una IPO: nessun trader o investitore incorrerà in tali spese, prima di iniziare a fare trading. I costi differiscono se scegli di fare trading con i CFD, o con le barrier.

I costi di una IPO per l'azienda variano in base ai requisiti di registrazione richiesti dalla borsa scelta per la quotazione. Inoltre, le società solitamente pagano costi di sottoscrizione e di offerta, oltre ai costi legali e contabili annessi alla procedura. Le società ad ampia capitalizzazione potrebbero sostenere costi aggiuntivi, durante il processo di preparazione.

Il prezzo di una IPO viene calcolato da una banca di investimenti. Inizialmente, la società decide quante azioni vendere al pubblico. In seguito, la banca di investimento incaricata fa una valutazione approfondita della società. Dopo la valutazione, il prezzo iniziale delle azioni viene rilasciato, e gli investitori possono iniziare a fare trading sulle azioni dopo la quotazione.

Impara a fare trading con IG Academy

Migliora le tue conoscenze grazie ai nostri corsi interattivi, webinar, eventi e molto altro ancora.

Vedi anche…

Scopri come fare trading sulle azioni con IG

Sfrutta i vantaggi del trading sulle IPO e sui grey market di IG

Scopri le modalità di trading sulle azioni con IG

1 EY – Global IPO trends, 2014 – 2019
2 Renaissance Capital, 2019
3 Inc., 2014
4 Fortune, 2014
5 CNBC, 2014
6 Inc., 2015
7 CNBC, 2015
8 The Motley Fool, 2016
9 Inc., 2016
10 The Wall Street Journal, 2016
11 IPO Candy, 2017
12 StashLearn, 2017
13 CNBC, 2017
14 CNBC, 2017
15 USA Today, 2018
16 IG, 2017
17 Traders Community, 2019
18 CNBC, 2019
19 Forbes, 2019
20 Yahoo Finance, 2019